Volpina Blu va su Etsy con le sue creazioni…

https://www.etsy.com/it/shop/TheFlowerAndTheStar

color-1241879_1920

Con grande piacere vi invito a dare un’occhiata al mio negozio virtuale sulla piattaforma di Etsy

Benvenuti al mio negozio! TheFlowerAndTheStar

Mi piace creare cose divertenti e colorate per portare gioia e colore nelle vostre case e nelle vostre vite. La maggior parte dei miei prodotti sono disegnati e fatti a mano da me nella mia soffitta laboratorio insieme alla mia gatta principessa Otta.

Vorrei proporre anche alcuni oggetti vintage e di modernariato, e alcuni vetri di antica farmacia.

Sono molto graditi gli ordini di prodotti personalizzati per i clienti.

Amo molto i colori e mi piace giocare con essi. Ho un passato lavorativo di addetta alla stampa fotografica di vecchia tradizione, con esperienza di stampa amatoriale e professionale, per questa ragione posso affermare che mi intendo bene di colori!

Grazie. Benvenuti e buon divertimento!

Annunci
Featured post

Incontro con Gianmarco

Dopo molti anni che non ci vedevamo lo scorso 24 luglio ho incontrato mio zio Fausto, sua moglie Luiza e il loro figlio Gianmarco.

Mio cugino è disabile grave non vedente, eppure i suoi occhi sono magnifici e il suo sorriso e la sua felicità contagiose.

Certo i suoi genitori si occupano di lui a tempo pieno, giorno e notte, con un amore, una dedizione e un sorriso che mai vengono a meno.

Gianmarco ama molto andare in stazione e sentire i treni passare e anche salirvi e fare piccoli tragitti in treno. E così dopo il pranzo di festa per esserci ritrovati, siamo andati insieme alla stazione a gioire insieme a Gianmarco. Al solo sentire le parole treno e stazione Gianmarco si illumina e scoppia in un riso vero di pura gioia. La sua felicità è fatta di tante altre piccole cose…per esempio le parole affettuose di mamma e papà, la musica che ascolta con le cuffie, il rombo di un aereo, la gratella di un tombino su cui passa sopra con la carrozzina…

La felicità di Gianmarco è semplice e pura e fa stare bene chi gli è vicino, è contagiosa, restituisce il valore autentico della Vita, semplice pura e viva come lui a dispetto della sua grave disabilità. Gianmarco è un autentico Maestro di Vita.

Mio zio racconta:

“Frequento la scuola di Vita di mio figlio Gianmarco da 18 anni e sono ancora all’abc. Io non finisco mai di imparare da Gianmarco. Vado alla stazione quasi tutti i giorni e comincio a godere con lui del treno, delle botole, delle “graticole” (per strada). Lui percepisce quando entriamo nel sottopassaggio e sa già che io farò il verso del treno a tutto volume, incurante dei passanti, i quali sorridono, sorridono…

Mi fermo in sosta quando sento un uccellino che canta e lo invito, a gran voce, a cantare ancora per Gianmarco. I cani, poi, vengono invitati ad abbaiare delicatamente…

E poi c’è l’orchestra del mare. Rimaniamo a lungo ad ascoltarla, applaudirla, viverla con tutti i pori del corpo e dell’anima.

Ieri sono andato in treno con Gianmarco da Senigallia fino a Pesaro.

Non stava nella pelle… dovevi vederlo per sentire le sue vibrazioni di gioia e piena felicità. Forse può bastare un viaggio in treno per sentirsi vivi, felici?

Quando stai insieme a Gianmarco  mi passa tutto, ogni turbamento, ogni sofferenza, ogni dolore, tutto, perché mi costringe ad essere felice per trasmettergli felicità, anzi, è una simbiosi: lui trasmette a me ed io a lui. Vedrai, provare per credere.

Anche stasera siamo andati alla stazione… ormai piace anche a me:

movimento, vita, correre dietro a un sogno che viaggia senza fine… come il treno della Vita!”

(nella foto Fausto Gianmarco Phlomis )

gianmarco

Featured post

La cava del Carosello

Il canyon del Carosello è situato ad ovest di Noto antica. Il corso d’acqua che scorre incassato nella cava è alimentato da sorgenti perenni ed ha alimentato per secoli sia numerosi mulini che concerie rupestri attive sin dal 1400 e dedite alla concia del pellame e dell’albascio, una sorta di lana pesante. La concia è stata un ‘attività industriale fiorente per Noto con grossi volumi d’affari nel 1500  e sicuramente con forte impatto ambientale per l’ambiente per i tannini riversati nel fiume. Oggi mulini e concerie sono in stato di abbandono e la zona è meta di escursioni fantastiche.

Un luogo stupendo di grande suggestione che unisce storia e natura, lavoro dell’uomo e creazione del divino.

 

Il mio innamorato

Il mio innamorato ama le stelle

il mio innamorato ama i numeri e le cose piccole piccole

tra i capelli ha frammenti di stelle

e negli occhi ha pagliuzze d’infinito

e sulla bocca tiene un fiore rosso stupendo

io vorrei scrivergli

parole d’amore che possa capire

vorrei scrivergli poesie

che sappiano toccare il suo cuore, lontano,

ma resto sempre senza parole

e ho scritto poesie

e nessuna è abbastanza per lui

il mio innamorato ama l’infinito

e io amo lui

Speranza

Di notte mi sveglio

E spio la sottile striscia del giorno

Che avanza da dietro alle persiane,

Quella sottile striscia di luce

Che mi porterà dal sogno

Al reale incontro di te

Ho percorso

Tra noi non fu mai amore,

così come si intende tra uomo e donna,

no:

mai ti toccai,

mai ti baciai,

eppure è come se ti avessi amato infinite volte

in un non luogo , in un non tempo

dal sapore d’eternità

ho percorso con le parole ogni centimetro della tua pelle

ho percorso con i sogni ogni centimetro della tua anima

ho percorso le vie del tuo sorriso e

le ho lavate con tutte le lacrime del mio pianto,

ho percorso le strade del tuo cuore

per giungere al mio,

infine,

felice.

 

 

 

 

Infine… la luna

 

mare-luna

Giungemmo, infine, in cima al monte:

la luna stava ai nostri piedi,

ci amammo come mai…

il mare si agitava sotto di noi,

prima in tempesta,

poi si fece acqua di fonte,

tranquilla, dolce,

noi riposammo nella pace dei nostri respiri,

infine, scendemmo dal monte:

la luna era alta sopra ai nostri capi

 

https://www.spreaker.com/episode/13975286

Una diversa alba

Vedere le cose con occhi nuovi… una diversa Alba… il mio primo lunedi senza il mio lavoro… ieri sera pensavo che di solito la domenica sera provavo mal di stomaco pensando che al mattino sarei dovuta andare al lavoro, mentre ieri sera ho provato la stretta per non doverci andarci più… che strano…

Che sia una Alba diversa e nuova…

ah… felicità… su quale treno della notte viaggerai …

Se tutte le stelle del mondo
a un certo momento
venissero giù
tutta una serie di astri
di polvere bianca scaricata dal cielo

ma il cielo senza i suoi occhi
non brillerebbe più
se tutta la gente del mondo
senza nessuna ragione
alzasse la testa
e volasse su
senza il loro casino
quel doloroso rumore
la terra povero cuore
non batterebbe più
mi manca sempre l’elastico
per tener su le mutande
cosi’ che le mutande
al momento più bello mi vanno giù
come un sogno finito
magari un sogno importante
un amico tradito
anch’io sono stato tradito
ma non m’importa più
tra il buio del cielo
le teste pelate bianche
le nostre parole si muovono stanche
non ci capiamo più
ma io ho voglia di parlare
di stare ad ascoltare
continuare a far l’asino
di comportarmi male
per poi non farlo piu’
ah……
felicità…
su quale treno della notte viaggerai
lo so…..
che passerai……
ma come sempre in fretta
non ti fermi mai
si tratterebbe di nuotare
prendendola con calma
farsi trasportare
dentro a due occhi grandi
magari blu
e per dovermi liberare
attraversare un mare medioevale
guardare contro un drago strabico
ma di draghi baby….
non ce ne sono più
forse per questo i sogni
sono cosi pallidi e bianchi
e rimbalzano stanchi
tra le antenne lesse
delle varie t.v.
e ci ritornano in casa
portati da signori eleganti
si si che parlano
e tutti quanti che applaudono
non ne vogliamo piu’
ma se questo mondo
e’ un mondo di cartone
allora per essere felici
basta un niente magari una canzone
o chi lo sa…………..
se no sarebbe il caso
di provare a chiudere gli occhi
e poi anche quando hai chiuso gli occhi
chissà cosa sarà
ah….
felicità……
su quale treno della notte viaggerai
lo so…….
che passerai……
ma come sempre in fretta
non ti fermi mai
ah……..
felicità…..
su quale treno della notte viaggerai
lo so……
che passerai…….
ma come sempre in fretta
non ti fermi mai
ah……
felicità…….
su quale treno della notte viaggerai
lo so……..
che passerai…….
ma come sempre in fretta
non ti fermi mai

Lucio Dalla

Blogger recognition award by Thomas

Hi Thomas,
hi all bloggers,
Thank you Thomas, https://aspi.blog/, for this blogger recognition award, it’s a great honour for me.
The requirements for participation are:
1. Show your gratitude to the person who nominated you and provide a link back to the person’s blog.
2. Give a brief story on your blog.
3. Share two or more pieces of advice for beginner bloggers.
4. Choose 10 other bloggers to nominate.
5. Comment on each blog, letting them know they’ve been nominated and provide a link to your award post
https://aspi.blog/ is a very interesting blog, I ‘m really fascinated by Thomas’ photos, expecially nature’s ones. He speaks about everything, his blog is so rich and various. I invite to follow him.
My blog was born in a difficult moment of my life, when I felt lost for love questions and I thought to begin a travel to my inner self to understand what was so wrong, why I felt so bad, why love could be so painful
Infacts ioinviaggio means me in travel, not only trips around the world but looking for myself.
I didn’t know I could write so many poems….
My advices for beginners are:
be yourself
trust yourself
listen to you and write till the end of you to understand yourself
learn to listen other blogger and be kind
Feel everybody free to partecipate to this blogger recognition award
Thank you Thomas, excuse me for my basic english.
Have a goodnight

Unico amore

Tengo la tua mano, lieve, nella mia

Ti chiamo amore,

Un giorno non potrò più tenerla,

Ma ancora amore ti chiamerò,

Unico amore che te ne andrai…

(Da oggi non sono più Volpina Blu…)

Stato d’animo del mattino…ultimo giorno

Via vecchia vita non ti voglio più… sogni speranze amore e tenerezze non vi voglio più…

Guardo le nuvole lassù

E quando andrò devi sorridermi se puoi

Non sarà facile ma sai si muore un po’ per poter vivere

Arrivederci amore ciao

Le nubi sono già più in là

Finisce qua chi se ne va che male fa

Felicità… non ti inseguo più…

Ecco che c’è … che mi sono stancata, che non ti voglio più, Felicità non ti inseguo e provaci tu ad inseguirmi che scappo io…. Felicità falsa e ingannevole e soporifera come una pastiglia di valeriana non ti voglio più…. Meglio soffrire, disperarsi, piangere, avere rabbia, sentirsi la pioggia addosso… ma essere vivi!

Ben detto Paola !!!!

https://paroledipolvereblog.wordpress.com/2018/02/01/posso-sapere-chi-cavolo-ha-deciso-che-bisogna-sempre-inseguire-la-felicita/

Finalmente qualcuno che lo dice a chiare lettere:

Felicità vai via!

E basta con sta felicità finta, per cortesia. Stai calmo e sii felice, sorridi e sii felice, sii grato alla tua vita e sii felice, la felicità non ha effetti collaterali……….davvero per cortesia.

cerco vita vera gente vera che sappia cosa sia il prezzo da pagare quando di felicità non ce n’è (Paola)

Giusto Paola!

Perché quando soffri, quando piangi, ti rotoli nel fango o ti hanno fatto rotolare sei vero! Ho bisogno di gente che vomita, di gente che piange, di gente che ti sputa in un occhio, di gente che non abbassa lo sguardo, di gente che si strappa il cuore e le viscere, di gente che spacca i tavoli… ma gente viva….

Non di morti che camminano che non sanno neppure che sono morti….

domani ultimo giorno in quel mortorio!

ultimamente di colore in un posto che era nato per essere il regno del colore non ce ne era per niente, dal grigio si è passati ad un bianco sporco, incolore, uniforme e assorbente….

Ma gli zombie non mi prenderanno…

Domani ultimo giorno di lavoro… io ne uscirò forse triste, forse sconfitta, forse rabbiosa,  ma viva!

 

 

Solo poco più in là

La libertà è solo un passo più in là… dietro a quelle sbarre, dietro a quel cancello, oltre alla nostra mente…

(Due giorni alla fine di 30 anni di lavoro…)

Mimetismo fallito…

… miseramente fallito !

Che il piano segreto di questo coleottero fosse di fingersi ciondolo della collana?

(in un mercatino a Ilha Grande, stato di Rio de Janeiro, Brasile )

coleottero (Medium)

Ti respiro…

Ti vedo, non ti guardo,

ti sento, non ti ascolto…

ti accarezzo, non ti tocco

ti respiro fino all’essenza di te

mi inebrio d’amarti,

vita mia…

Fiori effimeri

Al nostro primo incontro avrei voluto comprarti rose bianche, non erano abbastanza delicate per te, quindi le lasciai sul banco.

Acquistai un mazzo appariscente di fiori gialli di primavera, troppo intensi, troppo brillanti, fastidiosamente profumati, li gettai nella pozzanghera.

Rose rosse, le scartai, temetti di ferirti per le troppe spine.

Stavo scegliendo con cura viole del pensiero e poi fiori blu del silenzio, quando vidi un fiore unico, lo avvolsi in una carta semplice e te lo portai.

Lo prendesti brusco e incurante: nudo, senza petali, cadde nella polvere

Se fossi un angelo

Se fossi un angelo

starei sempre accanto a te

per vegliare su di te

e prendermi cura di te

e ti amerei con un soffio d’infinito,

il tuo essere mortale mi sarebbe più caro di qualsiasi eternità,

ti accarezzerei lieve come petalo di rosa,

ti amerei senza farti sentire peso di me,

potrei abbracciarti in un sospiro di vento

e baciarti con un tocco d’ala,

saresti per me un essere unico e speciale…

ma non sono un angelo

e non posso che amarti

con la polvere terrena di cui sono fatta

e con i i miei effimeri fiori

Fine del lavoro

Inizia domani la mia ultima settimana di lavoro dopo 30 anni di lavoro in Extracolor… Tante volte ho pensato che sarei stata felice della fine di questo lavoro. Tante volte ne ho desiderato la fine. Invece ora che il momento è arrivato, la realtà è ben diversa… finisce una parte lunga della mia vita e a luglio compierò 50 anni e non riesco a non pensare che una gran parte della mia vita è finita e non tornerà e non so venerdì starò meglio senza extracolor. E’ la fine delle cose e tempo di bilancio per me, non troppo positivo. Non so come sarà dopo. So solo quello che ho perso e che non tornerà. So ciò a cui ho rinunciato e non potrò più avere. So che indietro non si torna e che ho un’età in cui le scelte della vita sono già state fatte e non si possono più fare. Non so come sarà il mio domani. E non penso solo al lavoro ma a tutta la mia vita.

Tempo di bilanci…

Speriamo di ritrovare la serenità

Per pesare il cuore con entrambe le mani ci vuole coraggio (Tiziano Ferro)

Per pesare il cuore con entrambe le mani mi ci vuole un miraggio 
Quel conforto che
Ha a che fare con te 
Quel conforto che ha a che fare con te 
Per pesare il cuore con entrambe le mani ci vuole coraggio 
E tanto tanto troppo troppo troppo amore
Se questa città non dorme
Allora siamo in due
Per non farti scappare
Chiusi la porta e consegnai la chiave a te
Adesso sono certa della differenza tra
Prossimità e vicinanza
Eh, è il modo in cui ti muovi
In una tenda in questo mio deserto
Sarà che piove da luglio
Il mondo che esplode in pianto
Sarà che non esci da mesi
Sei stanco e hai finito i sorrisi soltanto
Per pesare il cuore con entrambe le mani ci vuole coraggio
E occhi bendati, su un cielo girato di spalle
La pazienza, casa nostra, il contatto, il tuo conforto
Ha a che fare con me
È qualcosa che ha a che fare con me
Se questa città confonde
Allora siete in due
Per non farmi scappare
Mi chiuse gli occhi e consegnò la chiave a te
Adesso sono certo
Della differenza tra distanza e lontananza
Sarà che piove da luglio
Il mondo che esplode in pianto
Sarà che non esci da mesi
Sei stanco e hai finito i sorrisi soltanto
Per pesare il cuore con entrambe le mani
Ci vuole coraggio
E occhi bendati su un cielo girato di spalle
La pazienza a casa nostra il coraggio il tuo conforto
Ha a che fare con me
È qualcosa che ha a che fare con me
Sarà la pioggia d’estate
O Dio che ci guarda dall’alto
Sarà che non esci da mesi sei stanco
Hai finito e respiri soltanto
Per pesare il cuore con entrambe le mani mi ci vuole un miraggio
Quel conforto che
Ha a che fare con te
Quel conforto che ha a che fare con te
Per pesare il cuore con entrambe le mani ci vuole coraggio
E tanto tanto troppo troppo troppo amore
Tiziano Ferro

Incrocio

Incrocio di pensieri si dissolve nel tramonto della mia sera.

(Spiaggia Grande di Positano, 20 ottobre 2016)​

Il vischio va in città…

vischio (2)

vischio (6)

Il vischio è una pianta sempreverde , epifita,  emiparassita di numerosi alberi soprattutto latifoglie come pioppi , salici, tigli, aceri, meli, betulle, mandorli, e pruni. Se ne può notare la presenza specialmente in inverno sulle piante ospiti spoglie di proprie foglie. Il vischio è in grado di compiere la fotosintesi, mentre è costretto a sottrarre azoto dall’albero che lo ospita.

Ho incontrato un bellissimo esemplare di vischio in piena città, di fronte ad un centro commerciale, nato da una bacca trasportata da qualche uccello.

Numerose le leggende tra sacro e profano intorno  al vischio.

Speriamo porti fortuna anche solo vederlo…

Oggi la vita…

Oggi la vita mi ha licenziato,

mi ha detto che non ha bisogno di me,

Oggi la vita mi ha licenziato perché mi ha fatto vedere la realtà,

Oggi la vita mi ha tolto ogni illusione perché amore non c’e’,

Oggi la vita mi ha licenziato…

Resta il grillo

che canta nel prato,

il tatto dell’erba tra le mie dita

e il sapore di un sole che non riscalda…

Questa poesia è dedicata alla fine del mio contratto di lavoro con Extracolor, dopo quasi 30 anni, di Extracolor ricorderò solo l’odore degli acidi della sviluppatrice, il mio senso di vomito, le mie lacrime mai viste e inghiottite di ogni giorno, la sporcizia delle pareti sporche, il caos, il disordine, la non pulizia, la mancanza di chiarezza, l’incertezza degli ultimi anni, il farmi sentire una nullità, la malizia e la volgarità delle persone, salvo solo l’amore che avevo per il lavoro, il mio credere di svolgerlo al meglio, pensando alla felicità del cliente. Tutto finito.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Riabilmente - Associazione Professionale Sanitaria

terapie riabilitative per l'età evolutiva

BIO-SHAKE

innovazione, moda, benessere, società

Diario Di Una Perfetta Imperfetta

"Fai Di Ogni Tua Singola Imperfezione Non Un Difetto, Ma Una Caratteristica Unica".

jardinecofriendly

Gardening hits and misses in the Hautes Pyrenees, having a laugh, and a bit of cursing...

Le Porcellane di Manuela

di Manuela Salvetti

patriziaphoto.wordpress.com/

Patrizia e il mondo delle foto!

I AM A CHILD

children in art history

Diario di una Zingara

Non puoi iniziare un nuovo capitolo della tua vita se continui a rileggere l'ultimo.

Una famiglia blu

blog di viaggi e autismo

MAMMA IN CONVERSE

Moglie di Settimio dal 20.6.2009, Mamma di Anna&Diego dall'8.12.2012. Fisioterapista per lavoro, pasticcera per passione.

Fissando il Sole

perchè di tutte le parole tristi, espresse dalle labbra o dalla penna, le più tristi di tutte sono queste: Avrebbe potuto essere!

E da Qui Arrivano gli Angeli...♥

"...Gli Angeli vengono se tu li preghi e quando arrivano ti guardano, ti sorridono e se ne vanno...Per lasciarti il ricordo di un sogno lungo una notte che vale una vita..." (T.Ferro)

La terra è blu come un'arancia

Poesia dal surrealismo e oltre...

Giardinaggio Irregolare

Chi scrive di giardini deve sempre avere il coraggio di dichiarare le proprie opinioni

La mia pasticceria

"Non c'è nessun dolce che può accontentare il palato se non è raccontato."

Alessandra Giaquinto

Fai quel che Sei

Storia di una Matita

“Storia di una matita”: i libri, gli incontri, i laboratori nelle scuole, lo spettacolo e molto di più sulla serie di libri per bambini che ha come protagonista il giovane Lapo che si trasformò in matita.

Cantiere poesia

Scusateci per il disagio, stiamo sognando per voi

Keep On Moving

Keep On Moving

DI TUTTO UN PO' ....UN PO' DI TUTTO

vivi......semplicemente......vivi

sarajewelsnet.wordpress.com/

Handmade with l♡ve

La Volpe Spettinata

TUTTI I GIORNI UN NUOVO PEZZO!

Semplice Poesia

Poesia per tutti

Il Corvo e la Luna

..e mi sono ritrovata una mattina, mentre scrivevo di te.

autismocomehofatto

"L'amore non conosce barriere. Salta ostacoli, oltrepassa recinzioni, attraversa pareti per arrivare alla sua destinazione, pieno di speranza."/ "El amor no reconoce barreras. Salta obstáculos, brinca vallas, penetra paredes para llegar a su destino lleno de esperanza."- Maya Angelou

Condense

di Giovanni Asmundo

Ordine e Caos

Un misantropo in perenne squilibrio tra due estremi

BELMONTE CH. MAINE COON CATTERY

IL GATTO E' UN LEMBO DI NOTTE ARROTOLATO SULLO SPIGOLO DI UN LETTO...

to aspie or not to aspie

I’m just a girl, standing in front of the NHS, asking it to assess her for autism

Viaggio in una Coppia

La vita è un viaggio, vivila con chi ami.

Alessandria today

“Non ti fermare alle apparenze, nulla è come appare”

CarMa Style

Geschenke mit Liebe verpackt!

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

Pensieri di luce di Matteo Nassigh

Vita a rotelle di uno con le rotelle pensanti

La VegCucina Serena

The Carbs' Revolution

Bagatelle

Quisquilie, bagatelle, pinzillacchere...

www.culturaesvago.com Blog Feed

Ti disegno un cuore per riempirlo di emozioni, ti disegno un sorriso perché tu sia felice, e due ali libere per volare via, ti coloro di blu trapuntato di stelle per amarti ogni notte guardando il cielo.

Scrap Booking

Themes, layouts and inspirations

Sephiroth

"Scrivere sulle cose, mi ha permesso di sopportarle".

Alberto Bregani

"Fotografo la Montagna che esiste. Così come esiste" | Anno VIII°

Voce del Verbo Partire

Racconti e diari di viaggio. Consigli ed informazioni turistiche in Italia e all'estero. Mototurismo. Visite ed itinerari.