“la libertà io la incontro solo in teatro”, Josè Delmo, Ilhues,Bahia, Brasil 2008.

 

Le sue parole di José Delmo ( artista attore e colonnello del cacao) :

“Fazer arte qualquer arte, práticar , consumir arte, é liberdade, é que o que importa é o essencial, penso como um filósofo, mas eu não sei se ben o qual , Nietzsche ou Schopenhauer, mas diz que felices homens que nao precisan de otros homens para sobreviver, ou de tanta o outras pessoas para sobreviver. às vezes eu penso que sim , às vezes eu acho que não, é bom que as gente nasce para brigar

Eu sou um artista , eu sou um poeta, eu gosto de fazer arte, e isso é o que eu faria até a morir

liberdade que eu encontro sò no teatro, allì eu posso dizer o que eu quiero, eu posso ser realmente eu, uso o teatro para mostrar minhas idéias, como ser a vida ou como não ser, para mostrar o meu direito individual de pensar assim, para mostrar minhas idéias, issa é a liberdade, eu sou um ativista pela liberdade” Josè Delmo ( da youtube bicho grilo con Josè Delmo)

“Fare arte qualsiasi arte, praticare consumare arte, è libertà, è questo che interessa è l’essenziale, io penso come un filosofo ma non so bene quale se Nietzsche o Schopenhauer che sono felici gli uomini che non hanno bisogno degli uomini per sopravvivere o di tante altre persone per sopravvivere; a volte io penso di sì a volte penso di no, è buono che la gente nasce per combattere

io sono artista sono poeta, mi piace di fare arte e questo è quello che io vorrei fare fino a morire

la libertà io la incontro solo in teatro, lì posso dire tutto ciò che voglio, posso essere realmente chi sono io, uso il teatro per mostrare le mie idee, come deve essere la vita o come non deve essere, per mostrare il mio diritto individuale, come deve essere la vita di pensare così come voglio, per mostrare le mie idee, questa è libertà, io sono un attivista della libertà.”

Lo incontriamo ad Ilheus, anni 20- 30 , città coinvolgente, culturalmente ricca, piena di chiese e di teatri, capitale del cacao, porto in espansione, lui è in strada davanti al teatro popolare che è la sua casa, potrebbe essere un barbone, ma con quel completo elegante di lino bianco, un panama per cappello e il bastone da passeggio e la cravatta seppure allentata, lui è un carismatico e potente proprietario terriero con un gran numero di schiavi e di figli illegittimi, lui è il colonnello del cacao. Una cinquantina d’anni, una barba grigia ben curata, capelli scuri ondulati, corporatura magra ma scattante, il viso scavato, occhi scuri penetranti, voce profonda incantatrice, Josè è il mio colonnello del cacao, o coronel do cacau, ed io me me innamoro subito. Mi fermo per conoscerlo per sapere la sua storia e lui mi invita a teatro per sentirlo recitare la sua storia che è la storia anche di Ilheus e di Bahia.

Josè è un attore di teatro e poeta, è un contador di storie grapiuma, come suona bene questa parola grapiuma, già da sola dà idea di leggerezza, di qualcosa trasportato dal vento, la voce narrante dell’artista. Le storie grapiuma sono quelle storie che vanno leggere come il vento e si posano qua e là. In molte cittadine brasiliane abbiamo incontrato questo gusto per la recitazione, questa passione per il teatro . La lingua brasiliana con quel tocco infantile e diretto ha in sè una grande musicalità, ci sono tante parole che in italiano non hanno il corrispettivo, e spesso ho scoperto che per esprimere certe cose la lingua italiana è carente, bisognerebbe inventarle le parole per dire quella certa cosa perchè mancano.

Quante volte ci siamo incantati a guardare le persone, ad ascoltarle recitare non solo i tanti artisti di strada incontrati ma pure la gente comune sui bus ai ristoranti nei parchi…

Senza capire le parole ma lasciandoci incantare dal loro suono. Pura innata inconscia teatralità. Fantastico. Molti altri sono musicisti, magari fanno i tassisti e poi dopo la corsa ti vendono il loro cd.

Il Brasile è fatto di arte e bellezza, di musica e poesia, le scuole di capoeira salvano dalla strada i bambini, che altrimenti si perderebbero nella droga a basso costo, dando loro qualcosa da fare e da sognare. Diventare un mestre do capoeira è un sogno positivo per i bambini e le bambine, a loro volta un giorno essi insegneranno qualcosa di buono e giusto, qualcosa che dia speranza, qualcosa in cui credere.

Josè si accorge del mio innamoramento per lui e dice ‘mi guardi con certi occhi’ , io però ci gioco, sono entrata nella parte anch’io, facciamo qualche foto insieme davanti alla casa della cultura a fianco della casa natale del mio amato Jorge Amado.

In teatro Josè appoggia il suo cappello e con gli occhi accesi inizia il racconto della fondazione della città, ogni tanto fa piccole pause battendo il bastone sul pavimento, 10 minuti di Josè 10 euro, mica male!

Concluso il racconto ci conduce in visita per il teatro e il piccolo museo, dove sono conservate le vecchie scenografie, i costumi di scena, gli antichi arredi, firmiamo il libro delle visite, compriamo un libretto di letteratura de cordel. Questa letteratura popolare in Brasile è molto diffusa, viene stampata su carta riciclata, sono piccole storie della tradizione orale, racconti brevi di saggezza antica o poesie di strada, anche questo è un mondo affascinante e ricco.

Visitiamo anche la Casa di Amado, è ariosa e solare, alla cassa vi è una ragazza che pare una polinesiana, un fiore di hibisco sui lunghi capelli neri e un florido corpo baiano, che alla prima gravidanza si disferà. In Brasile il seno di una donna è la maternità, così capita di vedere mamme e mammelle allattare tranquillamente dovunque, anche sugli autobus.

Di sera allo storico bar Vesuvio si cena insieme al busto di Amado seduto ad un tavolino mentre due attori recitano le parti di Gabriela e di Nacib Saad in mezzo ai tavoli; all’interno del bar attraverso un passaggio segreto i ricchi colonnelli del cacao accedevano senza essere visti al cabaret Bataklan.

La notte il Bataklan rivive i suoi fasti e le sue gaiezze per i turisti, è un museo che ospita bar e ristoranti, attori e attrici in abiti d’epoca occhieggiano maliziosi, arredi squisitamente anni 20-30, lampadari in vetro di murano, le foto appese alle pareti testimoniano la ricchezza dell’epoca d’oro del cacao, al bar incontriamo la piccola Lorena, 7 anni, figlia del barista, vuole che le facciamo alcune foto, scrive alla lavagna il suo nome e poi tenta di scrivere i nostri.

Poi Ilheus è tanto altro ancora…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

-Conto Alla Rovescia-

•Scegli i tuoi pensieri con attenzione, sei tu il creatore della tua vita•

piapencil

L'ironia è la prima strada verso la libertà

Cipriano Gentilino

VERSI NEL RETROBOTTEGA

Illuminata

perchè tenerci tutto dentro, la comunicazione è la cosa più bella

patriziaturno

school is fun

Il tuo cielo

Li dove puoi mettere insieme persone, momenti, ricordi e sogni. Dove puoi esprimere serenamente i tuoi desideri oppure svuotarti delle tue paure. Puoi condividere le tue esperienze o aiutare chi sta in difficoltà. È il tuo cielo e decidi tu cosa vederci dentro.

L'angolo di White B.

Attraverso questo blog vogliamo parlare di NOI genitori: genitori di corsa, sempre alle prese col tempo e la gestione di lavoro e famiglia, e genitori che all’improvviso devono rallentare senza capire fino in fondo cosa sta succedendo. I loro bambini infatti sono ammalati o non ci sono più.

laspunta

Qui le chiacchiere stanno a zero... Siete capitati nel blog di un’accumulatrice compulsiva di informazioni...

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

L'uomo abita l'ombra delle parole, la giostra dell'ombra delle parole. Un "animale metafisico" lo ha definito Albert Caraco: un ente che dà luce al mondo attraverso le parole. Tra la parola e la luce cade l'ombra che le permette di splendere. Il Logos, infatti, è la struttura fondamentale, la lente di ingrandimento con la quale l'uomo legge l'universo.

folioandfibre.wordpress.com/

experimental mixed media, paper and textile explorations...and a place to empty my head

Woodlands and Waters

Outdoor adventures in the Tennnessee Valley and beyond

PaperMatrix

take paper in excess - add crafty fingers - and make woven wonders

fabriziocaramagna

Fabrizio Caramagna, ricercatore di meraviglie e scrittore di aforismi

SOGNOTEATRO

Il teatro è un sogno che si vive in poche ore e continua anche dopo. (Salvatore Pagano)

ALBERTO ROSSETTI

PSICOTERAPEUTA e PSICOANALISTA

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Visitare Civita di Bagnoregio

Prenotazione guida turistica, pacchetti e informazioni

Petru In Viaggio

Viaggia più che puoi. La vita non è fatta per essere vissuta in un unico luogo!

Convitto Art Lab

Creatività contemporanea negli spazi della storia

Tempo di Carta

DIAMO STILE ELEGANZA EMOZIONI PERSONALITÀ AD OGNI VOSTRA SCELTA

Paper Girl in a Paper Town

Aspirante scrittrice. Sono una ragazza di carta in una città di carta

...Cilento Channel

l'informazione del cilento sul web e in tv canale 636 del digitale terrestre

Dove nascono le idee...

il blog di La Rana Viola

Final Year Research

Research for my final year projects

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

Biblioteca il Gatto

via battaglini cagiallo

ArteMaestra

L'arte fa diventare grandi - Blog dei Dipartimenti Educativi del Museo Bernareggi

beyond the fold

stories and strategies behind amazing print

Gil-Galad

Poesie, pensieri e altre cose che non iniziano per la p

lementelettriche

Just another WordPress.com site

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

Mai sulla terra

- solo per sognatori seriali -

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Cronaca, ambiente, cultura, interviste, reportage e politica

Savy Baby Activities

Educational Activities for Young Children

natural origami

exploring math and nature through paper folding

tumultodisogni

“...e che i sogni siano sintomi, siano armi nucleari.”

smallestforest.wordpress.com/

Express yourself. It is later than you think.

Povertà e Ricchezza

OSARE RENDE LIBERI

A Binding Passion

Logos endiathetos - the word remaining within

Una caffettiera sul fuoco

"A riempire una stanza basta una caffettiera sul fuoco" (Erri De Luca)

Chic After Fifty

Il fashion blog di Anna da Re

Zaino e Via

"Ogni viaggio lo vivi tre volte: quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi"

The Milos-Ivanski Studio

Featuring the work of Lori Milos-Ivanski

Artigianeide

Nuove forme e interpretazioni artigianali per reinventare ciò che viene fatto da sempre

-Conto Alla Rovescia-

•Scegli i tuoi pensieri con attenzione, sei tu il creatore della tua vita•

piapencil

L'ironia è la prima strada verso la libertà

Cipriano Gentilino

VERSI NEL RETROBOTTEGA

Illuminata

perchè tenerci tutto dentro, la comunicazione è la cosa più bella

patriziaturno

school is fun

Il tuo cielo

Li dove puoi mettere insieme persone, momenti, ricordi e sogni. Dove puoi esprimere serenamente i tuoi desideri oppure svuotarti delle tue paure. Puoi condividere le tue esperienze o aiutare chi sta in difficoltà. È il tuo cielo e decidi tu cosa vederci dentro.

L'angolo di White B.

Attraverso questo blog vogliamo parlare di NOI genitori: genitori di corsa, sempre alle prese col tempo e la gestione di lavoro e famiglia, e genitori che all’improvviso devono rallentare senza capire fino in fondo cosa sta succedendo. I loro bambini infatti sono ammalati o non ci sono più.

laspunta

Qui le chiacchiere stanno a zero... Siete capitati nel blog di un’accumulatrice compulsiva di informazioni...

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

L'uomo abita l'ombra delle parole, la giostra dell'ombra delle parole. Un "animale metafisico" lo ha definito Albert Caraco: un ente che dà luce al mondo attraverso le parole. Tra la parola e la luce cade l'ombra che le permette di splendere. Il Logos, infatti, è la struttura fondamentale, la lente di ingrandimento con la quale l'uomo legge l'universo.

folioandfibre.wordpress.com/

experimental mixed media, paper and textile explorations...and a place to empty my head

Woodlands and Waters

Outdoor adventures in the Tennnessee Valley and beyond

PaperMatrix

take paper in excess - add crafty fingers - and make woven wonders

fabriziocaramagna

Fabrizio Caramagna, ricercatore di meraviglie e scrittore di aforismi

SOGNOTEATRO

Il teatro è un sogno che si vive in poche ore e continua anche dopo. (Salvatore Pagano)

ALBERTO ROSSETTI

PSICOTERAPEUTA e PSICOANALISTA

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Visitare Civita di Bagnoregio

Prenotazione guida turistica, pacchetti e informazioni

Petru In Viaggio

Viaggia più che puoi. La vita non è fatta per essere vissuta in un unico luogo!

Convitto Art Lab

Creatività contemporanea negli spazi della storia

Tempo di Carta

DIAMO STILE ELEGANZA EMOZIONI PERSONALITÀ AD OGNI VOSTRA SCELTA

Paper Girl in a Paper Town

Aspirante scrittrice. Sono una ragazza di carta in una città di carta

...Cilento Channel

l'informazione del cilento sul web e in tv canale 636 del digitale terrestre

Dove nascono le idee...

il blog di La Rana Viola

Final Year Research

Research for my final year projects

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

Biblioteca il Gatto

via battaglini cagiallo

ArteMaestra

L'arte fa diventare grandi - Blog dei Dipartimenti Educativi del Museo Bernareggi

beyond the fold

stories and strategies behind amazing print

Gil-Galad

Poesie, pensieri e altre cose che non iniziano per la p

lementelettriche

Just another WordPress.com site

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

Mai sulla terra

- solo per sognatori seriali -

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Cronaca, ambiente, cultura, interviste, reportage e politica

Savy Baby Activities

Educational Activities for Young Children

natural origami

exploring math and nature through paper folding

tumultodisogni

“...e che i sogni siano sintomi, siano armi nucleari.”

smallestforest.wordpress.com/

Express yourself. It is later than you think.

Povertà e Ricchezza

OSARE RENDE LIBERI

A Binding Passion

Logos endiathetos - the word remaining within

Una caffettiera sul fuoco

"A riempire una stanza basta una caffettiera sul fuoco" (Erri De Luca)

Chic After Fifty

Il fashion blog di Anna da Re

Zaino e Via

"Ogni viaggio lo vivi tre volte: quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi"

The Milos-Ivanski Studio

Featuring the work of Lori Milos-Ivanski

Artigianeide

Nuove forme e interpretazioni artigianali per reinventare ciò che viene fatto da sempre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: