Perché la vita è più ricca del nostro pensiero e della nostra fantasia. Va oltre, ecco tutto.

Non aver paura di viaggiare. Viaggiare rende più aperti, più universali, sei costretto a confrontarti con gli altri, devi aver bisogno degli altri per andare in un posto, per capire la loro realtà, provare per credere.

Carissima nipote,

Açailandia 29.3.1994

mi piace la tua sincerità.

Vedo che lo zio suscita in te reazioni opposte ma grazie al cielo riesci a dire quello che ti passa dentro! Quindi di paura te ne metto poca. Meglio così. Non importa la confusione nella quale ti dibatti. E’ inevitabile, specie in giovane età e senza avere, vicino a te, un sostegno, un termine di confronto all’altezza del tuo carattere e dei tuoi sogni. Se permetti, io voglio continuare ad essere me stesso con te : cioè ciò che tu hai già indovinato nelle precedenti lettere.

Non ti preoccupare della collaborazione, magari potresti venire qui a passare un periodo per conoscere aprire gli occhi e vedere una realtà come questa.

Tieni presente che io in questi tempi mi trovo in una situazione di stallo, di attesa…per spiccare altri voli.

L’esperienza della comunità agricola è passata; quella dei bambini è a rilento perché siamo rimasti con pochi (diversi sono tornati dai parenti); quello che mi rimane da sperimentare, l’ultimo volo dell’anima, sarebbe viaggiare nelle vene dei popoli. Cioè : è un desiderio che coltivo da diversi anni, per questo volevo studiare giornalismo, si trattava del pretesto per poter viaggiare e conoscere altre espressioni di vita umana, rompere il guscio della mia cultura occidentale, varcare i limiti di essere europeo. Sai, qualcosa che spinge ad andare oltre me stesso…difficile farlo stare dentro a delle parole.

Non si tratta di curiosità per l’esotico, ma per conoscere dio attraverso le sfaccettature dei popoli suoi figli! Adesso te l’ho detto troppo velocemente… vivo l’intuizione che l’uomo è immagine di dio non solo come singolo ma anche i popoli come tali sono in qualche modo sua immagine. E io lo vorrei scoprire attraverso l’esperienza diretta perché queste cose non si possono scoprire a tavolino.

Vedi? forse è questo di cui anche tu hai bisogno: non aver paura della realtà, degli incontri, delle esperienze. Io posso dire di essere io, cioè l’insieme delle esperienze che mi hanno costruito.

Probabilmente in te c’è una frattura, una spaccatura nel tuo subconscio: siccome la realtà non corrisponde ai tuoi sogni, alle tue aspirazioni, la senti distante, nemica o per lo meno pericolosa, qualcosa da cui difendersi.

Anche io avevo un carattere molto chiuso e timido, arrossivo per ogni apparizione forzata in pubblico, avevo paura della mia ombra. Questo tipo di carattere aiuta ad essere più riflessivi, più inclini a guardare dentro alle cose, rifuggire dalla superficialità, ricercare il contatto con la natura.

Quindi, mi raccomando, cerca di fare esperienze vive e arricchenti. Non aver paura di viaggiare. Viaggiare rende più aperti, più universali, sei costretto a confrontarti con gli altri, devi aver bisogno degli altri per andare in un posto, per capire la loro realtà, provare per credere.

Posso darti un suggerimento? Approfitta del laboratorio fotografico in cui lavori. Io ho imparato a fare fotografie in laboratorio, sai? Bianco e nero, chiaro! Attraverso la macchina fotografica si impara a leggere la realtà con un taglio speciale. Ma prima devi imparare un minimo di tecnica: stampare e sviluppare. Lo so che oggi i laboratori sono tutti automatizzati, ma prova a vedere se nel tuo c’è la possibilità di imparare a fare le cose manualmente, cioè con l’occhio del cuore… difficile dire certe cose!

Io so che amo di più la natura, anche perché la vedo con occhio da fotografo, cioè con occhio che valorizza il taglio della luce, dei colori, delle posizioni. L’immagine è viva e parla.

Probabilmente il dilemma viaggiare – o -scrivere va superato trovando un equilibrio tra le due componenti, non ti pare? Viaggiare scrivendo!

Un conto è mettersi a scrivere a tavolino macinando pensieri e mettendo insieme sentimenti, vestendoli di parole appropriate, e un altro conto è avere qualcosa dentro che vuole venire fuori perché non riesci a contenerlo. Questa seconda posizione deriva da chi vive intensamente esperienze forti. Guarda: ti dirò più apertamente: le cose che scrivo adesso le ho pensate 15 anni fa, ma allora erano intuizioni e quindi le scrissi in modo freddo e astratto, oggi le riscrivo vestendole di sentimenti, dandogli nomi e cognomi, fatti, incontri che toccano dentro.

Perché? Perché la vita è più ricca del nostro pensiero e della nostra fantasia. Va oltre, ecco tutto.

Non aspettare tempo per viaggiare perché poi diventi più pesante per gli spostamenti, capisci? Bisogna viaggiare quando si hanno forti slanci e ideali da verificare.

Cosa aspetti?

Tuo zio.

Annunci

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

pantalica

la capitale dei siculi

Laura Parise

Come le onde del mare... un moto perpetuo... perché la vita è un libro pieno di pagine bianche...

Viaggi Social

Viaggi e Foto

Vale in-divenire...

Just another WordPress.com site

La Terra di Mezzo

La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori. Alda Merini

Tanos andando

Viaggio in sudamerica - Travel blog

CONTATTOZERO - NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA

NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA NO CONTACT

narcisismo patologico

Un benvenuto speciale alle/ai Sopravvissut@ al narcisismo. una volta scoperto che NON SIAMO PAZZ@ e soprattutto NON SIAMO SOL@, possiamo cominciare a rivivere un'altra volta. la miglior vendetta è una vita vissuta bene e pienamente.

Limù

- So many things to say -

Fame di parole

Storie, articoli e pensieri

La Poesia del Cuore

Questa è la poesia del mio cuore. Il mio essere, il mio amore. Dedicata alla persona che amo.

Piccoli ventagli

Poesia d'ispirazione orientale

The Art of Books

books and other mixed media works of art from the eclectic mind of jamila rufaro

La Vita, così come me la racconto

Quando sono quello che sono appare Dio dentro di me. (A. Jodorowsky)

Letters from Santa Blog

Make Christmas Magical with Letters from Santa!

prima dei tasti sul cuore

Il territorio dell'agire poetico

La porta della condivisione

La vita...è...un'avventura.........

SENZ'AZIONI

Qui sensibilizzo la mia immaginazione.

Chiavari EMOZIONI tra Caruggi e Portici

Da un'Emozione nasce un Disegno da un Disegno un'EMOZIONE

-Conto Alla Rovescia-

•Scegli i tuoi pensieri con attenzione, sei tu il creatore della tua vita•

piapencil

L'ironia è la prima strada verso la libertà

Illuminata

perchè tenerci tutto dentro, la comunicazione è la cosa più bella

patriziaturno

school is fun

Il tuo cielo

Li dove puoi mettere insieme persone, momenti, ricordi e sogni. Dove puoi esprimere serenamente i tuoi desideri oppure svuotarti delle tue paure. Puoi condividere le tue esperienze o aiutare chi sta in difficoltà. È il tuo cielo e decidi tu cosa vederci dentro.

L'angolo di White B.

Attraverso questo blog vogliamo parlare di NOI genitori: genitori di corsa, sempre alle prese col tempo e la gestione di lavoro e famiglia, e genitori che all’improvviso devono rallentare senza capire fino in fondo cosa sta succedendo. I loro bambini infatti sono ammalati o non ci sono più.

laspunta

Qui le chiacchiere stanno a zero... Siete capitati nel blog di un’accumulatrice compulsiva di informazioni...

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

L'uomo abita l'ombra delle parole, la giostra dell'ombra delle parole. Un "animale metafisico" lo ha definito Albert Caraco: un ente che dà luce al mondo attraverso le parole. Tra la parola e la luce cade l'ombra che le permette di splendere. Il Logos, infatti, è la struttura fondamentale, la lente di ingrandimento con la quale l'uomo legge l'universo.

folioandfibre.wordpress.com/

experimental mixed media, paper and textile explorations...and a place to empty my head

Woodlands and Waters

Outdoor adventures in the Tennnessee Valley and beyond

PaperMatrix

take paper in excess - add crafty fingers - and make woven wonders

fabriziocaramagna

Fabrizio Caramagna, ricercatore di meraviglie e scrittore di aforismi

SOGNOTEATRO

Il teatro è un sogno che si vive in poche ore e continua anche dopo. (Salvatore Pagano)

ALBERTO ROSSETTI

PSICOTERAPEUTA e PSICOANALISTA

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Visitare Civita di Bagnoregio

Prenotazione guida turistica, pacchetti e informazioni

Petru In Viaggio

Viaggia più che puoi. La vita non è fatta per essere vissuta in un unico luogo!

Convitto Art Lab

Creatività contemporanea negli spazi della storia

Tempo di Carta

DIAMO STILE ELEGANZA EMOZIONI PERSONALITÀ AD OGNI VOSTRA SCELTA

Paper Girl in a Paper Town

Aspirante scrittrice. Sono una ragazza di carta in una città di carta

...Cilento Channel

l'informazione del cilento sul web e in tv canale 636 del digitale terrestre

Dove nascono le idee...

il blog di La Rana Viola

Final Year Research

Research for my final year projects

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

Biblioteca il Gatto

via battaglini cagiallo