Sempre la realtà ci tradisce perché ci offre la brutta copia dei nostri sogni e ideali.

ho inseguito Il tuo camminare, inciampare, crescere, morire, rinascere. una lettura dal Brasile di Appunti di Giovinezza.

Açailandia 5.6.1994

Nipote carissima, rispondere alla lunga lettera del tuo libro, Appunti di Giovinezza, non è cosa da poco! Io l’ho letto così l’ho visto così! E m’è parso di vivere con te, di ripercorrere con te quello che hai vissuto. Passando per le stanze dei sogni, delle angustie, delle perplessità, delle illusioni, della volontà di cogliere quella realtà che pare sempre un miraggio. Ho inseguito con il filo di inchiostro qualcosa altro dalle parole: TE, come persona. Il tuo camminare, inciampare, crescere, morire, rinascere. E devo dire che sei riuscita a magnetizzare la mia curiosità o meglio il mio interesse! Nella tua ultima dici ‘ a volte ho pensato che scrivere sia un modo d’amare’. Questo è quello che vivo più intensamente. Per me è così. E forse nel mio caso l’ultima forma che mi è rimasta di amare. Perché? Perché tutto ( o quasi tutto ) il resto io l’ho già provato. Ho inventato mille maniere per amare gli altri, non ultima il farmi in quattro, rischiare la vita (i pistoleiros), escogitare nuove forme di condivisione, di solidarietà, di giustizia sociale. Che cosa è rimasto? Molta disillusione, molta amarezza. I più mi hanno tradito, non hanno avuto fiducia, i restanti mi hanno abbandonato. E sono ancora qui a leccarmi le ferite. Chiaro, sono stato molto ingenuo : il povero non è da mitizzare, non bisogna farne un assoluto, altrimenti ti delude, la sua cultura è di dipendenza. Devi immaginare che quando facevamo i progetti rotativi, (dare un capitale per avviare un’iniziativa), io lavoravo con loro per trasmettere la volontà di condivisione, di stare per almeno qualche ora alla pari. E loro invece sono convinti che se uno da mille è perché riceve diecimila! Siccome tutti arraffano non riescono a credere che uno sia diverso dagli altri. Ed io ci ho giocato la vita. Ma vedi io riprendo a parlare di me mentre questa volta vorrei parlare di te a tutto campo. Il libro, dunque, autobiografico : Eva! E’ stata un’ottima idea di fare una cosa autobiografica, ti costringe ad aderire alla realtà, la fiction non mi convince molto, sai? Io preferisco cose vere, storie vive. Il resto non riesce a prendermi. Ho fatto varie sottolineature, ad esempio: – ‘le pareti di questa stanza sono strette, non riescono a contenermi, io sono più grande’ Splendido, sei riuscita a dire, con una pennellata, un mondo di cose, di sentimenti, di emozioni. – La figura di Jonathan viene fuori piano piano per ciò che significa, per ciò che rappresenta. Ottima questa maniera di farlo affiorare adagio adagio, come lo sviluppo di un negativo da cui si ricava il positivo. E’ il tuo sogno, la persona che segui e che idealizzi. E poi alla fine il tradimento, che non è solo di Jonathan, ma della vita, della realtà. Sempre la realtà ci tradisce perché ci offre la brutta copia dei nostri sogni e ideali. ‘ Vorrei sapere se sei parte del mio mondo o se rimani solo un pensiero non corrispondente alla realtà.’ – A dirti il vero mi ha trasmesso qualcosa di deprimente la libertà concepita alla maniera di Karen, ‘ Inseguimi ma non raggiungermi’, per Karen l’amore è perdita della libertà, non vuole consegnarsi intera nelle mani di un ‘altra persona, vuole essere libera e sola. Ecco la solitudine, che è la negazione dell’amore. L’amore è proprio il contrario : donazione incondizionata, al di là di ogni calcolo. Se un giorno sarai madre, chissà, ti si apriranno nuovi orizzonti su questa realtà ma detesto dare definizioni o teorie perché solo la vita può definire qualche cosa. – Ottimi interrogativi posti tra un sentiero e l’altro, tra una curva e l’altra della vita. ‘ Può l’amore bastare a se stesso? E’ sufficiente, può dare un senso alla vita? Essere una risposta, una soluzione?’ La tua risposta arriva all’ultima pagina, le ultime battute: ‘ L’amore rimane un sogno lontano, irreale, il cui pensiero paralizza la mente e la cui comprensione è impossibile.’ Sì, forse una conclusione necessaria alla vita di ognuno di noi. Un po’ da adolescenti delusi. Vedi come è diversa la vita? Io pur da disilluso non riesco se non eternamente innamorato della vita, delle albe e dei tramonti che mi esplodono davanti con l’innocenza del cielo. Non so spiegarti, nel mio prossimo libro troverai che faccio l’amore coi colori e con la luce. – Mi ha lasciato così così il tuo approccio con la sfera sessuale, o è forse intenzionale? Le prime volte risulta una dimensione scialba, quasi esclusivamente fisica e questo deprime. E tu lo riconosci quando l’abbandono di Jonathan, quando lo sfaldarsi di un sogno che riporta alla realtà. Oppure quando scrivi: ‘ Deve esserci di mezzo l’Amore altrimenti non ha senso. L’Amore, qualcosa di grande.’ Certo altrimenti diventa una realtà scialba, senza cielo. Guarda che non faccio il moralista, per carità! Ma credo che l’amore sia fatto di attesa, di sogno, di idealizzazione e tanto altro. Il sesso nudo e crudo, il sesso per il sesso svuota, lascia la bocca amara. La persona ha molto di più da dare all’altro. E se non c’è quel di più la cosa rischia di fare male, di ottenere l’effetto contrario. Ma di questo dovremmo parlarne a voce. Chissà che un giorno non possiamo incontrarci e stare insieme per narrarci a vicenda le cose più belle che la vita ci ha fatto vivere. – Si nota in te una grande capacità di ascolto della natura. Una sorta di intimità. E questo è molto bello, arricchente. Non ti dico come io vivo il mio rapporto con le cose, specialmente i colori, l’alba, il tramonto, le piante, gli animali. Tieni presente che nella nostra piccola fattoria abbiamo galline, pulcini, pecore, capre, mucche, vitelli, cavalli. I ragazzini che sono rimasti con noi sono quattro, i più sono stati ripresi dai parenti che si sono rifatti vivi. Io ho con loro un rapporto paterno-fraterno, con me ci sono due volontari, poi c’è il vaqueiro, l’uomo che sta dietro alle mucche e vende il latte in città. Vedere per credere! – ‘Non hanno risposta per l’amore, non sono neppure in grado di descriverlo. Non sanno cosa sia. ‘ Ottima questa maniera di far intravedere l’oltre; che l’amore, anche quando ti pare di averlo afferrato (tutto o in parte), non ti lascia soddisfatto. Qualcosa che non spegne mai la sete. E ancora : ‘L’amore è sole che brucia i nostri occhi e ci fa andare ciechi verso l’altro come trasportati da un vento del nord, senza sapere che la felicità ci inganna.’ – ‘Scrivo perché ne ho bisogno, perché non ne posso fare a meno. Questa rivelazione descrive anche la mia situazione interiore nei confronti dello scrivere. Io vivo un impulso tale che è come se qualcuno mi spingesse a scrivere. Qualcuno che mi sveglia all’alba e mi spinge alle spalle. Spesso mi siedo alla macchina da scrivere e non so cosa ne verrà fuori. Ma bisogna che prima io abbia vissuto un’emozione, un sentimento molto vivo, intenso, altrimenti non viene fuori niente. Capita così anche a te? – ‘Senza sogni la vita non ha senso’ ‘Eva non vuole più essere cieca. Rinuncia a comprendere il significato dell’amore. Non fa per lei. L’amore torna ad essere un’oscurità inesplorata, a cui è vietato l’accesso.’ Mi pare un po’ la favola della volpe e dell’uva, non riesce a raggiungerla e dice che è acerba! Forse anche tu hai bisogno di procedere nella vita, fare altre esperienze, altre conquiste per vedere oltre quel tipo di amore che hai conosciuto finora. Forse è vero quello che dici tu: ‘L’amore rimane un sogno lontano, irreale, il cui pensiero paralizza la mente e la cui comprensione è impossibile.’ Io non sono d’accordo con questa conclusione, perché ho vissuti altre esperienze, altre realtà che negano la tua affermazione. Come dirtelo a parole? E poi lo si può svelare in parole? Ci sta dentro? Non ci credere. Posso muoverti qualche critica costruttiva? – Lo stile a volte è brillante, conciso e nervoso, altre volte perde quota in mille particolari, io preferisco meno dettagli, più emozioni e sentimenti. -Il racconto dovrebbe avere una trama più consistente, si avverte che si tratta di una specie di diario, il titolo Appunti forse sarebbe meglio trasformarlo in Agenda interiore o storia di una ragazza qualunque. Sai bisognerebbe avere un filo conduttore che faccia da supporto a tutta la vicenda. Nel tuo testo si tratta dello scorrere del tempo secondo Eva. Il tema di fondo è l’inseguimento dell’amore, è chiaro. Ma i fatti sono il quotidiano, l’esperienza umana è molto più ricca e il mondo è più ampio che ci oltrepassa… -Se rileggi quanto ti ho già scritto capirai perché ti dicevo della necessità di fare esperienze, di viaggiare, di immergerti in altre realtà che non hai conosciuto. Quando viaggio io mi ossigeno l’intimo o l’anima se vuoi. Spazio là dove i miei sogni mi hanno prevenuto. Se non si alimenta il mondo interiore non si procede nella vita. per ora ti saluto, un abbraccio da tuo zio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

twiggynest

Craft ideas, inspiration and artistic projects

Amore Di Zìa blog

Nel cucito come nella vita: mai dire mai!

Misteryously🕸

Ogni cosa al suo non posto

Mamma nel Cuore

Percorso, Sensazioni, Scelte di una mamma adottiva

Writing on a green stone

Scrittrice ispirata da sole emozioni

light blue

esprimere le foci interiori per non affogare

The Renarde Resistance

Political Activist. Mother.

Sons Of New Sins

Parole libere. In armonia con il suono del silenzio.

Survival Through Faith

Creative Writing, Poetry, Short Stories, Quotes

The blower daughter

Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l'immagine di un'idea. T. Terzani

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

Narcissistically Speaking

Awareness for Women of Faith

Downtobaker

Voce del verbo leggere.

Una bionda con la valigia

A tutte le donne che viaggiano da sole. Perchè alle volte si può chiudere tutto il proprio mondo in un trolley e portarlo con sè.

J.R.R. TOLKIEN

Esplorando il mondo di Tolkien

Audiofiabe per bambini

Fiabe tradizionali e inedite lette da Walter Donegà

L'arte di salvarsi

La vita è l'unica opera d'arte che possediamo.

Turisti per Sbaglio

...viaggiamo l'Europa di casa in casa

narcsite.wordpress.com/

Know everything about narcissists from the world's no.1 source. A narcissist himself.

Cicaleccio confuso

Le mille storie ordinarie d'un (quasi) uomo altrettanto ordinario. Insomma, una gran noia.

L'ANGELO DIETRO IL SIPARIO (CONOSCERE IL NARCISISTA)

Sapere tutto sui narcisisti dalla fonte numero uno al mondo. Un narcisista stesso

Vivere la Magia

Esperienze di una Strega sul Sentiero di Madre Terra

❀ Shelinz - Scrivo solo se vivo ❀

BLOG DI CRESCITA PERSONALE

pantalica

la capitale dei siculi

Laura Parise

Come le onde del mare... un moto perpetuo... perché la vita è un libro pieno di pagine bianche...

DEBORA MACCHI

una Fotografa in Viaggio

Vale in-divenire...

Just another WordPress.com site

La Terra di Mezzo

La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori. Alda Merini

CONTATTOZERO - NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA

NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA NO CONTACT

narcisismo patologico

Un benvenuto speciale alle/ai Sopravvissut@ al narcisismo. una volta scoperto che NON SIAMO PAZZ@ e soprattutto NON SIAMO SOL@, possiamo cominciare a rivivere un'altra volta. la miglior vendetta è una vita vissuta bene e pienamente.

Limù

- So many things to say -

Fame di parole

Storie, articoli e pensieri

La Poesia del Cuore

Questa è la poesia del mio cuore. Il mio essere, il mio amore. Dedicata alla persona che amo.

Piccoli ventagli

Poesia d'ispirazione orientale

The Art of Books

books and other mixed media works of art from the eclectic mind of jamila rufaro

La Vita, così come me la racconto

Quando sono quello che sono appare Dio dentro di me. (A. Jodorowsky)

Letters from Santa Blog

Make Christmas Magical with Letters from Santa!

prima dei tasti sul cuore

Il territorio dell'agire poetico

La porta della condivisione

La vita...è...un'avventura.........

SENZ'AZIONI

Qui sensibilizzo la mia immaginazione.

twiggynest

Craft ideas, inspiration and artistic projects

Amore Di Zìa blog

Nel cucito come nella vita: mai dire mai!

Misteryously🕸

Ogni cosa al suo non posto

Mamma nel Cuore

Percorso, Sensazioni, Scelte di una mamma adottiva

Writing on a green stone

Scrittrice ispirata da sole emozioni

light blue

esprimere le foci interiori per non affogare

The Renarde Resistance

Political Activist. Mother.

Sons Of New Sins

Parole libere. In armonia con il suono del silenzio.

Survival Through Faith

Creative Writing, Poetry, Short Stories, Quotes

The blower daughter

Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l'immagine di un'idea. T. Terzani

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

Narcissistically Speaking

Awareness for Women of Faith

Downtobaker

Voce del verbo leggere.

Una bionda con la valigia

A tutte le donne che viaggiano da sole. Perchè alle volte si può chiudere tutto il proprio mondo in un trolley e portarlo con sè.

J.R.R. TOLKIEN

Esplorando il mondo di Tolkien

Audiofiabe per bambini

Fiabe tradizionali e inedite lette da Walter Donegà

L'arte di salvarsi

La vita è l'unica opera d'arte che possediamo.

Turisti per Sbaglio

...viaggiamo l'Europa di casa in casa

narcsite.wordpress.com/

Know everything about narcissists from the world's no.1 source. A narcissist himself.

Cicaleccio confuso

Le mille storie ordinarie d'un (quasi) uomo altrettanto ordinario. Insomma, una gran noia.

L'ANGELO DIETRO IL SIPARIO (CONOSCERE IL NARCISISTA)

Sapere tutto sui narcisisti dalla fonte numero uno al mondo. Un narcisista stesso

Vivere la Magia

Esperienze di una Strega sul Sentiero di Madre Terra

❀ Shelinz - Scrivo solo se vivo ❀

BLOG DI CRESCITA PERSONALE

pantalica

la capitale dei siculi

Laura Parise

Come le onde del mare... un moto perpetuo... perché la vita è un libro pieno di pagine bianche...

DEBORA MACCHI

una Fotografa in Viaggio

Vale in-divenire...

Just another WordPress.com site

La Terra di Mezzo

La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori. Alda Merini

CONTATTOZERO - NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA

NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA NO CONTACT

narcisismo patologico

Un benvenuto speciale alle/ai Sopravvissut@ al narcisismo. una volta scoperto che NON SIAMO PAZZ@ e soprattutto NON SIAMO SOL@, possiamo cominciare a rivivere un'altra volta. la miglior vendetta è una vita vissuta bene e pienamente.

Limù

- So many things to say -

Fame di parole

Storie, articoli e pensieri

La Poesia del Cuore

Questa è la poesia del mio cuore. Il mio essere, il mio amore. Dedicata alla persona che amo.

Piccoli ventagli

Poesia d'ispirazione orientale

The Art of Books

books and other mixed media works of art from the eclectic mind of jamila rufaro

La Vita, così come me la racconto

Quando sono quello che sono appare Dio dentro di me. (A. Jodorowsky)

Letters from Santa Blog

Make Christmas Magical with Letters from Santa!

prima dei tasti sul cuore

Il territorio dell'agire poetico

La porta della condivisione

La vita...è...un'avventura.........

SENZ'AZIONI

Qui sensibilizzo la mia immaginazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: