Un piccolo paradiso. Castelo Novo , Ilheus, Bahia, Brasil 2008.

Il piccolo paradiso di Ivanildo a Castelo Novo , Ilheus, Bahia, Brasil 2008.

teobroma cacaoAd Ilheus c’è la piazza del cacao, sulla Lonely Planet c’è scritto che è l’unica piazza del suo genere in America latina, ci si immagina una grande area , ma in verità è più simile ad un’aiuola spartitraffico che ad una piazza, qualche panchina e pochi alberelli di Teobroma Cacao, in un angolo di questa incontriamo Ivanildo e i suoi due figli di 6 e 7 anni, un bambino e una bambina in abiti folkloristici, vendono semi di cacao e raccontano la storia del cacao, Ivanildo ci mostra un libro di storia della piccola cittadina in cui vive e cioè Castelo Novo, vicino a grandi fazende produttrici di cacao. In questa piazza aspetta i crocieristi della Costa che fanno scalo ad Ilheus. Ivanildo si definisce guida di turismo culturale rurale. Ci propone una visita guidata naturalistica a Castelo Novo e alla fazenda Renascer, a 1 ora e mezzo di bus da Ilheus. Concordiamo la visita per l’indomani con uno sconosciuto appena incontrato in una piazza del cacao, ma noi gli crediamo, non è un truffatore o un imbroglione, parla con la passione di chi ama e conosce il luogo in cui vive, per questo ci fidiamo di lui e accettiamo con entusiasmo, una gita nella natura tra fiumi e cascate e fazendas del cacao.

Incuriositi dalle sue parole rimandiamo la partenza di un giorno, saremmo dovuti partire quel giorno stesso nel primo pomeriggio, cioè poche ore dopo, le valigie erano già chiuse in hotel e il conto già pagato, ma decidiamo di rimandare la partenza per Itacarè di un giorno, così alla mattina seguente all’ora indicata da Ivanildo ci rechiamo alla stazione dei bus locali e prendiamo il bus per Castelo novo, 1 ora e mezzo, di cui l’ultimo tratto è di strada non asfaltata, il bus arriva al capolinea dove ci accoglie Ivanildo, la nostra guida. Ci dicono che nel periodo delle piogge questo tratto è impraticabile da qualsisi mezzo e il paese si raggiunge solo a piedi. Attraversiamo il campo di calcio e scendiamo verso al fiume, che costeggiamo saltando da un masso all’altro non senza qualche difficoltà.

E’ il fiume Almada, lo stesso che forma la Lagoa Encantada , e il suo percorso è a tratti sinuoso tra piccole rapide e cascate o tranquillo e navigabile come davanti al paesino di Ivanildo. Un paesaggio assolutamente bucolico, da paradiso perduto.

Ivanildo si arrampica facilmente su una palma a prenderci un frutto, si tuffa vestito nelle rapide per pescarci i gamberi di fiume, ne ha preso uno tra i denti e ce o mostra. Ritorniamo al campo di calcio e ci dirigiamo in un’ampia radura dove il fiume scorre tranquillo, c’è gente che fa pic nic, gente che si tuffa , escursionisti in cajak, donne che portano i panni in un catino sul capo per lavarli al fiume, mucche e cavalli che pascolano tranquille, panni stesi sul prato ad asciugare.

Ivanildo è orgoglioso di mostrarci la casa che sta costruendo per sé e i suoi figli, è fatta di pali in legno intrecciati e mattoni di fango, accende una lampadina come se fosse la prima luce accesa da un uomo, alziamo gli occhi e ci accorgiamo che la copertura del tetto è in eternit, e frammenti di eternit sono sparsi dappertutto sul pavimento di terra battuta, noi cerchiamo di spiegargli la pericolosità dell’eternit ma lui dice che è molto efficace per ripararsi dal sole e non riesce a capire ciò che diciamo, a noi piange il cuore quando dice ‘ questa è la camera dove dormiranno i miei figli’.

Dice che qui il costo della terra è basso e che con poco ti costruisci una piccola casetta vista fiume, verrebbe proprio da comprare un pezzo di terra in tale paradiso.

Sono le 3 del pomeriggio e noi iniziamo ad avere fame, in paese c’è un piccolo negozietto di generi vari, dove compriamo un pacchetto di wafer mentre aspettiamo il bus per raggiungere la vicina fazenda Renascer. Ivanildo non pranza, mangia una volta al giorno, è abituato a fare una sostanziosa colazione alle 5 del mattino con fagioli neri e tapioca, durante alla giornata beve solo qualche birra senza mangiare nulla. Ivanildo si meraviglia del fatto che noi mangiamo dei biscotti : che sostentamento dei wafers? Eppure ci fa i complimenti perchè abbiamo tenuto bene il suo passo al fiume.

Ivanildo è saggio nella sua semplicità, ha compreso che se desidera lasciare questo paradiso intatto ai suoi figli e nipoti, occorre rispettare la natura, lui crede in una sorta di turismo rurale eco sostenibile, che possa dare un lavoro e un reddito e quindi una qualità di vita migliore rispetto a quello che da la coltivazione del cacao, un turismo che dia proventi ma senza alterare l’ambiente in modo irreparabile. Se pensiamo all’eternit in frantumi sul terreno e ai suoi rischi ci si stringe il cuore, gli auguriamo tutto il meglio e che il suo paradiso resti intatto per lui e i suoi figli.

La fazenda Renascer è una grande proprietà con una dimora principale in cui doveva vivere un potente colonnello, alcune casette bianco azzurro, il deposito del cacao, visitiamo una parte della piantagione, ci sono diverse varietà di cacao, la colorazione e la grandezza dei frutti sono variabili, ci sono frutti gialli arancio rosso marrone e scuri color cioccolato con striature gialle, sul tronco fioriscono direttamente i fiori. Qui è stata girata una popolare telenovella , c’è anche la cascata che sgorga dal verde di una collina, dopo ad una prima cascata si entra in mezzo a delle rocce nere fino ad una seconda piccola cascata, dove si può restare invisibili e nudi al resto del mondo e qui ci regaliamo un bagno frizzante.

Aspettiamo l’autobus per tornare a Ilheus, ci fermiamo all’ombra di un baretto che vende picolet, piccoli ghiaccioli di frutta.

Ivanildo ci spiega la sua filosofia di vita, la sua idea di turismo rurale, le sue speranze per i suoi figli, la sua fiducia in un futuro buono e pulito, noi gli regaliamo una cartolina del nostro paese in Italia a suggello di una sorta di gemellaggio, lui ci domanda di scrivergli un feedback positivo sulla giornata trascorsa insieme come referenza da mostrare ai crocieristi di passaggio.

Quanto vorrei che tra quei crocieristi ci fosse davvero qualcuno che creda in Ivanildo e che faccia come noi, che decida di fidarsi di lui e di compiere un ‘escursione fantastica e unica, questa di oggi rimarrà una delle più belle escursioni che abbiamo mai fatto.

Buona fortuna, Ivanildo!

Ecco il bus che ci riporta a Ilheus dove ci aspetta il taxista Rodrigo che ha già caricato i nostri bagagli per il trasferimento a Itacarè.

Ciao Ilheus!

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

LUX AREA

Viaggi e Foto

Vale in-divenire...

Just another WordPress.com site

La Terra di Mezzo

La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori. Alda Merini

Tanos andando

Viaggio in sudamerica - Travel blog

CONTATTOZERO - NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA

NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA NO CONTACT

narcisismo patologico

Un benvenuto speciale alle/ai Sopravvissut@ al narcisismo. una volta scoperto che NON SIAMO PAZZ@ e soprattutto NON SIAMO SOL@, possiamo cominciare a rivivere un'altra volta. la miglior vendetta è una vita vissuta bene e pienamente.

Limù

- So many things to say -

Fame di parole

Storie, articoli e pensieri

La Poesia del Cuore

Questa è la poesia del mio cuore. Il mio essere, il mio amore. Dedicata alla persona che amo.

Piccoli ventagli

Poesia d'ispirazione orientale

The Art of Books

books and other mixed media works of art from the eclectic mind of jamila rufaro

La Vita, così come me la racconto

Quando sono quello che sono appare Dio dentro di me. (A. Jodorowsky)

Letters from Santa Blog

Make Christmas Magical with Letters from Santa!

prima dei tasti sul cuore

Il territorio dell'agire poetico

La porta della condivisione

La vita...è...un'avventura.........

SENZ'AZIONI

Qui sensibilizzo la mia immaginazione.

Chiavari EMOZIONI tra Caruggi e Portici

Da un'Emozione nasce un Disegno da un Disegno un'EMOZIONE

-Conto Alla Rovescia-

•Scegli i tuoi pensieri con attenzione, sei tu il creatore della tua vita•

piapencil

L'ironia è la prima strada verso la libertà

Illuminata

perchè tenerci tutto dentro, la comunicazione è la cosa più bella

patriziaturno

school is fun

Il tuo cielo

Li dove puoi mettere insieme persone, momenti, ricordi e sogni. Dove puoi esprimere serenamente i tuoi desideri oppure svuotarti delle tue paure. Puoi condividere le tue esperienze o aiutare chi sta in difficoltà. È il tuo cielo e decidi tu cosa vederci dentro.

L'angolo di White B.

Attraverso questo blog vogliamo parlare di NOI genitori: genitori di corsa, sempre alle prese col tempo e la gestione di lavoro e famiglia, e genitori che all’improvviso devono rallentare senza capire fino in fondo cosa sta succedendo. I loro bambini infatti sono ammalati o non ci sono più.

laspunta

Qui le chiacchiere stanno a zero... Siete capitati nel blog di un’accumulatrice compulsiva di informazioni...

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

L'uomo abita l'ombra delle parole, la giostra dell'ombra delle parole. Un "animale metafisico" lo ha definito Albert Caraco: un ente che dà luce al mondo attraverso le parole. Tra la parola e la luce cade l'ombra che le permette di splendere. Il Logos, infatti, è la struttura fondamentale, la lente di ingrandimento con la quale l'uomo legge l'universo.

folioandfibre.wordpress.com/

experimental mixed media, paper and textile explorations...and a place to empty my head

Woodlands and Waters

Outdoor adventures in the Tennnessee Valley and beyond

PaperMatrix

take paper in excess - add crafty fingers - and make woven wonders

fabriziocaramagna

Fabrizio Caramagna, ricercatore di meraviglie e scrittore di aforismi

SOGNOTEATRO

Il teatro è un sogno che si vive in poche ore e continua anche dopo. (Salvatore Pagano)

ALBERTO ROSSETTI

PSICOTERAPEUTA e PSICOANALISTA

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Visitare Civita di Bagnoregio

Prenotazione guida turistica, pacchetti e informazioni

Petru In Viaggio

Viaggia più che puoi. La vita non è fatta per essere vissuta in un unico luogo!

Convitto Art Lab

Creatività contemporanea negli spazi della storia

Tempo di Carta

DIAMO STILE ELEGANZA EMOZIONI PERSONALITÀ AD OGNI VOSTRA SCELTA

Paper Girl in a Paper Town

Aspirante scrittrice. Sono una ragazza di carta in una città di carta

...Cilento Channel

l'informazione del cilento sul web e in tv canale 636 del digitale terrestre

Dove nascono le idee...

il blog di La Rana Viola

Final Year Research

Research for my final year projects

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

Biblioteca il Gatto

via battaglini cagiallo

ArteMaestra

L'arte fa diventare grandi - Blog dei Dipartimenti Educativi del Museo Bernareggi