Amo l’assenza dell’amore. (da Appunti di giovinezza)

bandito grigio
Dal diario impossibile di Eva:

Sera.

E io qui ti amo

contro questi tramonti filtrati dalle tende.

Luce grigio argento.

Il bandito del deserto.

Il profilo contro il tramonto.

Solitudine.

Solitudine…solitudine…

Il tempo distrugge ogni cosa e l’amore si autodistrugge.

Credere che il tempo non possa cambiare nulla è pura follia.

E’ per questo che tu mi manchi, terribilmente, immensamente.

Mai più come la scorsa estate, avrei solo voluto vomitare. Pazza… ma è solo una finzione in cui nascondo me stessa.

Ti amo.

Amo la tua assenza,

questo vuoto,

questa sera,

ora,

assenza di tramonto.

Ti amo perché non puoi tornare.

Amo l’assenza dell’amore.

Annunci

Pioggia con tramonto. (da Appunti di giovinezza)

pioggia con tramonto

Giorno di pioggia sulla strada per Ravenna.

Non parlano. Pioggia di lato, sui vetri. Chiaro e grigio pomeriggio. Marco, il suo ragazzo, guida sicuro. Eva, la testa piegata a destra, guarda fuori: il paesaggio che fugge, la duna sopra al fiume, il fiume che divide due sponde opposte, e al di là un’altra strada, altre case, altre storie…

Lei pensa all’altro. Marco non può sapere che lei sta pensando all’altro, che la sua dolcezza, la sua nostalgia, la sua tristezza sono per l’altro.

Pioggia.

Parlano poco. Sono distanti, ognuno immerso nei propri pensieri, estranei, lontani, intangibili.

Lui le prende una mano come fa sempre, lei la stringe e gli sorride come ogni volta. Sorride, poi volge il capo a destra al fiume che c’è e non si vede, immagina la casa, la strada e la vita di coloro che vivono dall’altra parte del fiume.

Eva immagina.

Eva vorrebbe piangere.

Domenica pomeriggio, così inutile, così assurda.

Piove sulla strada grigia. Musica d’ambiente in auto, dolce, liquida, chiara e triste.

Ora non sono più vicini, Marco le ha lasciato la mano, è impegnato alla guida ed Eva continua a guardare la strada e ad immaginare la vita.

Qualche incidente, due tamponamenti a causa dell’asfalto scivoloso.

Ravenna, città di domenica, gente in movimento, ricerca di un parcheggio, indicazioni stradali errate che non conducono a nessun monumento, a nessuna chiesa. Ravenna la stazione, Ravenna il porto, Ravenna le grandi tangenziali per le zone industriali.

Un ponte, un canale, il sole si specchia nell’acqua ferma e limpida.

Tramonto. Immenso, grandioso tra le ciminiere delle fabbriche.

Immensa solitudine. Grandezza del tramonto.

Il cielo sta bruciando.

Dura a lungo fino a che fa buio e oltre al buio, fino ad ardere il cielo e poi spegnere l’incendio nella notte.

Grandi tangenziali, immense zone industriali in cui smarrirsi, il porto e i suoi cantieri, le torri delle ciminiere si oppongono impotenti al tramonto.

Marco ed Eva corrono incontro al tramonto, lo hanno sempre di fronte. E’ tutto oro e fuoco che arde opponendosi al sopraggiungere della notte.

Cala l’oscurità totale ma ancora residui d’oro e fuoco sopravvivono contro il cielo.

Marco ed Eva ritornano verso casa, attraversando Ravenna si sono un poco riavvicinati, la sera ha attenuato i pensieri ossessivi, lei le prende nuovamente la mano. Tace. Tace a lungo fino alla periferia di F. Poi inizia ad intonare una canzone per lei, ne inventa le parole, è una canzone che racconta di uno scudiero e di una principessa.

La principessa è assorbita dal buio, dimentica il pomeriggio, dimentica i pensieri ossessivi, deve aver pianto, dentro, le loro mani si stringono più forte, lui continua la sua canzone inventata, Eva ascolta rapita e ricambia la sua stretta di mano, a lato gli ultimi fasti del tramonto vanno a fondo nella notte senza luna.

Alla fine lui riesce a dirlo:

Come vorrei dirti a questo punto che io ti amo.”

never minding flowers

fioriNever minding flowers

Flowers bloom
wildly
bullies
unexpected.
Roses sting thorns  inside me
there’s always someone you are writing for,
even if he won’t read you,
because writing is
another way of loving.
The fox imprisoned in cage
looks at roses
and watch me
at the bottom of my eyes.
I see a little boy smiling
in his heart is trapped fox,

little boy smiles hiddendly,

the fox reflects into his eyes,

little boy ‘s hands tremble as flying.
The flowers bloom
even if no one wait for them
flowers never mind blooming,

it happens.
Suddenly bloom,
or at night,
or in the morning for a few hours,
the petals crumpled

then closed again,

bloom for nothing at all,
bloom after years of silent waking,
unnecessarily bloom,

without a reason,
bloom gently,

without a need,

unexpected bloom

black on dead winter tree’s branches,
bloom
in vain
without a hope,
desperately
bloom
without a smile,
bloom as if it were the last time,

bloom in arid soil

beautiful and colorful

just for a bee’s kiss,

firmly bloom

never minding of themselves.

Flowers bloom
and sting their thorns into me
leaving the impression of a petal’s velvet,
the fox and the boy are smiling
and making roses blossom

never minding how to do it.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

LUX AREA

Viaggi e Foto

Vale in-divenire...

Just another WordPress.com site

La Terra di Mezzo

La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori. Alda Merini

Tanos andando

Viaggio in sudamerica - Travel blog

CONTATTOZERO - NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA

NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA NO CONTACT

narcisismo patologico

Un benvenuto speciale alle/ai Sopravvissut@ al narcisismo. una volta scoperto che NON SIAMO PAZZ@ e soprattutto NON SIAMO SOL@, possiamo cominciare a rivivere un'altra volta. la miglior vendetta è una vita vissuta bene e pienamente.

Limù

- So many things to say -

Fame di parole

Storie, articoli e pensieri

La Poesia del Cuore

Questa è la poesia del mio cuore. Il mio essere, il mio amore. Dedicata alla persona che amo.

Piccoli ventagli

Poesia d'ispirazione orientale

The Art of Books

books and other mixed media works of art from the eclectic mind of jamila rufaro

La Vita, così come me la racconto

Quando sono quello che sono appare Dio dentro di me. (A. Jodorowsky)

Letters from Santa Blog

Make Christmas Magical with Letters from Santa!

prima dei tasti sul cuore

Il territorio dell'agire poetico

La porta della condivisione

La vita...è...un'avventura.........

SENZ'AZIONI

Qui sensibilizzo la mia immaginazione.

Chiavari EMOZIONI tra Caruggi e Portici

Da un'Emozione nasce un Disegno da un Disegno un'EMOZIONE

-Conto Alla Rovescia-

•Scegli i tuoi pensieri con attenzione, sei tu il creatore della tua vita•

piapencil

L'ironia è la prima strada verso la libertà

Illuminata

perchè tenerci tutto dentro, la comunicazione è la cosa più bella

patriziaturno

school is fun

Il tuo cielo

Li dove puoi mettere insieme persone, momenti, ricordi e sogni. Dove puoi esprimere serenamente i tuoi desideri oppure svuotarti delle tue paure. Puoi condividere le tue esperienze o aiutare chi sta in difficoltà. È il tuo cielo e decidi tu cosa vederci dentro.

L'angolo di White B.

Attraverso questo blog vogliamo parlare di NOI genitori: genitori di corsa, sempre alle prese col tempo e la gestione di lavoro e famiglia, e genitori che all’improvviso devono rallentare senza capire fino in fondo cosa sta succedendo. I loro bambini infatti sono ammalati o non ci sono più.

laspunta

Qui le chiacchiere stanno a zero... Siete capitati nel blog di un’accumulatrice compulsiva di informazioni...

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

L'uomo abita l'ombra delle parole, la giostra dell'ombra delle parole. Un "animale metafisico" lo ha definito Albert Caraco: un ente che dà luce al mondo attraverso le parole. Tra la parola e la luce cade l'ombra che le permette di splendere. Il Logos, infatti, è la struttura fondamentale, la lente di ingrandimento con la quale l'uomo legge l'universo.

folioandfibre.wordpress.com/

experimental mixed media, paper and textile explorations...and a place to empty my head

Woodlands and Waters

Outdoor adventures in the Tennnessee Valley and beyond

PaperMatrix

take paper in excess - add crafty fingers - and make woven wonders

fabriziocaramagna

Fabrizio Caramagna, ricercatore di meraviglie e scrittore di aforismi

SOGNOTEATRO

Il teatro è un sogno che si vive in poche ore e continua anche dopo. (Salvatore Pagano)

ALBERTO ROSSETTI

PSICOTERAPEUTA e PSICOANALISTA

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Visitare Civita di Bagnoregio

Prenotazione guida turistica, pacchetti e informazioni

Petru In Viaggio

Viaggia più che puoi. La vita non è fatta per essere vissuta in un unico luogo!

Convitto Art Lab

Creatività contemporanea negli spazi della storia

Tempo di Carta

DIAMO STILE ELEGANZA EMOZIONI PERSONALITÀ AD OGNI VOSTRA SCELTA

Paper Girl in a Paper Town

Aspirante scrittrice. Sono una ragazza di carta in una città di carta

...Cilento Channel

l'informazione del cilento sul web e in tv canale 636 del digitale terrestre

Dove nascono le idee...

il blog di La Rana Viola

Final Year Research

Research for my final year projects

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

Biblioteca il Gatto

via battaglini cagiallo

ArteMaestra

L'arte fa diventare grandi - Blog dei Dipartimenti Educativi del Museo Bernareggi