Tu mi dicesti addio.

phlomis

Mi dicesti addio.

Per due volte mi dicesti addio,
a me, proprio a me,
dapprima restai
sorpresa
attonita
senza fiato,
senza poterci credere,
poi iniziai a precipitare,
a precipitare, precipitare
in un vuoto senza fondo,
buio
freddo
oscuro
disperato
e vuoto.
Dicesti addio a me,
perché proprio a me, non so,
addio
secco
perentorio
crudele,
mi dicesti addio,
tu che non dici mai addio,
tu che temi la fine delle cose,
tu mi dicesti addio,
io mai te lo avrei detto,
mai te lo direi,
perché addio non si dice,
perché è vietato
dire addio
anche quando si sigilla
a fuoco la lastra di zinco,
tu mi dicesti addio
il perché non potei capirlo
né comprenderlo
né accettarlo
te lo domandai nuovamente
se davvero era un addio,
se era ciò che tu volevi
Addio, fu la tua risposta
freddamente
violentemente
recidendomi
strappandomi via come
una radice di una pianta inutile,
come una Phlomis Eduard Bowls,
dal fiore giallo secco sul lungo stelo
che resiste al vento e alla siccità.
Che male ti avevo fatto
se ti avevo detto che ti volevo bene!
Che male mi facesti !
Perché io e te stavamo correndo
sul filo di un’autostrada
all’unisono
e io non distinguevo più i miei pensieri dai tuoi,
e tu apristi il finestrino dell’auto
e mi scaraventasti
sull’asfalto
proseguendo la tua corsa, da solo:
il mio fragile pacco
si infranse
in pezzettini di un inutile puzzle…
io rimasi sulla strada
a guardare i pezzettini,
ed erano i miei pezzettini,
sparpagliati a terra,
in frantumi,
scomposti
inerti
inutili.
Ti avevo detto che ti volevo bene.
Volevo dimenticarti
e non riuscivo ad odiarti.
Se il giorno riuscivo qualche istante
a non pensare a te,
la notte tu tornavi,
il pensiero di te ritornava,
ed io lo stringevo a me,
lo tenevo stretto sul cuore,
lo cullavo tra le mie braccia,
lo consolavo,
lo perdonavo,
gli cantavo poesie,
gli accendevo stelle,
gli dicevo quelle parole
che tu non volevi
e per quali mi dicesti addio.

Annunci

5 pensieri riguardo “Tu mi dicesti addio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...