L’amore si cura con l’amore.

sheep-160370_1280 

Sottotitolo : Una pastiglia e … vai!

Mi trovavo in un momento un po’ di molta difficoltà, quando salta la pressione e il coperchio esplode via con forza facendo danni da ogni lato … a ricaduta in seguito a esplosione nucleare mi piovvero addosso  una serie di consigli non richiesti tipo:

” secondo me devi andare dallo psichiatra”, tanto per non dirti che sei schizzata…

” secondo me se ti lasci guidare da uno psichiatra…”, forma leggermente più gentile

“un piccolo aiuto : andare lo psichiatra.”, sì un piccolo aiuto al suo portafoglio, così io sono costretta a lavorare per pagare lui, ovvero un circolo vizioso di depressione…

“secondo me ci devi andare, secondo me basta una pastiglia, la prendi per un qualche tempo, ti sistemi la testa e poi torna tutto a posto…” cioè torni rassegnata a vivere una vita di cui non senti il sapore ma ne avverti un sottile profumo che ti inebria a tal punto da darti le vertigini…

“eh ma è perchè tu ti sei data degli obbiettivi troppo alti, abbassa la tua asticella…” ora mi devo allenare per il salto con l’asta.

“perché non ti butti sul lavoro così dimentichi tutto il resto?”, sì così ti rendo sul lavoro e sto a testa bassa…

“ma perchè perchè non sei felice cosa ti manca, hai tutto.”, il ricatto, il senso di colpa PERCHE’ ? non sei felice ma tu hai tutto!!! Ingrata, egoista, viziata, immatura, sputi sul piatto in cui mangi, la gente muore di fame e tu muori d’amore?

“hai tutto, cosa ti manca?” Che cosa ?

“Vai da questo tal dei tali psichiatri, lui è uno bravo, le pastiglie le calibra lui…”

ah sì che lui le calibra, io pensavo, tanto è vero che questo psichiatra qui beve alcool e poi prende una pastiglia per abbassare il tasso alcolemico nel sangue e superare i controlli stradali, oppure mangia i cibi grassi e poi prende un’altra pastiglia per non assorbirli , e poi dicono che è uno bravo. Bravo bravo…

io non bevo alcool e non mangio grassi e faccio senza pastiglia…

“io lo dico per il tuo bene vai dallo psichiatra una pastiglia e vai…”

oppure questa le batte tutte:

“perché non fai un bambino!!!” come se un bambino fosse un giocattolo o uno scherzo da prendere sul serio…

Mi guardavano tutti con certi occhi stralunati, misti di pietà e compassione, oh la poveretta, le è saltato il cervello, che sguardi truci e trucidi che avevano per me, tu finisci male, tu sei pazza, tu non stai più lì con la testa, tu vuoi amare ?, perché perché tu vuoi amare, che diritto hai di farlo, ma insomma rassegnati…la vita è questa, una rassegnazione, riconoscere i propri limiti, rinunciare ai sogni, accettare il fatto che tu l’asticella non la salterai mai !

E mi sono interrogata perché le persone volessero portarmi dallo psichiatra, mettendo sotto accusa il mio modo di amare. E davano giudizi, consigli, sentenze quando avrei voluto soltanto essere compresa e ascoltata.

Ma da quando in qua l’amore, sentire affetto,  volere darne e volerne ricevere, è oggetto da psichiatri? L’affetto, l’amore, lo sa bene Alda Merini, sono oggetto di poesia e niente altro, fanno parte del mistero dell’esistenza umana e riuscire a provarli è un altro dono, inspiegabile come la vita.

cuore palloncino

L’amore si cura con l’amore.

Sono folle di te, amore
che vieni a rintracciare
nei miei trascorsi
questi giocattoli rotti delle mie parole.
Ti faccio dono di tutto
se vuoi,
tanto io sono solo una fanciulla
piena di poesia
e coperta di lacrime salate,
io voglio solo addormentarmi
sulla ripa del cielo stellato
e diventare un dolce vento
di canti d’amore per te.

Alda Merini.

Certo questa è pazzia, delle più gravi… E’ poesia !

Allora, una pastiglia… e vai!

Ma Qualcuno mi ha risposto così:

“Di’ che ci vadano loro, dallo psichiatra”

ed io gli dato retta, era la cosa più sensata che avessi mai ascoltato.

 

(foto da pixabay)

(avvertenza : questo testo non contiene traccia alcuna di polemica o di giudizio negativo nei riguardi della psichiatria, trattasi di libera espressione di pensieri personali)

 

Annunci

32 risposte a "L’amore si cura con l’amore."

Add yours

  1. A prescindere da quello che possono dire gli altri, ognuno ha la capacità di rendersi conto da solo se ha bisogno di un aiuto o meno. E quando ti accorgi che da sola non ce la puoi fare, non è necessario che qualcuno ti dica di cercare aiuto. Lo fai da te.

    Mi piace

  2. Ogni consiglio parte dalla voglia di aiutare. In questa società la sofferenza deve essere abolita perché non conforme allo stereotipo della pubblicità. Il ricorso ai farmaci a volte è necessario ma questo consiglio spetta a chi ha una laurea in medicina.
    Certo, io ho amici sicuramente bipolari che non riconoscono la malattia (facendosi danni incredibili) ma l’unico consiglio che mi sento di dargli è solo quello di rivolgersi al medico.
    Non ho capito bene cosa ti sia successo ma controlla la chimica del tuo corpo, affidati ad un bravo medico di base per escludere che la causa dei tuoi problemi non sia fisiologica e viviti anche il dolore.
    Hai ragione, l’amore si cura con l’amore. Non con l’amore egoistico. Con l’amore gratuito di chi si dedica agli altri con la consapevolezza di non volere nulla in cambio.
    Ti auguro tante pene d’amore che si concluderanno con una crescita interiore che ti farà riconoscere apprezzare il vero amore e non quello che tu credevi lo fosse.

    Piace a 1 persona

  3. Le pastiglie le aborro ma qualche seduta da chi riesce, senza chimica e senza bacchetta magica, potrebbe far emergere risorse profonde per affrontare momenti difficili credo che sia un’ottima idea. L amore cura tante cose,ma non è obiettivo. Sui consigli altrui come tutte le cose vanno presi con moderazione e soprattutto prestando attenzione da chi li sparge.

    Piace a 2 people

  4. Una mia amica direbbe andare dallo psichiatra è come andare dal ginecologo per una candida ;prima o poi passa da sola ma intanto sai che fastidio. Allora è vero che ci sono pomate e ovuli ma perché non capire perché viene la candida…. La trovo semplicemente una metafora fantastica :mrgreen:

    Mi piace

  5. È solo un’impressione la mia e quindi posso anche sbagliare, ma mi sembra che il grosso del temporale sia passato, che già il cielo mostri una via d’uscita al sole, che tu sia perfettamente cosciente di te e di chi ti circola attorno.
    Mi verrebbe da dire che sono prove dure ma dalle quali si esce più maturi, mi sembra anche che tu abbia le tue piccole quotidiani risorse, lo deduco dai tuoi precedenti post.
    Certo, sei molto sensibile, e la sensibilità porta spesso ad accusare e ingrandire echi di fatti o cose che arrivano da dentro e sopratutto dall’esterno, e può capitare la difficoltà di gestirli.
    Ma senza quella sensibilità non saresti la bella persona che sei.
    Penso che tu abbia la forza di superare. Trovo il tuo post coraggioso e saggio.

    Piace a 2 people

  6. Il grande amore non si può vedere ne toccare, si può sentire solo con il cuore.
    L’amore non da nulla se non se stesso, non coglie nulla se non da se stesso.
    L’amore non possiede ne è posseduto: l’amore basta all’amore.
    Gibran

    Piace a 1 persona

    1. La diversità si paga, come dico sempre, in moneta di solitudine.Troppa sensibilità fa male, cioè dà fastidio, non tanto a chi ce l’ha quanto a chi gli sta intorno.Purtroppo è il solito discorso per cui è la maggioranza che stabilisce cos’è la normalità.Un tempo non lontano quelle come me le internavano mettendole in condizione di non “nuocere” e più lontano ancora le abbrustolivano in piazza.
      Sono arrivata al punto di gioire della mia fragilità invece che averne timore.E di tempeste ce ne sono state e ancora ne verranno tante.Ma come ombrello e riparo ho la voglia di vivere e di meravigliarmi sempre della vita come se fosse ogni giorno la prima volta che vedo il mondo.
      L’unica “pastiglia” è amare..e imparare ad amarsi (secondo me, ovviamente).Ti abbraccio e sono felice di averti come amica.

      Piace a 1 persona

      1. Grazie infinite e di cuore ♥ e concordo con te in ogni parola. Ti sento molto affine e sono felice di averti trovato 🙂 bello il tuo riparo : la meraviglia di se’ e del mondo. Si’ l’unica pastiglia e’ l’amore… non si smette mai di imparare a farlo e cio’ e’ meraviglioso… e tutto il resto passa, passera’, lo lascio andare e resta la luce…

        Piace a 1 persona

  7. L amore si cura con l’amore quando è corrisposto atrimenti diventa ossesione regressiva.
    Io per un legame che non riuscivo a risolvere e al quale mi tenevo aggrappata con rabbia sono andata in depressione per molti mesi ( e avevo il bimbo piccolo e davvero non me lo potevo permettere) e finalmente convinta da una ‘persona speciali’ non sono andata dallo psichiatra ma da una brava analista.
    Finalmente ho imparato a vedere in modo diverso quell’amore e a sciogliere quel grumo di dolore.
    L’analisi mi ha insegnato molto cose su di me e su come prendermi cura e volermi bene.
    Sono molto serena ora il che non significa immortale 🙂

    sheraconunabbraccio

    Piace a 1 persona

    1. Volersi bene non e’ facile da imparare, siamo troppo condizionati da come gli altri ci vogliono, sempre perfetti felicemente rassegnati… ritornare a se stessi e’ il primo passo… io ho rispetto di analisti eccetera… non potevo sopportare i giudizi…

      Mi piace

      1. Il punto è vedere noi come sono (non) fatti e irrisolti gli altri e tutto diventa più semplice anche gradualmente piacersi 😘 nn piacendo e compiacendol’universo mondo
        Sherabellawuantobastasestessa

        Piace a 1 persona

  8. Guarda, il tuo post mi ha fatto riaffiorare il nervoso di qualche mese fa, quando alla quinta seduta di psicoterapia la psicologa mi disse che avevo bisogno di affiancare al percorso con lei un percorso farmacologico con uno psichiatra, altrimenti non avremmo ottenuto niente. Non solo non ho seguito il suo invito ma ho chiuso anche con lei annullando i successivi appuntamenti e senza darle spiegazioni. Piuttosto mi faccio di canne (cosa che non ho mai fatto) ma psicofarmaci mai. MAI. E persone amiche, che hanno avuto esperienze di psicofarmaci, mi han confermato di aver fatto bene. Coraggio, dai retta solo a te stessa e non lasciarti stordire.

    Piace a 1 persona

  9. Letto tutto d’un fiato. Stupendo. Be’, sai cosa? Il grande Faber scrisse in una sua famosa canzone questo verso: “si sa che la gente dà buoni consigli se non può dare il cattivo esempio. Magari l’hanno già detto gli altri nei loro commenti. Non importa. Resta il fatto che l’amore si cura SOLO con l’amore. Ciao, ti seguirò. Piero 🙂

    Mi piace

    1. Grazie Piero e benvenuto 🙂 l’amore ha bisogno solo dell’amore e non intendo l’amore tra due esseri, uomo o donna che sia, ma un respiro piu’ grande. Un amore che parli la lingua dell’ascolto dell’altro, della sua accettazione, della comprensione, della compassione, dell’accoglienza.

      Piace a 1 persona

      1. Sono assolutamente d’accordo. Credo che si cominci proprio dall’ascolto. Da lì scaturisce tutto il resto e perciò esso è il primo vero atto d’amore nei confronti dell’universo, oltre che degli esseri umani. Grazie della bellissima risposta. 🙂 Piero

        Mi piace

      1. Ti ringrazio per l’attestato di stima (che ricambio)… anche il tuo precedente commento è altrettanto unico e l’ho gradito moltissimo. 🙂

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Chiavari EMOZIONI tra Caruggi e Portici

Da un'Emozione nasce un Disegno da un Disegno un'EMOZIONE

-Conto Alla Rovescia-

•Scegli i tuoi pensieri con attenzione, sei tu il creatore della tua vita•

piapencil

L'ironia è la prima strada verso la libertà

Cipriano Gentilino

VERSI NEL RETROBOTTEGA

Illuminata

perchè tenerci tutto dentro, la comunicazione è la cosa più bella

patriziaturno

school is fun

Il tuo cielo

Li dove puoi mettere insieme persone, momenti, ricordi e sogni. Dove puoi esprimere serenamente i tuoi desideri oppure svuotarti delle tue paure. Puoi condividere le tue esperienze o aiutare chi sta in difficoltà. È il tuo cielo e decidi tu cosa vederci dentro.

L'angolo di White B.

Attraverso questo blog vogliamo parlare di NOI genitori: genitori di corsa, sempre alle prese col tempo e la gestione di lavoro e famiglia, e genitori che all’improvviso devono rallentare senza capire fino in fondo cosa sta succedendo. I loro bambini infatti sono ammalati o non ci sono più.

laspunta

Qui le chiacchiere stanno a zero... Siete capitati nel blog di un’accumulatrice compulsiva di informazioni...

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

L'uomo abita l'ombra delle parole, la giostra dell'ombra delle parole. Un "animale metafisico" lo ha definito Albert Caraco: un ente che dà luce al mondo attraverso le parole. Tra la parola e la luce cade l'ombra che le permette di splendere. Il Logos, infatti, è la struttura fondamentale, la lente di ingrandimento con la quale l'uomo legge l'universo.

folioandfibre.wordpress.com/

experimental mixed media, paper and textile explorations...and a place to empty my head

Woodlands and Waters

Outdoor adventures in the Tennnessee Valley and beyond

PaperMatrix

take paper in excess - add crafty fingers - and make woven wonders

fabriziocaramagna

Fabrizio Caramagna, ricercatore di meraviglie e scrittore di aforismi

SOGNOTEATRO

Il teatro è un sogno che si vive in poche ore e continua anche dopo. (Salvatore Pagano)

ALBERTO ROSSETTI

PSICOTERAPEUTA e PSICOANALISTA

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Visitare Civita di Bagnoregio

Prenotazione guida turistica, pacchetti e informazioni

Petru In Viaggio

Viaggia più che puoi. La vita non è fatta per essere vissuta in un unico luogo!

Convitto Art Lab

Creatività contemporanea negli spazi della storia

Tempo di Carta

DIAMO STILE ELEGANZA EMOZIONI PERSONALITÀ AD OGNI VOSTRA SCELTA

Paper Girl in a Paper Town

Aspirante scrittrice. Sono una ragazza di carta in una città di carta

...Cilento Channel

l'informazione del cilento sul web e in tv canale 636 del digitale terrestre

Dove nascono le idee...

il blog di La Rana Viola

Final Year Research

Research for my final year projects

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

Biblioteca il Gatto

via battaglini cagiallo

ArteMaestra

L'arte fa diventare grandi - Blog dei Dipartimenti Educativi del Museo Bernareggi

beyond the fold

stories and strategies behind amazing print

Gil-Galad

Poesie, pensieri e altre cose che non iniziano per la p

lementelettriche

Just another WordPress.com site

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

Mai sulla terra

- solo per sognatori seriali -

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Cronaca, ambiente, cultura, interviste, reportage e politica

Savy Baby Activities

Educational Activities for Young Children

natural origami

exploring math and nature through paper folding

tumultodisogni

“...e che i sogni siano sintomi, siano armi nucleari.”

smallestforest.wordpress.com/

Express yourself. It is later than you think.

Povertà e Ricchezza

OSARE RENDE LIBERI

A Binding Passion

Logos endiathetos - the word remaining within

Una caffettiera sul fuoco

"A riempire una stanza basta una caffettiera sul fuoco" (Erri De Luca)

Chic After Fifty

Il fashion blog di Anna da Re

Zaino e Via

"Ogni viaggio lo vivi tre volte: quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi"

The Milos-Ivanski Studio

Featuring the work of Lori Milos-Ivanski

Chiavari EMOZIONI tra Caruggi e Portici

Da un'Emozione nasce un Disegno da un Disegno un'EMOZIONE

-Conto Alla Rovescia-

•Scegli i tuoi pensieri con attenzione, sei tu il creatore della tua vita•

piapencil

L'ironia è la prima strada verso la libertà

Cipriano Gentilino

VERSI NEL RETROBOTTEGA

Illuminata

perchè tenerci tutto dentro, la comunicazione è la cosa più bella

patriziaturno

school is fun

Il tuo cielo

Li dove puoi mettere insieme persone, momenti, ricordi e sogni. Dove puoi esprimere serenamente i tuoi desideri oppure svuotarti delle tue paure. Puoi condividere le tue esperienze o aiutare chi sta in difficoltà. È il tuo cielo e decidi tu cosa vederci dentro.

L'angolo di White B.

Attraverso questo blog vogliamo parlare di NOI genitori: genitori di corsa, sempre alle prese col tempo e la gestione di lavoro e famiglia, e genitori che all’improvviso devono rallentare senza capire fino in fondo cosa sta succedendo. I loro bambini infatti sono ammalati o non ci sono più.

laspunta

Qui le chiacchiere stanno a zero... Siete capitati nel blog di un’accumulatrice compulsiva di informazioni...

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

L'uomo abita l'ombra delle parole, la giostra dell'ombra delle parole. Un "animale metafisico" lo ha definito Albert Caraco: un ente che dà luce al mondo attraverso le parole. Tra la parola e la luce cade l'ombra che le permette di splendere. Il Logos, infatti, è la struttura fondamentale, la lente di ingrandimento con la quale l'uomo legge l'universo.

folioandfibre.wordpress.com/

experimental mixed media, paper and textile explorations...and a place to empty my head

Woodlands and Waters

Outdoor adventures in the Tennnessee Valley and beyond

PaperMatrix

take paper in excess - add crafty fingers - and make woven wonders

fabriziocaramagna

Fabrizio Caramagna, ricercatore di meraviglie e scrittore di aforismi

SOGNOTEATRO

Il teatro è un sogno che si vive in poche ore e continua anche dopo. (Salvatore Pagano)

ALBERTO ROSSETTI

PSICOTERAPEUTA e PSICOANALISTA

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Visitare Civita di Bagnoregio

Prenotazione guida turistica, pacchetti e informazioni

Petru In Viaggio

Viaggia più che puoi. La vita non è fatta per essere vissuta in un unico luogo!

Convitto Art Lab

Creatività contemporanea negli spazi della storia

Tempo di Carta

DIAMO STILE ELEGANZA EMOZIONI PERSONALITÀ AD OGNI VOSTRA SCELTA

Paper Girl in a Paper Town

Aspirante scrittrice. Sono una ragazza di carta in una città di carta

...Cilento Channel

l'informazione del cilento sul web e in tv canale 636 del digitale terrestre

Dove nascono le idee...

il blog di La Rana Viola

Final Year Research

Research for my final year projects

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

Biblioteca il Gatto

via battaglini cagiallo

ArteMaestra

L'arte fa diventare grandi - Blog dei Dipartimenti Educativi del Museo Bernareggi

beyond the fold

stories and strategies behind amazing print

Gil-Galad

Poesie, pensieri e altre cose che non iniziano per la p

lementelettriche

Just another WordPress.com site

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

Mai sulla terra

- solo per sognatori seriali -

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Cronaca, ambiente, cultura, interviste, reportage e politica

Savy Baby Activities

Educational Activities for Young Children

natural origami

exploring math and nature through paper folding

tumultodisogni

“...e che i sogni siano sintomi, siano armi nucleari.”

smallestforest.wordpress.com/

Express yourself. It is later than you think.

Povertà e Ricchezza

OSARE RENDE LIBERI

A Binding Passion

Logos endiathetos - the word remaining within

Una caffettiera sul fuoco

"A riempire una stanza basta una caffettiera sul fuoco" (Erri De Luca)

Chic After Fifty

Il fashion blog di Anna da Re

Zaino e Via

"Ogni viaggio lo vivi tre volte: quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi"

The Milos-Ivanski Studio

Featuring the work of Lori Milos-Ivanski

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: