Il palloncino.

balloons-

Il palloncino

Tenevi per mano il filo del palloncino della festa,

ne eri fiero e contento,

il vento diede un lieve strappo, attento…

che il filo non ti scappi, un altro alito di vento

il filo si spezzò, distrutto e divelto,

e tu scoppiasti in un pianto dirotto.

Era un giorno di festa,

c’era la giostra con i cavalli e i balocchi,

c’era il mercato con lo zucchero filato e lo scroccadenti,

ma tu tenesti il broncio,

mamma ti ricomprò il palloncino

ma uguale non lo trovasti

e questo non era come quello,

il tuo ordine infranto e alterato,

dal cavallino non volevi più scendere,

i tuoi lunghi calzetti bianchi sui corti pantaloni,

occhi neri, accesi di pianto.

palloncino

Via via il palloncino della mia vita

volò via lontano

in un pianto cristallino,

in un ramo del freddo sole d’ inverno

il palloncino s’impigliò,

io te lo ritrovai

smarrito e scolorito,

sbuffato e mogio

te lo restituii,

ma tu tenesti il broncio,

incrociasti le braccia e dicesti

non so che farne !

io lo guardai:

stupido sciocco palloncino

con il viso di un puffo

di un triste stantio azzurro.

(foto da pixabay)

Annunci

12 pensieri riguardo “Il palloncino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...