Diario dalla periferia della storia

Fausto e Phlomis ringraziano La il@  https://semidapiantare.wordpress.com per il prezioso contributo.

Semi da piantare

“Io sono convinto che se il mondo ponesse tra le sue priorità la lotta contro l’indigenza, potremmo costruire una realtà di cui saremmo giustamente orgogliosi, mentre oggi proviamo solamente vergogna.”

“Gli economisti hanno contribuito in modo determinante a modellare il mondo in cui viviamo…senza timore di essere smentiti, hanno completamente fallito nell’ambito delle scienze sociali…hanno trascurato l’esistenza dei poveri e hanno eluso la dimensione sociale dei problemi…rivolti al fenomeno e le cause della ricchezza, mai …le cause della povertà.”

Muhammad Yunus

View original post

Annunci

2 pensieri riguardo “Diario dalla periferia della storia

  1. Volutamente trascurato. I poveri e gli indigenti non sono “bacino” d’ interesse per l’ economista. Il fattore sociale è una pura e semplice “trasverslità” per chi si occupa di accrescere il pil o il business. Vanità.

    Liked by 1 persona

I commenti sono chiusi.