Al Jardim botanico di Rio de Janeiro

PICT5650 (Medium)
una scolaresca in visita
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
il giardino sensoriale
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
l’imperatore Joao VI e consorte

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERAKONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
Orquidario
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
il giardino messicano
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
bambù bengala

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
lago delle ninfee Victoria amazonica

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERAKONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
palmeria imperial

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
Jequitibá branco
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
il giardino giapponese
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
Abricò de macaco
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
fontana chafariz das Musas

 

Il Giardino Botanico di Rio de Janeiro occupa un’area di 137 ettari, di cui solo 55 aperti al pubblico, fu fondato il 13 giugno 1808 per volontà dell’imperatore portoghese Joao VI inizialmente il proposito era quello di realizzare un giardino per l’acclimatazione di specie provenienti dalle indie orientali e in seguito si sviluppò la ricerca scientifica  di classificazione della flora proveniente da ogni stato del Brasile.

Il giardino che in ha l’aspetto di una vera e propria foresta si compone sia di flora brasiliana che esotica e oggi l’Istituto del Giardino Botanico di ricerca di Rio de Janeiro è un’agenzia federale sotto il Ministero dell’Ambiente ed è diventato uno dei centri di ricerca più importanti del mondo nel campo della botanica e della conservazione della biodiversità.

Casualmente la mia visita al Giardino avvenne proprio nel giorno della ricorrenza dei 200 anni, il 13 giugno 2008.

Per la visita è necessaria una giornata intera, e le piante e i fiori sono davvero tutti magnifici, vi sono diverse aree tematiche come il giardino sensoriale, l’orquidario con una vasta collezione di orchidee e di bromeliacee , il piacevole angolo zen giapponese, e poi le fontane, le cascate, i giochi d’acqua, i laghetti con le splendide gigantesche ninfe Victoria amazonica, il viale delle palme imperiali, le piante carnivore, il giardino di cactus… Numerose anche le specie animali vertebrate e invertebrate che abitano il giardino di giorno e di notte. Si possono facilmente vedere le chiassose scimmie cappuccine.

La visita segue il percorso storico del giardino ed è caratterizzata da 50 punti di rilevanza tra esemplari botanici, monumenti artistici e architettonici.

(foto non riproducibili di Grande Luce)

http://jbrj.gov.br/colecoes/biologicas

 

Annunci

16 pensieri riguardo “Al Jardim botanico di Rio de Janeiro

    1. E’magnifico davvero. Purtroppo a parte qualche scolaresca … non vi erano molti visitatori… e cio’ la dice lunga sulla coscienza ecologica del popolo brasiliano… avere tanta ricchezza botanica e naturale e non conoscerla e non saperla apprezzare…

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...