Risposte impossibili

Risposte impossibili.

risposte-jpg-ok

Questo post nasce dal confronto con quanto scritto da Vittorio in https://ordineecaos2.wordpress.com/2016/11/25/30-day-writing-challenge-giorno-2/

e dalla considerazione di quanto sia più facile ricordare le cose tristi che quelle felici e in particolar modo le frasi che non possiamo dimenticare sono proprio quelle che ci hanno ferito e che in qualche modo ci hanno costretto al confronto con noi stessi e a crescere nostro malgrado.

Non perché quelle frasi fossero in assoluto vere ma perché in quel momento le persone che ce le hanno detto si sono tolte le maschere e hanno espresso sinceramente ciò che pensavano di noi, senza il filtro dell’educazione, fuori dalle convenzioni sociali.

Ecco io ora vorrei riportare le tre frasi che più mi hanno colpito nella mia vita , alle quali sul momento, a caldo, non seppi e non volli rispondere, oggi voglio provare a tirare fuori quelle risposte che allora non diedi, consapevole tuttavia che resteranno  risposte impossibili in quanto non giungeranno mai ai reali destinatari  e che neppure ha più alcun senso che essi le ricevano. Ma avrò fatto chiarezza con me stessa. Finalmente io ho le risposte.

La frase più recente che mi ha fatto male è stata questa, l’ho ricevuta da un amico che io consideravo come un figlio

grazie, sei molto gentile” frase apparentemente cordiale, ma inserita in un contesto di totale incoerenza e contraddizione con un precedente pensiero dalla stessa persona da cui ero appena stata definita una scocciatrice seriale.

la mia risposta che non ho potuto dare è questa : purtroppo sì, sono talmente gentile che accetto  il tuo giudizio senza difendermi, sono così gentile da essere una totale idiota.

Come cambia il concetto di amicizia a seconda dei punti di vista, come si fa presto a diventare gentile e subito dopo scocciatrice seriale e viceversa.

Sai come vorrei rispondere a questa persona con tutta la tristezza che ho dentro e che non so nemmeno quando andrà via?

Mi dispiace che non hai avuto il piacere di conoscermi veramente e che sei rimasto in superficie.

Per me l’amicizia significa dare fiducia e affidarsi all’altro, un atto di fede.

E se tu caro amico non hai fiducia in me, allora che amicizia è?


La seguente frase fu pronunciata dal mio datore di lavoro una decina di anni fa:

come operaia sarai anche brava, ma come persona vali zero”

Parole di cui il mio datore di lavoro neppure si ricorda, dette per umiliare e ferire riferite ad una situazione da cui in seguito i fatti mi diedero ragione. Risposi con il lavoro e niente altro.

Aspettai che il tempo facesse il suo corso e la verità di me tornasse limpida.

Questa frase ebbe il potere di mettermi totalmente in discussione, d’un tratto mi resi conto che gli altri di me avevano un’opinione completamente diversa da quello che io mi figuravo, ebbi un profondo senso di scollamento dalla realtà, io vivevo in un mio mondo ideali di sogni e la percezione che gli altri avevano di me era completamente falsata.

Iniziò una fase depressiva molto lunga, in cui misi in dubbio la mia capacità di essere umano a tal punto da decidere di non avere figli, per non rischiare di essere una madre che non valeva nulla…

ecco come vorrei rispondere ora:

caro datore di lavoro sul lavoro non sei per niente brillante e dovresti imparare l’arte della diplomazia e le leggi dell’educazione, e nella vita ti auguro di essere una splendida persona con la tua famiglia


la terza frase invece mi fu detta da mio zio Fausto 27 anni

tu sei vuota”

Non si trattava di una frase cattiva, in realtà Fausto intendeva esortarmi ad andare incontro alla vita e agli altri, ad aprirmi a conoscere gli altri perché ero una ragazza sensibile ma molto chiusa e isolata con i muri dentro all’anima. Se mi guardavo dentro onestamente sapevo che era la verità, che davvero ero vuota e che dovevo trovare il coraggio di prendere il volo, di iniziare il mio viaggio. Confesso che non seppi più come rispondergli, lui viveva immerso nella realtà e viveva sulla pelle situazioni estreme, (la vita e la morte nelle favelas del nord est brasiliano), io invece avevo un lavoro tranquillo, una famiglia che mi copriva le spalle, io non avevo coraggio di andare oltre e verso il mio vero Io. E così interruppi il dialogo con mio zio, che soltanto lo scorso inverno ho ripreso come alcuni di voi sanno.

É molto triste non sentirsi all’altezza degli Altri, non rispondere alle aspettative degli altri, di non sentirsi per esempio una buona figlia, o una buona moglie, o una buona madre che non mi sono data la possibilità di essere, etc etc

la mia risposta di oggi è il cammino che a fatica ho deciso di intraprendere:

fa niente se non sono all’altezza, fa niente se non sono all’altezza delle mie aspirazioni o dei miei sogni, fa niente ma non rinuncio al viaggio verso me stessa…o meglio incontro me stessa

perché la domanda più difficile a cui rispondere è questa dove ti sei nascosta, Phlomis-Volpinablu, Antonella???

Chi sei tu?

Annunci

L’anima nelle nuvole bianche (Einaudi e Tondo )

Ludovico Einaudi e Alessia Tondo
NUVOLE BIANCHE (Traduzione dal salentino):

Va bene lasciala dormire
Lei adesso non può capire
No tu non le parlare
Perché  non sente più questo cuore
Vento pure tu non dire
Lei ora non può capire
Dorme dorme e non vuole
Non le piace più questo cuore.

Quattro venti ed io sono sola
Le mie notte senza fortuna
Lasciala dormire ancora
Lasciala morire prima
Quest’anima senza l’amore
No tu non la puoi aiutare
Passa il tempo e non parlare
Passa il tempo e non dire niente

Tanto tu lo sai
Quello che voleva
Quello che succede a noi
Quello che sento ancora qua
Solo se vuoi
No se non ci stai
Che torni con me.

E tu se vuoi che il mio cuore sia qui
Basta che chiudi gli occhi e poi
Vedo che lo trovi
Canto e penso insieme a te
Sospiri e lacrime
Io non ho più l’ amore
Eri tu il mio bene.

Vento lasciami impazzire
Lei prima o poi deve tornare
Lasciami soffrire sola
Lasciami dimenticare prima
La mia anima va dove vuole
Tu lasciala fare
Passa il tempo e non dire niente
Ora tu non ti fermare
Sola sola devo restare
Lascia che diventi il sole
io al buio devo rimanere
Ora tu non ti fermare
Lei non mi può amare
Passa il tempo e non parlare
Passa il tempo e non dire.

Tanto tu sai
Quello che voleva
Quello che succede a noi

Quello che sento ancora qua
Solo se vuoi
No se non ci stai
Che torni con me
E tu se vuoi tornare indietro,sai
Basta che chiudi gli occhi e poi
Vedrai che mi troverai.

Canto e penso insieme a te
Sospiri e lacrime
Io non ho più l’ amore
Eri tu il mio bene.

Canto e penso insieme a te
Sospiri e lacrime.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

L'arte di salvarsi

La vita è l'unica opera d'arte che possediamo.

Turisti per Sbaglio

...viaggiamo l'Europa di casa in casa

Knowing the Narcissist : HG Tudor

Know everything about narcissists from the world's no.1 source. A narcissist himself.

Cicaleccio confuso

Le mille storie ordinarie d'un (quasi) uomo altrettanto ordinario. Insomma, una gran noia.

L'ANGELO DIETRO IL SIPARIO (CONOSCERE IL NARCISISTA)

Sapere tutto sui narcisisti dalla fonte numero uno al mondo. Un narcisista stesso

Vivere la Magia

Esperienze di una Strega sul Sentiero di Madre Terra

❀ Shelinz - Scrivo solo se vivo ❀

BLOG DI CRESCITA PERSONALE

pantalica

la capitale dei siculi

Laura Parise

Come le onde del mare... un moto perpetuo... perché la vita è un libro pieno di pagine bianche...

LUX AREA

di Debora Macchi, fotografa

Vale in-divenire...

Just another WordPress.com site

La Terra di Mezzo

La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori. Alda Merini

Tanos andando

Viaggio in sudamerica - Travel blog

CONTATTOZERO - NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA

NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA NO CONTACT

narcisismo patologico

Un benvenuto speciale alle/ai Sopravvissut@ al narcisismo. una volta scoperto che NON SIAMO PAZZ@ e soprattutto NON SIAMO SOL@, possiamo cominciare a rivivere un'altra volta. la miglior vendetta è una vita vissuta bene e pienamente.

Limù

- So many things to say -

Fame di parole

Storie, articoli e pensieri

La Poesia del Cuore

Questa è la poesia del mio cuore. Il mio essere, il mio amore. Dedicata alla persona che amo.

Piccoli ventagli

Poesia d'ispirazione orientale

The Art of Books

books and other mixed media works of art from the eclectic mind of jamila rufaro

La Vita, così come me la racconto

Quando sono quello che sono appare Dio dentro di me. (A. Jodorowsky)

Letters from Santa Blog

Make Christmas Magical with Letters from Santa!

prima dei tasti sul cuore

Il territorio dell'agire poetico

La porta della condivisione

La vita...è...un'avventura.........

SENZ'AZIONI

Qui sensibilizzo la mia immaginazione.

Chiavari EMOZIONI tra Caruggi e Portici

Da un'Emozione nasce un Disegno da un Disegno un'EMOZIONE

-Conto Alla Rovescia-

•Scegli i tuoi pensieri con attenzione, sei tu il creatore della tua vita•

piapencil

L'ironia è la prima strada verso la libertà

Illuminata

perchè tenerci tutto dentro, la comunicazione è la cosa più bella

patriziaturno

school is fun

Il tuo cielo

Li dove puoi mettere insieme persone, momenti, ricordi e sogni. Dove puoi esprimere serenamente i tuoi desideri oppure svuotarti delle tue paure. Puoi condividere le tue esperienze o aiutare chi sta in difficoltà. È il tuo cielo e decidi tu cosa vederci dentro.

L'angolo di White B.

Attraverso questo blog vogliamo parlare di NOI genitori: genitori di corsa, sempre alle prese col tempo e la gestione di lavoro e famiglia, e genitori che all’improvviso devono rallentare senza capire fino in fondo cosa sta succedendo. I loro bambini infatti sono ammalati o non ci sono più.

laspunta

Qui le chiacchiere stanno a zero... Siete capitati nel blog di un’accumulatrice compulsiva di informazioni...

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

L'uomo abita l'ombra delle parole, la giostra dell'ombra delle parole. Un "animale metafisico" lo ha definito Albert Caraco: un ente che dà luce al mondo attraverso le parole. Tra la parola e la luce cade l'ombra che le permette di splendere. Il Logos, infatti, è la struttura fondamentale, la lente di ingrandimento con la quale l'uomo legge l'universo.

folioandfibre.wordpress.com/

experimental mixed media, paper and textile explorations...and a place to empty my head

Woodlands and Waters

Outdoor adventures in the Tennnessee Valley and beyond

PaperMatrix

take paper in excess - add crafty fingers - and make woven wonders

fabriziocaramagna

Fabrizio Caramagna, ricercatore di meraviglie e scrittore di aforismi

SOGNOTEATRO

Il teatro è un sogno che si vive in poche ore e continua anche dopo. (Salvatore Pagano)

ALBERTO ROSSETTI

PSICOTERAPEUTA e PSICOANALISTA

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Visitare Civita di Bagnoregio

Prenotazione guida turistica, pacchetti e informazioni