Risposte impossibili

Risposte impossibili.

risposte-jpg-ok

Questo post nasce dal confronto con quanto scritto da Vittorio in https://ordineecaos2.wordpress.com/2016/11/25/30-day-writing-challenge-giorno-2/

e dalla considerazione di quanto sia più facile ricordare le cose tristi che quelle felici e in particolar modo le frasi che non possiamo dimenticare sono proprio quelle che ci hanno ferito e che in qualche modo ci hanno costretto al confronto con noi stessi e a crescere nostro malgrado.

Non perché quelle frasi fossero in assoluto vere ma perché in quel momento le persone che ce le hanno detto si sono tolte le maschere e hanno espresso sinceramente ciò che pensavano di noi, senza il filtro dell’educazione, fuori dalle convenzioni sociali.

Ecco io ora vorrei riportare le tre frasi che più mi hanno colpito nella mia vita , alle quali sul momento, a caldo, non seppi e non volli rispondere, oggi voglio provare a tirare fuori quelle risposte che allora non diedi, consapevole tuttavia che resteranno  risposte impossibili in quanto non giungeranno mai ai reali destinatari  e che neppure ha più alcun senso che essi le ricevano. Ma avrò fatto chiarezza con me stessa. Finalmente io ho le risposte.

La frase più recente che mi ha fatto male è stata questa, l’ho ricevuta da un amico che io consideravo come un figlio

grazie, sei molto gentile” frase apparentemente cordiale, ma inserita in un contesto di totale incoerenza e contraddizione con un precedente pensiero dalla stessa persona da cui ero appena stata definita una scocciatrice seriale.

la mia risposta che non ho potuto dare è questa : purtroppo sì, sono talmente gentile che accetto  il tuo giudizio senza difendermi, sono così gentile da essere una totale idiota.

Come cambia il concetto di amicizia a seconda dei punti di vista, come si fa presto a diventare gentile e subito dopo scocciatrice seriale e viceversa.

Sai come vorrei rispondere a questa persona con tutta la tristezza che ho dentro e che non so nemmeno quando andrà via?

Mi dispiace che non hai avuto il piacere di conoscermi veramente e che sei rimasto in superficie.

Per me l’amicizia significa dare fiducia e affidarsi all’altro, un atto di fede.

E se tu caro amico non hai fiducia in me, allora che amicizia è?


La seguente frase fu pronunciata dal mio datore di lavoro una decina di anni fa:

come operaia sarai anche brava, ma come persona vali zero”

Parole di cui il mio datore di lavoro neppure si ricorda, dette per umiliare e ferire riferite ad una situazione da cui in seguito i fatti mi diedero ragione. Risposi con il lavoro e niente altro.

Aspettai che il tempo facesse il suo corso e la verità di me tornasse limpida.

Questa frase ebbe il potere di mettermi totalmente in discussione, d’un tratto mi resi conto che gli altri di me avevano un’opinione completamente diversa da quello che io mi figuravo, ebbi un profondo senso di scollamento dalla realtà, io vivevo in un mio mondo ideali di sogni e la percezione che gli altri avevano di me era completamente falsata.

Iniziò una fase depressiva molto lunga, in cui misi in dubbio la mia capacità di essere umano a tal punto da decidere di non avere figli, per non rischiare di essere una madre che non valeva nulla…

ecco come vorrei rispondere ora:

caro datore di lavoro sul lavoro non sei per niente brillante e dovresti imparare l’arte della diplomazia e le leggi dell’educazione, e nella vita ti auguro di essere una splendida persona con la tua famiglia


la terza frase invece mi fu detta da mio zio Fausto 27 anni

tu sei vuota”

Non si trattava di una frase cattiva, in realtà Fausto intendeva esortarmi ad andare incontro alla vita e agli altri, ad aprirmi a conoscere gli altri perché ero una ragazza sensibile ma molto chiusa e isolata con i muri dentro all’anima. Se mi guardavo dentro onestamente sapevo che era la verità, che davvero ero vuota e che dovevo trovare il coraggio di prendere il volo, di iniziare il mio viaggio. Confesso che non seppi più come rispondergli, lui viveva immerso nella realtà e viveva sulla pelle situazioni estreme, (la vita e la morte nelle favelas del nord est brasiliano), io invece avevo un lavoro tranquillo, una famiglia che mi copriva le spalle, io non avevo coraggio di andare oltre e verso il mio vero Io. E così interruppi il dialogo con mio zio, che soltanto lo scorso inverno ho ripreso come alcuni di voi sanno.

É molto triste non sentirsi all’altezza degli Altri, non rispondere alle aspettative degli altri, di non sentirsi per esempio una buona figlia, o una buona moglie, o una buona madre che non mi sono data la possibilità di essere, etc etc

la mia risposta di oggi è il cammino che a fatica ho deciso di intraprendere:

fa niente se non sono all’altezza, fa niente se non sono all’altezza delle mie aspirazioni o dei miei sogni, fa niente ma non rinuncio al viaggio verso me stessa…o meglio incontro me stessa

perché la domanda più difficile a cui rispondere è questa dove ti sei nascosta, Phlomis-Volpinablu, Antonella???

Chi sei tu?

22 risposte a "Risposte impossibili"

Add yours

  1. Lasciano a bocca aperta certe frasi, soprattutto per la crudele spontaneità con la quale vengono pronunciate.
    È vero che è meglio una brutta verità di una bella bugia ma, se si arrivano a dire certe cose, vuol dire che tutto il tempo passato è stato falso e bugiardo.

    Piace a 2 people

  2. Per quello che vorrei dirti non mi basterebbe un post.Provo a sintetizzare.Intanto concordo con Vittorio Tatti, specialmente sull’ultima affermazione: “..vuol dire che tutto il tempo passato è stato falso e bugiardo”. E questa la dice lunga sul come dovresti considerare quello che esce dalla bocca di certe persone.Non voglio dire che la gente debba per forza essere ipocrita e fare complimenti, specialmente se li fa per finta, ma almeno un minimo di gentilezza, di rispetto per la sensibilità altrui.Invece tutti si affannano a ribadire che loro sì che sono sinceri, che non hanno peli sulla lingua (ah, ma sul cuore, altro che peli, che hanno…).E così, quando magari meno te lo aspetti ti distruggono con una frase o con uno di quei sorrisini che anch’io ben conosco.Si chiama violenza psicologica e non solo maleducazione.Vampiri energetici che si abbarbicano ovunque ci sia un’anima sensibile e delicata come la tua.
    Non sto a farti l’elenco delle frasi che hanno devastato me e sin da piccola.Ti abbraccio con affetto. ❤
    Ps. Non mettere mai più nessuno su di un piedistallo, amica mia, perché tu vali molto ma molto di più di certa gente.

    Piace a 2 people

      1. Non soffrire: te lo dico anche se io stessa ci sono passata e ti capisco benissimo.In realtà loro stanno più male, nel senso che sono messi più male, di te.Il loro vuoto come persone è pieno di tante cose inutili.Se vuoi, puoi provare compassione per loro, ma è sicuramente meglio l’indifferenza.Sono lezioni che chi è come noi deve apprendere per crescere ulteriormente.Invece di soffrire, sii orgogliosa di essere come sei.Proprio perché sei vera mentre loro non lo sono.Ti voglio bene.

        Piace a 2 people

      2. La sua maschera è caduta nel momento in cui io chiedevo verità, cercavo la sua verità, alla fine l’ho intravista, quella verità è molto dura e terribile, forse insostenibile, io provo pietà perdono e compassione e mi auguro che anche questa persona possa sentirle un giorno per se stesso…
        grazie, ti voglio Bene anche io

        Piace a 2 people

  3. I commenti a queste frasi meriterebbero di divenire maleducati e, non conoscendo le situazioni nei dettagli, meglio tacere. A me girerebbero tanto le palle se qualcuno mi rivolgesse frasi simili, chiunque esso sia. Poi l’ultima è fuori dal mondo, sbagli a cercare una ragione valida, perché a mio avviso non c’è. Odio le persone che vogliono farti pesare l’importanza delle loro azioni, al solo fine di sentirsi importanti e nel giusto. Siamo tutti ricercatori e sperimentiamo in questo laboratorio che si chiama vita, non c’è giusto o sbagliato, è una esperienza molto personale e solitaria.

    Piace a 1 persona

    1. Non bisogna mai abbassarsi ai livelli di chi ci offende. Se diventassi maleducata farei torto a me stessa. Lavoro su me stessa, mi guardo a fondo, troppo forse, e valuto se nelle loro affermazioni ci sia verita’ o anche un minimo. Cerco di correggermi, di migliorarmi, di andare avanti anche se la strada e’ dura… alcune persone non lasciano scampo. A loro e a me stessa, soprattutto, io offro nuove possibilita’, apro altre vie di conoscenza alla verita’, piccola o grande che sia.
      Grazie del tuo commento che ho davvero apprezzato. Una serena fine di settimana 🙂

      Piace a 1 persona

    1. Grazie. Apprezzo il tuo commento. Nel primo caso e’ meglio tacere,forse, non posso fare male ad una persona che ho amato come un figlio, sarebbe farlo a me stessa, forse piu’ avanti faro’ solo chiarezza degli avvenimenti ma senza pretendere nulla; nel secondo caso poi ho avuto il mio piccolo riscatto morale, piccolo ma grande per me; nel terzo caso c’e’ stato un chiarimento e un vero avvicinamento fatto di rispetto e condivisione. Buon sabato sereno ♥

      Piace a 2 people

  4. A volte però si incontrano persone che non usano questo terribile mezzo..ma si complimentano per quello che fai e che quindi “sei”…..Rimani aggrappata a questo…tutto il resto cade nel vuoto di che semina il nulla.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

twiggynest

Craft ideas, inspiration and artistic projects

Amore Di Zìa blog

Nel cucito come nella vita: mai dire mai!

Misteryously🕸

Ogni cosa al suo non posto

Mamma nel Cuore

Percorso, Sensazioni, Scelte di una mamma adottiva

Writing on a green stone

Scrittrice ispirata da sole emozioni

light blue

esprimere le foci interiori per non affogare

The Renarde Resistance

Political Activist. Mother.

Sons Of New Sins

Parole libere. In armonia con il suono del silenzio.

Survival Through Faith

Creative Writing, Poetry, Short Stories, Quotes

The blower daughter

Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l'immagine di un'idea. T. Terzani

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

Narcissistically Speaking

Awareness for Women of Faith

Downtobaker

Voce del verbo leggere.

Una bionda con la valigia

A tutte le donne che viaggiano da sole. Perchè alle volte si può chiudere tutto il proprio mondo in un trolley e portarlo con sè.

J.R.R. TOLKIEN

Esplorando il mondo di Tolkien

Audiofiabe per bambini

Fiabe tradizionali e inedite lette da Walter Donegà

L'arte di salvarsi

La vita è l'unica opera d'arte che possediamo.

Turisti per Sbaglio

...viaggiamo l'Europa di casa in casa

narcsite.wordpress.com/

Know everything about narcissists from the world's no.1 source. A narcissist himself.

Cicaleccio confuso

Le mille storie ordinarie d'un (quasi) uomo altrettanto ordinario. Insomma, una gran noia.

L'ANGELO DIETRO IL SIPARIO (CONOSCERE IL NARCISISTA)

Sapere tutto sui narcisisti dalla fonte numero uno al mondo. Un narcisista stesso

Vivere la Magia

Esperienze di una Strega sul Sentiero di Madre Terra

❀ Shelinz - Scrivo solo se vivo ❀

BLOG DI CRESCITA PERSONALE

pantalica

la capitale dei siculi

Laura Parise

Come le onde del mare... un moto perpetuo... perché la vita è un libro pieno di pagine bianche...

DEBORA MACCHI

una Fotografa in Viaggio

Vale in-divenire...

Just another WordPress.com site

La Terra di Mezzo

La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori. Alda Merini

CONTATTOZERO - NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA

NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA NO CONTACT

narcisismo patologico

Un benvenuto speciale alle/ai Sopravvissut@ al narcisismo. una volta scoperto che NON SIAMO PAZZ@ e soprattutto NON SIAMO SOL@, possiamo cominciare a rivivere un'altra volta. la miglior vendetta è una vita vissuta bene e pienamente.

Limù

- So many things to say -

Fame di parole

Storie, articoli e pensieri

La Poesia del Cuore

Questa è la poesia del mio cuore. Il mio essere, il mio amore. Dedicata alla persona che amo.

Piccoli ventagli

Poesia d'ispirazione orientale

The Art of Books

books and other mixed media works of art from the eclectic mind of jamila rufaro

La Vita, così come me la racconto

Quando sono quello che sono appare Dio dentro di me. (A. Jodorowsky)

Letters from Santa Blog

Make Christmas Magical with Letters from Santa!

prima dei tasti sul cuore

Il territorio dell'agire poetico

La porta della condivisione

La vita...è...un'avventura.........

SENZ'AZIONI

Qui sensibilizzo la mia immaginazione.

twiggynest

Craft ideas, inspiration and artistic projects

Amore Di Zìa blog

Nel cucito come nella vita: mai dire mai!

Misteryously🕸

Ogni cosa al suo non posto

Mamma nel Cuore

Percorso, Sensazioni, Scelte di una mamma adottiva

Writing on a green stone

Scrittrice ispirata da sole emozioni

light blue

esprimere le foci interiori per non affogare

The Renarde Resistance

Political Activist. Mother.

Sons Of New Sins

Parole libere. In armonia con il suono del silenzio.

Survival Through Faith

Creative Writing, Poetry, Short Stories, Quotes

The blower daughter

Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l'immagine di un'idea. T. Terzani

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

Narcissistically Speaking

Awareness for Women of Faith

Downtobaker

Voce del verbo leggere.

Una bionda con la valigia

A tutte le donne che viaggiano da sole. Perchè alle volte si può chiudere tutto il proprio mondo in un trolley e portarlo con sè.

J.R.R. TOLKIEN

Esplorando il mondo di Tolkien

Audiofiabe per bambini

Fiabe tradizionali e inedite lette da Walter Donegà

L'arte di salvarsi

La vita è l'unica opera d'arte che possediamo.

Turisti per Sbaglio

...viaggiamo l'Europa di casa in casa

narcsite.wordpress.com/

Know everything about narcissists from the world's no.1 source. A narcissist himself.

Cicaleccio confuso

Le mille storie ordinarie d'un (quasi) uomo altrettanto ordinario. Insomma, una gran noia.

L'ANGELO DIETRO IL SIPARIO (CONOSCERE IL NARCISISTA)

Sapere tutto sui narcisisti dalla fonte numero uno al mondo. Un narcisista stesso

Vivere la Magia

Esperienze di una Strega sul Sentiero di Madre Terra

❀ Shelinz - Scrivo solo se vivo ❀

BLOG DI CRESCITA PERSONALE

pantalica

la capitale dei siculi

Laura Parise

Come le onde del mare... un moto perpetuo... perché la vita è un libro pieno di pagine bianche...

DEBORA MACCHI

una Fotografa in Viaggio

Vale in-divenire...

Just another WordPress.com site

La Terra di Mezzo

La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori. Alda Merini

CONTATTOZERO - NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA

NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA NO CONTACT

narcisismo patologico

Un benvenuto speciale alle/ai Sopravvissut@ al narcisismo. una volta scoperto che NON SIAMO PAZZ@ e soprattutto NON SIAMO SOL@, possiamo cominciare a rivivere un'altra volta. la miglior vendetta è una vita vissuta bene e pienamente.

Limù

- So many things to say -

Fame di parole

Storie, articoli e pensieri

La Poesia del Cuore

Questa è la poesia del mio cuore. Il mio essere, il mio amore. Dedicata alla persona che amo.

Piccoli ventagli

Poesia d'ispirazione orientale

The Art of Books

books and other mixed media works of art from the eclectic mind of jamila rufaro

La Vita, così come me la racconto

Quando sono quello che sono appare Dio dentro di me. (A. Jodorowsky)

Letters from Santa Blog

Make Christmas Magical with Letters from Santa!

prima dei tasti sul cuore

Il territorio dell'agire poetico

La porta della condivisione

La vita...è...un'avventura.........

SENZ'AZIONI

Qui sensibilizzo la mia immaginazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: