Riconciliarsi

«Alla fine non c’è alcun conflitto tra le cose, finalmente tutto si riconcilia ma non là dove viviamo. Questo mondo è pieno di conflitti e pieno di cose che non possono essere riconciliate, ma ci sono momenti in cui siamo in grado di trascendere il sistema dualistico e riconciliare e abbracciare tutto il casino ed  è ciò che intendo per Hallelujah. Questo indipendentemente dall’impossibilità della situazione, arriva un momento in cui si apre la bocca e si spalancano le braccia e si abbracciano tutte le cose e basta dire ‘Alleluia! Benedetto il nome.’ E non si può conciliarsi in altro modo se non in quella posizione di resa totale, di completa fede.»Leonard Cohen in una intervista di John Mckenna.

Una magnifica versione di Eugenio Finardi di “Hallelujah” di Leonard Cohen.

 

Qui invece Finardi da la sua personale interpretazione al significato profondo della musica intrinseco a questo testo di Cohen.

.https://youtu.be/DJOCvi85QQE

 

Annunci

4 pensieri riguardo “Riconciliarsi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...