Il tuo mondo è il mondo (per un bambino autistico)

Il tuo mondo è il mondo

boy-1264159_640

Quando tu ascolti un filo d’erba crescere

o quando tu osservi le formiche

o giochi per ore con la tua lente numero tre

io so che tu sei lontano nel tuo mondo e che quasi non ti accorgi di me

ma io lo so che non è così

tutto senti, tutto percepisci, tutto vive in te

tanto che il rumore del sangue nelle tue vene talvolta è troppo forte,

io so che quando tu sei lontano, in quello che gli altri chiamano il tuo mondo,

tu sei felice e vivi e ami

e nulla dimentichi, neppure me,

e il tuo mondo non è una bolla a parte,

il tuo mondo è il mondo,

fatto di fili d’erba, di fruscii d’alberi,

di gocce di rugiada, di ali di libellule,

di scintillii del fiume, di colori e profumi dell’alba,

di pensieri leggeri e pesanti, di particolari piccoli piccoli,

di zampette di coccinelle o di infiniti grandi numeri,

e tutto sta nel tuo mondo,

e ogni cosa che tu vedi e percepisci

tu l’accogli dentro te e l’ami profondamente

come fosse una parte di te;

e quando tu sei lontano, in quello che gli altri chiamano il tuo mondo,

tu non sei lontano,

tu stai amando il mondo e lasci che esso ti avvolga,

e non senti più paura, e non senti più fatica, e non senti più che sei sbagliato o diverso,

tu sorridi al mondo,

no, tu non sei lontano, quando sei lontano,

tu sei il mondo

(foto di Qimono)

§§§

Your world is the world

When you listen to a blade of grass growing

or when you observe the ants

or you play for hours with your lens number three,

I know that you’re away in your world and that almost you pay no attention to me

but I know that is not as it seems,

everything you hear, everything you perceive,

everything is living inside you,

sometimes so much that the noise of the blood in your veins is too strong,

I know that when you are far away, in what others call the world of yours,

you are happy and you are alive and you really love

and you forget nothing, not even me,

and your world is not a bubble aside,

Your world is the world,

made of blades of grass, the rustling of trees,

dew drops, dragonfly wings,

the sparkles of the river, the colors and scents of dawn,

of light and heavy thoughts, the small little details,

the legs of ladybugs or infinite big numbers;

and everything stays in your world,

and everything that you see and perceive

stays inside you, you accept and love all so deeply

as it were a part of you;

and when you are far away, in what the others call the world of yours,

you’re not far away,

You’re loving the world and you let it envelop you,

and you no longer feel afraid, and you no longer feel fatigue, and no longer feel that you are wrong or different,

you smile in the world,

no, you’re not far off when you’re away,

You are the world

Annunci

3 pensieri riguardo “Il tuo mondo è il mondo (per un bambino autistico)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...