Incolore

fog-555270_640

Ho lasciato trascorrere incolore il giorno,

si è fatta la mia sera,

scende la notte con il suo carico di stelle,

sopra  e sotto a questa terra di polvere

(foto di Prowitt)

 

Annunci

Pioggia al porto

nova viçosa (1)

nova viçosa (2)

dal diario di viaggio:

Guardiamo la pioggia che cade nel piccolo porto di Nova Viçosa : là davanti una fitta rete di canali e bracci di fiume nel mare, piove fitto fitto senza risoluzione, piove sulle barche colorate dei pescatori, piove tra le mangrovie, piove tra il mare e il fiume… una barca si allontana silenziosa, senza un suono, nella nebbiolina umida, fiori tropicali danzano tra la pioggia, passa un uomo in bici, restiamo a guardare la pioggia come ipnotizzati, poi torniamo indietro…

Poticciolo di Nova Viçosa, Bahia Sul, 18 marzo 2012

PIKACICCIO – Ricetta per scrivere un open blog

CREANDOUTOPIE

Ci piace cucinare … forse lo sapete, ci piace mischiare gli ingredienti e fare esperimenti …. ci piace provare cose che gli altri non hanno mai provato nella cucina e nella vita … quindi abbiamo immaginato questa nuova avventura come se fosse una ricetta…..

Ingredienti :

100 gr della positività e allegria del
PIKACICCIO.BLOG

100 gr di poetici miraggi di
POEDIELISHMAILYN

100 gr di critica costruttiva di
ORIANA75

100 gr di piccole ricette di vita di
NASCOSTARALERIGHE

100 gr di viaggi nel cuore e nella mente di
IOINVIAGGIO

100 gr della divertentissima ironia di
VONDERNEBEL

100 gr di disordinata creativa follia di
CHEZLIZA

100 gr di pensieri liberi di
PENSIERILOQUACI

100gr delle idee e dell’intraprendenza di
CIVUOLEPOCO

100 gr della sensibilità musicale di
PERSEIDESINASCE

100 gr di saggezza popolare di
NONSOLOCAMPAGNA

100 gr di realtà disarmante di
AVVOCATOLO

Procedimento :
Aprite il frigo , e ci trovate tutti qli ingredienti…

View original post 108 altre parole

Scale dedicate ad Alfonso Gatto

La decorazione delle scale conosciute come “dei Mutilati” vuole celebrare e ricordare la figura di Alfonso Gatto, eclettico poeta, scrittore, pittore e critico d’arte salernitano.

L’idea è stata portata avanti dalla Fondazione Alfonso Gatto in collaborazione con il Comune di Salerno ed eseguita dalla visual artist romana Alice Pasquini nell’ottobre 2014.

Il murales segue le rampe con scene specifiche in cui a dominare sono i ritratti di giovani figure femminili e bambini, seguiti dall’alto dalla figura pensosa di Alfonso Gatto nell’atto di accendersi una sigaretta.

La realizzazione artistica ha interessato non solo le pareti ma anche la scalinata che porta a Piazza principe Amedeo: sulle alzate delle rampe sono riportati i versi di “Girotondo”, “Un consiglio”, “Chissà” e “Ogni uomo è stato un bambino”, opere del Poeta trascritte dall’artista salernitano Greenpino.

tratto da http://arcansalerno.com/visitsalerno/Arte/Monumenti_e_Fontane/Scale_Alfonso_Gatto.html

Un povero ramarro sopravvissuto….

Un povero ramarro sopravvissuto….a tre giorni di duro assedio da parte di due teneri e dolcissimi gatti che hanno scambiato il povero ramarro per un giochino…

ecco il le fasi del salvataggio:

ramarro (2) (Medium)
Ritrovamento sotto ad un mobile, il povero ramarro è svenuto, e viene adagiato su una barella di carta igienica, i gatti sono stati chiusi in un’altra stanza
ramarro (6) (Medium)
nella fase di rilascio in giardino il ramarro si attacca saldamente coi denti alla carta igienica sua unica salvezza… momento drammatico

ramarro (3) (Medium)

ramarro (5) (Medium)
Senza coda, a digiuno da giorni, paralizzato dal terrore, il ramarro è ancora vivo! operazione compiuta… resta da spiegare ai gatti che il giochino non c’è più… continueranno a cercarlo per ore….

 

Fioritura sulla montagna lucente

E’ piena fioritura sulla montagna lucente.

Salirò lassù per raccogliere ogni fiore.

Ti porterò cestini colmi di colori e di profumi.

Intreccerò ghirlande e origami intorno al tuo corpo nudo

per poi dolcemente sfogliarti.

Tu sarai la mia fioritura ed io la tua montagna lucente.


“fioritura sulla montagna lucente” e’ il nome di una peonia
(foto di DeltaWorks)

Passeggiata (J. Saramago)

 

polvere

Nei paesaggi esteriori mi distraggo

dalle pareti interiori che si dispongono

in buche, labirinti e trappole per topi.

Sotto al cielo libero mi abbaglio e cado

di verde il sole e gli uccelli compongono per me

questa polvere in una pietra di luce.

 

da Le poesie possibili

iotraducosaramago

(foto da pixabay)

Una merceria

Una merceria al mercato coperto di Penedo, (Alagoas, Brasil),

31 gennaio 2007

Foto di Grande Luce

Figlio, vorrei … alla radio di Dora

https://www.spreaker.com/episode/13328579

grazie a Dora per aver scelto la mia poesia per la puntata alla sua radio e  grazie a Lorenzo per la declamazione da brivido!

Tutta la puntata è fantastica… con poesie una più bella dell’altra. Grazie a Dora per il suo lavoro e la dedizione, la sensibilità e la cura che in esso pone…

Leggete Dora

https://newsdoramillaci.wordpress.com/

e ascoltate la sua radio

Figlio vorrei al minuto 4,39.

 

Quindici di agosto

(Dedicata ad un vecchio
amore finlandese) 
Dirsi addio il quindici di agosto eben piu triste del venticinque dicembre, senza neppure quelle quattro capriole di fumo nel caminetto; il canto assordante delle cicale assedia il mio cuore che annega nel blu tra i colorati e chiassosi festeggiamenti; 

brucia piano il mio insensato amore nella notte accecata da un fuoco pirotecnico che disegna un rosso cuore

Una lacrima

Ho rinunciato ad essere madre,

che madre non è quella che pensa,

madre è quella che fa,

ho rinunciato a portarti in grembo,

ho rinunciato a guardarti dormire,

ho rinunciato a rimproverarti pur amandoti di più,

ho rinunciato a pensarti

perché madre è quella che fa,

non quella che pensa,

e di tutto questo pensiero

resta una lacrima

che non fa di me una madre

 

 Cattivo potatore

cattivo-potatore

 

Hai potato il tuo albero a colpi di lama e di scure:

hai sfrondato l’ampia chioma, riparo della tua estate;

hai svettato l’elegante cima,

che resisteva fiera al freddo vento d’inverno;

hai reciso i giovani rami, di cui esso si adornava in primavera;

hai buttato i generosi frutti che ti donava in autunno;

hai rovesciato in aria le poderose radici che scavarono la roccia;

infine del tronco nudo,

tu , cattivo potatore,

hai fatto pezzi di legna,

in cui ogni goccia di resina è un coagulo di pianto,

secca e asciutta, sarà legna da bruciare

e calore ti darà,

arderà l’anima dell’albero,

sicuro di esserti ancora utile.

Tu, cattivo potatore,

non vedrai più api sui profumati fiori,

né sentirai cinguettio di uccellini tra i rami,

né sorprenderai cicale cantare nella corteccia,

né vedrai topolini cibarsi delle bacche,

né sentirai il vento tremare tra la chioma,

né avrai gioia dei teneri nidi tra le foglie,

né sentirai le radici fremere d’amore nella terra,

né avvertirai lo scorrere vibrante della linfa;

tu, cattivo potatore,

spargerai l’ultima sua spenta cenere sul roseto

e una nuova rosa ti pungerà

nell’assenza amputata del tuo albero.

Amor di carta

narrative-794978_640

Amor di carta

tagliente come un foglio,

sottile come un sogno,

carta straccia,

voli via nel vento,

amor che non esisti,

eppur mi ferisci…

(foto di Comfreak)

Petali sgualciti

 

petali sgualciti

Ho aspettato

ho trepidato

ho sussultato

per vedere il tuo fiore aprirsi…

Nell’attesa

l’ho colorato

di rosso come amore

di viola come incondizionato

di blu come infinito…

Erano solo petali sgualciti

che si disfano alle prime gocce di pioggia

o per la tenerezza di una farfalla

che vi si posa lieve

o per lo spavento di un soffio di vento

o per l’abbraccio delicato di un pensiero…

 

Il fuoco dell’addio

fuoco-delladdio

Quando si sigilla il coperchio a fuoco

è quello il momento dell’addio

allora si esce nel corridoio o all’esterno

in attesa dell’ultimo viaggio del feretro,

si piange ancora, si consola ancora,

io rimango dentro a guardare il fuoco

che sigilla per sempre l’ addio

Un figlio mancava…

Il freddo restava fuori,

la sera rientrando a casa,

mi spogliavo di tutto,

avevo due gatti e un amore

a scaldarmi,

e una finestra grande,

come un quadro,

da cui guardare attraverso

tutta la vita che restava fuori

nel giardino delle stagioni immobili:

foglie cadute,

neve sui rami,

primule ed erba secca,

l’altalena era vuota,

un figlio mancava…

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

-Conto Alla Rovescia-

•Scegli i tuoi pensieri con attenzione, sei tu il creatore della tua vita•

piapencil

L'ironia è la prima strada verso la libertà

Cipriano Gentilino

VERSI NEL RETROBOTTEGA

Illuminata

perchè tenerci tutto dentro, la comunicazione è la cosa più bella

patriziaturno

school is fun

Il tuo cielo

Li dove puoi mettere insieme persone, momenti, ricordi e sogni. Dove puoi esprimere serenamente i tuoi desideri oppure svuotarti delle tue paure. Puoi condividere le tue esperienze o aiutare chi sta in difficoltà. È il tuo cielo e decidi tu cosa vederci dentro.

L'angolo di White B.

Attraverso questo blog vogliamo parlare di NOI genitori: genitori di corsa, sempre alle prese col tempo e la gestione di lavoro e famiglia, e genitori che all’improvviso devono rallentare senza capire fino in fondo cosa sta succedendo. I loro bambini infatti sono ammalati o non ci sono più.

laspunta

Qui le chiacchiere stanno a zero... Siete capitati nel blog di un’accumulatrice compulsiva di informazioni...

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

L'uomo abita l'ombra delle parole, la giostra dell'ombra delle parole. Un "animale metafisico" lo ha definito Albert Caraco: un ente che dà luce al mondo attraverso le parole. Tra la parola e la luce cade l'ombra che le permette di splendere. Il Logos, infatti, è la struttura fondamentale, la lente di ingrandimento con la quale l'uomo legge l'universo.

folioandfibre.wordpress.com/

experimental mixed media, paper and textile explorations...and a place to empty my head

Woodlands and Waters

Outdoor adventures in the Tennnessee Valley and beyond

PaperMatrix

take paper in excess - add crafty fingers - and make woven wonders

fabriziocaramagna

Fabrizio Caramagna, ricercatore di meraviglie e scrittore di aforismi

SOGNOTEATRO

Il teatro è un sogno che si vive in poche ore e continua anche dopo. (Salvatore Pagano)

ALBERTO ROSSETTI

PSICOTERAPEUTA e PSICOANALISTA

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Visitare Civita di Bagnoregio

Prenotazione guida turistica, pacchetti e informazioni

Petru In Viaggio

Viaggia più che puoi. La vita non è fatta per essere vissuta in un unico luogo!

Convitto Art Lab

Creatività contemporanea negli spazi della storia

Tempo di Carta

DIAMO STILE ELEGANZA EMOZIONI PERSONALITÀ AD OGNI VOSTRA SCELTA

Paper Girl in a Paper Town

Aspirante scrittrice. Sono una ragazza di carta in una città di carta

...Cilento Channel

l'informazione del cilento sul web e in tv canale 636 del digitale terrestre

Dove nascono le idee...

il blog di La Rana Viola

Final Year Research

Research for my final year projects

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

Biblioteca il Gatto

via battaglini cagiallo

ArteMaestra

L'arte fa diventare grandi - Blog dei Dipartimenti Educativi del Museo Bernareggi

beyond the fold

stories and strategies behind amazing print

Gil-Galad

Poesie, pensieri e altre cose che non iniziano per la p

lementelettriche

Just another WordPress.com site

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

Mai sulla terra

- solo per sognatori seriali -

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Cronaca, ambiente, cultura, interviste, reportage e politica

Savy Baby Activities

Educational Activities for Young Children

natural origami

exploring math and nature through paper folding

tumultodisogni

“...e che i sogni siano sintomi, siano armi nucleari.”

smallestforest.wordpress.com/

Express yourself. It is later than you think.

Povertà e Ricchezza

OSARE RENDE LIBERI

A Binding Passion

Logos endiathetos - the word remaining within

Una caffettiera sul fuoco

"A riempire una stanza basta una caffettiera sul fuoco" (Erri De Luca)

Chic After Fifty

Il fashion blog di Anna da Re

Zaino e Via

"Ogni viaggio lo vivi tre volte: quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi"

The Milos-Ivanski Studio

Featuring the work of Lori Milos-Ivanski

Artigianeide

Nuove forme e interpretazioni artigianali per reinventare ciò che viene fatto da sempre