Violenza

Questa l’ultima mail che ho ricevuto da un amico a cui volevo molto bene e a cui sono stata vicina in momenti difficili e al quale chiedevo chiarimenti in merito ad una questione. Pur non recriminando niente, penso che non ci si comporti in questo modo: quando le persone non servono più non si buttano nella pattumiera e non si getta loro addosso schifezza. Questa si chiama violenza.
“Allora non hai mica capito. I messaggi vanno nello spam, ricevo notifiche una volta a Settimana. Se io ricevo ancora UN SOLO tuo messaggio, io giuro che ti segnalo alla polizia postale per stalking, perché questo è ciò di cui si sta parlando, e non te ne rendi conto. Tu credi che io scherzi, ma io lo faccio davvero. Uno solo ancora e io vado dalla polizia postale”

Il tuo blu è nero

Nero che è  blu senza riflesso

Nero che è  blu che inghiotte

Nero blu che è notte buia senza stelle

Nero come il tuo cuore blu, senza emozioni

Nero come la strada blu che ti porta via

Nero l’opaco mantello blu dietro al quale ti celi

Nero come la mia disperazione senza vie d’uscita verso il blu

Sogno impossibile

Vorrei tanto che il tuo cuore tornasse buono e puro come quello di un bambino, 

Vorrei tanto che la tua voce pronunciasse ancora il mio nome come una volta, 

Vorrei tanto che questi fili aggrovigliati che ci uniscono divenissero polvere innamorata di stelle,

Vorrei tanto tu tornassi,

Vorrei tanto chiamarti Amore

Vorrei incontrarti

Vorrei incontrarti per l’ultima volta

oppure per la prima volta,

vorrei riavvolgere il tempo e riportarti bambino

e ritrovare la tua anima intatta e pulita,

vorrei abbracciarla e dirle che non è sola,

vorrei tenere la tua mano di bambino

per poi lasciarti danzare da solo,

e guardarti per l’ultima volta

mentre te ne vai

o incontrarti di nuovo ,

come se fosse la prima volta

Porzione di tempo considerevole e necessaria

Qual è quella porzione di tempo considerevole e necessaria

Un anno

Un mese

Un giorno

Un’ora

Un minuto

Un secondo

O forse mai o forse sempre

Per non percepire più il ricordo di te

Per non sentire la precisione di quel bisturi che mi affonda senza fiato al fondo

Per illuminare il velo nero che mi avvolge

Per il ritrovare il tuo cuore bambino sorridente

E toccarlo con le mie dita innocenti

Qual è quella porzione di tempo considerevole e necessaria? 

Pensando a te di Silvana Stremiz

E’ bellissima….

Ho creduto in sogni impossibili
abbracciato dimensioni sconosciute.
Ho sentito vibrare l’anima
e fermarsi il cuore, pensando a te.

Ho contato ore che ci separavano
ma che non ci appartenevano
sperando di trovarci uniti,
abbracciati ad un attimo fatto di noi.

Ho ascoltato il tuo immenso
per poi trovare niente
costruendo castelli di sabbia
mi sono infangata tra le onde del mare,
che tutto ha travolto e tutto si è ripreso.

Ed ora raccolgo frammenti
di ciò che speravo, di ciò in cui ho creduto
di ciò che poteva essere
di ciò che avrei voluto fosse.

Anche solo per un attimo
per un solo istante
per sentire i suoni della tua anima,
ne sarebbe valsa la pena.

Avrei voluto incrociare il tuo sguardo
passarti le mani fra i capelli
sentire l’odore della tua pelle
amarti, anche solo per un’ora.
Perché sarebbe stato amore
puro, limpido, cristallino
prezioso e forte come un diamante.
Un amore che nessuna
tempesta avrebbe spezzato.

Silvana Stremiz

Prendo consapevolezza

1) io sono più forte del mio dolore

2) non ho bisogno di nessuno, sono già completa

3) posso farcela

4) ho me stessa

5) mi concentro su di me

6) ricerco la chiarezza a costo di farmi male

7) mi allontamo da situazioni che non mi sembrano buone

8) vado verso la luce

9) sono fatta di luce e di tanti colori

10) sono amore puro

Cerco ma non trovo

Cerco di trovare o anche di sognare un finale diverso a questa storia ma non la trovo. Forse non c’è. Il silenzio ferisce. Le cose non espresse scavano solchi, la paura prevale, la realtà schiaccia.

L’ombra della Luce

Non mi abbandonare mai

Perché le gioie del più profondo affetto

O dei più lievi aneliti del cuore

Sono solo l’ombra della luce

Franco Battiato

Porte chiuse all’anima

Mi trovo davanti a tutte porte chiuse. Provo a bussare, attendo, nessuno apre. Cresce la mia impazienza, che via via diventa disperazione e poi terrore misto ad infinita tristezza. Non c’è nessuno dietro a quelle porte. Ne graffio una a forza di lacrime, di fronte ad un‘altra imploro pietà, un’altra la maledico, ad un’altra chiedo perdono anche se ignoro il motivo della mia prigionia. Tutte le porte restano serrate a fissarmi mute e inscardinabili. Sento un ghigno crudele risuonare dentro alla mia mente, non mio, e la mia anima cade esausta e spenta davanti a quelle porte

Cosa rimane?

Ci sono strade così lunghe, tanto lunghe che non finiscono più?

e ci sono cuori che amano per sempre e ci sono anime che sognano viaggi che non si concludono, e ci sono scarpe che non si consumano mai, e ci sono idee che sopravvivono per sempre, e ci sono amori che non finiscono mai, e ci sono amicizie così grande che sfidano le distanze , e ci sono oceani che non possano essere navigati e ci sono cieli e pianeti e stelle e galassie senza fine?

e che cosa rimane alla fine di un viaggio, di una storia d’amore, alla fine di una vita?

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Theodore B. Fox

Le incredibili avventure di un esploratore (quasi) professionista

Lino Fusco Psicologia Psicoterapia

Ansia Depressione Ben-Essere Autostima

I Viaggi di Morgana

Live in the present without time

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Laura Berardi

La vita è un uragano di emozioni

PIATTORANOCCHIO

Piattoranocchio non è solo un blog di ricette! Allieta la tua giornata con storie divertenti e saziati di foto!

Damiano e Margherita Tercon

L'autismo non ci ferma!

Violenza Psicologica

Articoli e riflessioni di una scampata a una relazione violenta.

kintzugi

l'arte di ridare forma alle cose

Uscire dalla dipendenza affettiva

Psicoterapia applicata alla cura della love addiction

THE PRINCESS AND THE AUTISM

"L'amore non conosce barriere. Salta ostacoli, oltrepassa recinzioni, attraversa pareti per arrivare alla sua destinazione, pieno di speranza." - Maya Angelou

I pensierini ritrovati nella mia cartella

Osserva il mondo con gli occhi e lo stupore di un bambino!

Sogna Viaggia Ama

di Veronica Iovino

For•ME

For•ME è "per me" ma anche "forme",  il modo unico di essere di ognun* di noi. Questo è il mio, fatto di parole ed immagini rigorosamente self-made.

Cultura Oltre

Rivista culturale on line

Simon Goode

Let's make books...

irughegia

il blog di silvia sitton su abitare collettivo, sharing economy e dintorni

twiggynest

Craft ideas, inspiration and artistic projects

Amore Di Zìa blog

Nel cucito come nella vita: mai dire mai!

Mamma nel Cuore

Percorso, Sensazioni, Scelte di una mamma adottiva

Writing on a green stone

Scrittrice ispirata da sole emozioni

light blue

esprimere le foci interiori per non affogare

The Renarde Resistance

Political Activist. Mother.

Sons Of New Sins

Parole libere. In armonia con il suono del silenzio.

Trial By Fire

God, Heroes, Mental Health, Love, Narcissists © copyright Tamara Yancosky

The blower daughter

Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l'immagine di un'idea. T. Terzani

Appunti sparsi

Il disordine non esiste.

Narcissistically Speaking

Awareness for Women of Faith

Downtobaker

Voce del verbo leggere.

Una bionda con la valigia

A tutte le donne che viaggiano da sole. Perchè alle volte si può chiudere tutto il proprio mondo in un trolley e portarlo con sè.

J.R.R. TOLKIEN

Esplorando il mondo di Tolkien

Audiofiabe per bambini

Fiabe tradizionali e inedite lette da Walter Donegà

L'arte di salvarsi

La vita è l'unica opera d'arte che possediamo.

Turisti per Sbaglio

...viaggiamo l'Europa di casa in casa

narcsite.wordpress.com/

Know everything about narcissists from the world's no.1 source. A narcissist himself.

Cicaleccio confuso

Le mille storie ordinarie d'un (quasi) uomo altrettanto ordinario. Insomma, una gran noia.

CONOSCERE IL NARCISISTA

Smetti di pensare al Narcisista

Vivere la Magia

Esperienze di una Strega sul Sentiero di Madre Terra

❀ Shelinz - Scrivo solo se vivo ❀

BLOG DI CRESCITA PERSONALE