Meditazioni disperse sul tempo #8

Il Tempo è un amore che prima ti illude e poi ti abbandona

Il Tempo che ti segna quella ruga sul viso

Il Tempo è il ricordo di un viso che si allontana

Annunci

Miracolo

L’ amore è quel miracolo raro che accade ogni tanto. È un dono che va accolto con gratitudine, sempre. Anche se non è corrisposto o ci fa soffrire o ci fa toccare le stelle, l’amore è ciò che di meglio può capitarci.

Amore immaginario

Ho un amore immaginario,

certo non esiste

ma mi tiene compagnia.

È un amore immaginario,

dolce tiranno,

prende tutto il mio tempo,

respira il mio respiro,

non mi lascia dormire

perché penso che se smettessi

anche un solo secondo di immaginarlo

esso svanirebbe

come un pensiero che si scioglie alla luce,

e se perdessi questo amore,

non avrei più nulla.

E lo tengo segreto,

senza nome,

senza volto,

senza braccia,

lo avvolgo di infinite cure,

lo nutro con il mio pensiero,

lo vesto ogni giorno di nuovo amore

perché possa restare con me,

altrimenti morirei.

É un amore immaginario

sono solo io

L’amore è illegale

L’amore è illegale,

L’amore è fuori legge,

L’amore, per sua definizione, non può ubbidere ad alcuna regola,

L’amore è fuori controllo, va contro e oltre a noi stessi

L’amore ci cambia per sempre

Pietà

Avrei vissuto per amarti,

E ora muoio perché non ci sei.

Non mi ascolti tu, Straniero,

Non hai pietà di me,

Di me che ti chiamai Figlio per Amore e non per scelta?

L’amore ci farà a pezzi

L’amore trova sempre il modo per colpirci. A volte inaspettato, a volte sorprendente, a volte senza un senso apparente. Non gli importa chi siamo o la nostra età. Si prende gioco di noi, ci rende stupidi e ridicoli. Ci fa sentire vivi per poi farci a pezzi con accurata crudeltà, come un esperto chirurgo. L’amore conosce il nostro punto debole e là ci ferisce, ci lascia senza fiato, ci smembra pezzo per pezzo lasciandoci burattini idioti. Non sappiamo quando colpirà ma di sicuro lo farà perché il suo scopo è toglierci dalle nostre sicurezze e strapparci il cuore. A nostra insaputa, all’improvviso, senza avvisare, lui preciso e accurato come un chirurgo, noi senza più difese. E sarà troppo tardi per fermarlo. Sì l’amore ci farà a pezzi…

(Ascoltando love will tear us apart, Joy Division)

Amore che non conosco

Amore che non conosco,

amore sempre assente,

amore sempre presente

Amore fatto di vento

amore fatto di sogno

amore fatto di niente

Amore di ninna nanne

E di Dolci Pensieri

Amore assente che sei presente,

amore lontano che sei vicino,

amore che non conosco…

Amore puro

L’amore sincero è come la bellezza vera, sussurra, non urla; accarezza, non stringe; accompagna, non si impone; protegge, ma lascia liberi; l’amore è.

L’amore sussurra e ama in silenzio inondando l’universo di onde d’amore puro.

Sconosciuto amore

Sconosciuto amore, che mi scuoti dentro,

Sei senza braccia,

senza occhi,

senza cuore.

Tu non hai baci,

tu non hai sorrisi,

tu non hai carezze per me…

Io ti abbraccio di notte,

Sconosciuto amore,

Tu, che stringi la mia anima,

ogni giorno nel sogno di te…

Un tempo solo

Ci sarà un tempo solo,

Per me e per te,

Un tempo per essere,

Un tempo per riposare l’uno nell’altro

Come in un porto sicuro,

Un tempo per vedere la luce degli occhi,

Un tempo per essere puro amore,

Un tempo che non sia solo sogno,

Ma vivo e reale

Fatto di me E di te

Eppure…

Forse non c’è un sentiero da tracciare che mi porti fino a te,

forse non c’è un’autostrada che mi colleghi a te,

forse non c’è un ponte da attraversare per giungere a te,

né fiume, né mare, né cielo, né nuvole.

Forse non c’è…

eppure c’è tutto questo amore

che non basta a fare ponti e strade,

eppure c’è tutto questo amore

che mi lega prepotente a te

e mi conduce alle porte mute del sogno

dove vorrei tracciare sentieri sul tuo corpo,

e fare ponti con le tue mani

e dare alle nuvole il tuo volto….

Se si ama si è soli

Lasciare e garantire la libertà a chi si ama è amore. Difficile a volte. Ma è l’unica via. 
Se si ama si è soli. Anche se guardando il cielo e le nuvole ci si può incontrare, a volte. Buonanotte

La solitudine è figlia della libertà di Simone Stabilini

https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fpermalink.php%3Fstory_fbid%3D184464355497494%26id%3D100018017918025&width=500

“Papà, siamo soli?”
Si, figlio mio, siamo soli. L’umanità è una folla di persone sole.
“Un ossimoro?” mi chiedesti. Si. Ma è un ossimoro coerente. Un ossimorico ossimoro, insomma. Quasi una follia.
La solitudine, figlio mio, è figlia della libertà. L’uomo è libero: pensa, vive, esiste. E crea mondi nel Mondo.
Ogni uomo passa la vita nell’estremo tentativo di creare il suo mondo, ed inconsapevolmente, in questo atto di creazione, erige muri sempre più alti, sempre più insormontabili. Talvolta, invita persone nel suo mondo, e si affanna e affatica per creare le condizioni più adeguate all’incontro: ma è sempre una ricerca del compiacimento, di mutuo adeguamento nella speranza che il suo mondo piaccia agli altri o che, per lo meno, non ne venga rifiutato. Il vero problema, o la vera soluzione, figlio mio, è che anche quelle persone sono libere, e nel nome di questa incontrovertibile libertà non possono – o non riescono a – restare in un mondo che non è il loro per troppo tempo. Dopo un poco, guardano il cielo e, scoprendo che non è il loro cielo, tornano a casa. E l’uomo resta solo, ancora una volta.
Che si può fare quindi, figlio mio? Quasi nulla. La libertà è un valore troppo elevato per essere messo in discussione, persino dalla solitudine. Ed è inutile spiegare che il cielo è uno solo, perché il cielo sta negli occhi di chi lo guarda. L’unica cosa, infine, che puoi fare è aggrapparti ai ricordi. I ricordi creano l’eternità della compagnia che l’uomo, per sua natura, non potrà mai assicurarti.
Se avrai la fortuna di incontrare l’amore, lasciagli la libertà che merita. In questo modo rischierai ancora solitudine, perché la solitudine è figlia della libertà. Ma in questo caso, figlio mio, vale davvero la pena di rischiare.

#sentimenti #solitudine #amore #padre #papà #madre #mamma #genitori #figli#libro

Da “Lettera a mio figlio”, il prossimo libro di Simone Stabilini.
(dedicato al professor Hawking: lui sì, lo sapeva che il cielo sta negli occhi di chi lo guarda)

L’amore non è, l’amore esiste … di Simone Stabilini

<< Cos’è l’amore ? >>

“L’amore… Sapevo che prima o poi mi avresti chiesto cos’è l’amore.

Beh, l’amore non è, l’amore esiste.

Esso è parte di tutto, ed il tutto sarebbe nulla se non esistesse l’amore.

L’amore permea ogni sentimento, nulla è indipendente – ed indifferente – all’amore.

Quando, piangendo, pensi al tuo passato, quello è amore: vorresti tornare indietro e riparare i passi erranti che ti hanno portato alla tristezza, ma non puoi fare altro che ricordartene la strada, per percorrerne una nuova. Quando pensi al tuo futuro, quello è amore: ami il passato per le strade che ti ha fatto conoscere, e perché ti ha reso meno straniero al mondo. Quando torni sui tuoi passi dopo un litigio, quello è amore, ed è amore per gli altri: a nulla vale l’orgoglio, l’amore vince sempre. E quando ti perdoni per gli errori che hai commesso, quello è amore, invece, per te stesso: perché non esisti, se non ti ami.

Figlio mio, l’amore non è, l’amore esiste. Esso vive anche se non lo vuoi. A volte rifiuti l’amore. Urli: “Vattene amore! Lasciami stare!”. Ma anche questo è amore, è amore per l’amore: pur di non sciuparlo, lo rifiuti. E’ un atto di inconsapevole generosità, ma questo concetto temo lo potrai capire solo alla fine.

Molte persone dicono che non credono più nell’amore, perché non ne hanno avuto, ed io non posso insultarne i sentimenti, perché non siamo nati per prevaricare, ma per garantire la libertà. Però, posso, ragionevolmente, indurne i pensieri verso nuove finestre. Il cielo è così grande, figlio mio, che non si ha tempo – né lusso – di poggiare lo sguardo, ed arrendersi.

L’amore è eterno, è quasi un Dio, l’amore. Esiste perché pensiamo di non essere solo materia. Esiste, non è nato e non morirà: è un concetto squisitamente filosofico, ma così profondamente umano…

Non crucciarti nella ricerca del significato dell’amore: bùttati in esso, e con esso danza. Non puoi controllare l’amore, perché non puoi controllare qualcosa che esiste in modo autonomo: puoi solo scegliere la strada da percorrere per giungervi, figlio mio. Ed io, tuo padre, vorrei per te solo strade dritte, senza fatiche, ed a volte potrei imporle, ma sarebbe un peccato: perderesti panorami stupendi, e valli, monti, e mari lontani.

Lascerò libertà assoluta all’amore, perché non possiamo definire l’amore, figlio mio: possiamo solo sperare di saperlo riconoscere.”

da “Lettera a mio figlio”, il nuovo libro di Simone Stabilini

#amore #padre #madre #uomo #donna #sentimenti

lettera copertina

Il mio innamorato

Il mio innamorato ama le stelle

il mio innamorato ama i numeri e le cose piccole piccole

tra i capelli ha frammenti di stelle

e negli occhi ha pagliuzze d’infinito

e sulla bocca tiene un fiore rosso stupendo

io vorrei scrivergli

parole d’amore che possa capire

vorrei scrivergli poesie

che sappiano toccare il suo cuore, lontano,

ma resto sempre senza parole

e ho scritto poesie

e nessuna è abbastanza per lui

il mio innamorato ama l’infinito

e io amo lui

Unico amore

Tengo la tua mano, lieve, nella mia

Ti chiamo amore,

Un giorno non potrò più tenerla,

Ma ancora amore ti chiamerò,

Unico amore che te ne andrai…

(Da oggi non sono più Volpina Blu…)

Per pesare il cuore con entrambe le mani ci vuole coraggio (Tiziano Ferro)

Per pesare il cuore con entrambe le mani mi ci vuole un miraggio 
Quel conforto che
Ha a che fare con te 
Quel conforto che ha a che fare con te 
Per pesare il cuore con entrambe le mani ci vuole coraggio 
E tanto tanto troppo troppo troppo amore
Se questa città non dorme
Allora siamo in due
Per non farti scappare
Chiusi la porta e consegnai la chiave a te
Adesso sono certa della differenza tra
Prossimità e vicinanza
Eh, è il modo in cui ti muovi
In una tenda in questo mio deserto
Sarà che piove da luglio
Il mondo che esplode in pianto
Sarà che non esci da mesi
Sei stanco e hai finito i sorrisi soltanto
Per pesare il cuore con entrambe le mani ci vuole coraggio
E occhi bendati, su un cielo girato di spalle
La pazienza, casa nostra, il contatto, il tuo conforto
Ha a che fare con me
È qualcosa che ha a che fare con me
Se questa città confonde
Allora siete in due
Per non farmi scappare
Mi chiuse gli occhi e consegnò la chiave a te
Adesso sono certo
Della differenza tra distanza e lontananza
Sarà che piove da luglio
Il mondo che esplode in pianto
Sarà che non esci da mesi
Sei stanco e hai finito i sorrisi soltanto
Per pesare il cuore con entrambe le mani
Ci vuole coraggio
E occhi bendati su un cielo girato di spalle
La pazienza a casa nostra il coraggio il tuo conforto
Ha a che fare con me
È qualcosa che ha a che fare con me
Sarà la pioggia d’estate
O Dio che ci guarda dall’alto
Sarà che non esci da mesi sei stanco
Hai finito e respiri soltanto
Per pesare il cuore con entrambe le mani mi ci vuole un miraggio
Quel conforto che
Ha a che fare con te
Quel conforto che ha a che fare con te
Per pesare il cuore con entrambe le mani ci vuole coraggio
E tanto tanto troppo troppo troppo amore
Tiziano Ferro

Oggi la vita…

Oggi la vita mi ha licenziato,

mi ha detto che non ha bisogno di me,

Oggi la vita mi ha licenziato perché mi ha fatto vedere la realtà,

Oggi la vita mi ha tolto ogni illusione perché amore non c’e’,

Oggi la vita mi ha licenziato…

Resta il grillo

che canta nel prato,

il tatto dell’erba tra le mie dita

e il sapore di un sole che non riscalda…

Questa poesia è dedicata alla fine del mio contratto di lavoro con Extracolor, dopo quasi 30 anni, di Extracolor ricorderò solo l’odore degli acidi della sviluppatrice, il mio senso di vomito, le mie lacrime mai viste e inghiottite di ogni giorno, la sporcizia delle pareti sporche, il caos, il disordine, la non pulizia, la mancanza di chiarezza, l’incertezza degli ultimi anni, il farmi sentire una nullità, la malizia e la volgarità delle persone, salvo solo l’amore che avevo per il lavoro, il mio credere di svolgerlo al meglio, pensando alla felicità del cliente. Tutto finito.

Per un figlio

Mi raccolgo attorno a te come in un morbido abbraccio, assaporo la gioia tutta mia di essere sola insieme a te e di avere per prima il privilegio di amarti.Percorre lieve la mia pelle al di sotto della quale pulsa la musica del tuo cuore, ascolto i tuoi movimenti.

 Mi sgomenta pensare che un giorno mi lascerai e mi da gioia pensare all’uomo giusto e buono di cui essere orgogliosa. E sempre pensando a te avro’ lo stesso tremito d’infinito ,che avverto ora cullandoti dentro di me, per tutto l’amore di cui sei fatto, palpiti di cellule e polvere innamorata, che ho accolto dentro me…

E sto in silenzio e ti abbraccio…

L’ amore felice

rosa

L’amore vero non perde tempo ad aspettare o in aspettative,

semplicemente è felice e si accontenta di amare,

senza pretese,

libero e gioioso,

sereno e fiducioso,

perché la vita lo ricambia

di stessa rosa

La plastica non riempie il cuore di questi bambini che ogni sera ci dicono: “mi dai un abbraccio bello forte?” di Fausto Marinetti

Nella casa dei minori di Fortaleza condivido la vita con una trentina di bambini. Hanno tanto amore da dare, che trasborda in abbracci, baci. Sai cosa vuol dire essere baciati da Cristo in carne ed ossa?

Siamo rimasti senza materassi per la pipì a letto. Messa la notizia in rete, arriva un camioncino stracarico di materassi, dolci e bandierine. Come se il popolo brasiliano inviasse degli emissari a restituire la refurtiva. Per i nostri bambini, una festa. Si sentono vivi, perché oggetto di attenzione. Non si pensa che per chi riceve, è un’umiliazione: “Noi siamo fatti per ricevere e voi per dare. Siamo delle cavie, un giardino zoologico per addomesticarci con qualche carezza.”

Siamo stati abituati a ricorrere alla beneficenza come diversivo della giustizia. Credete di comprare il nostro sorriso con due caramelle e un giocattolo? A Natale è impossibile difendersi dalla pioggia di regali. La soffitta scoppia, nelle stanze letti e armadi ci vanno stretti.

“pensano di colmare con delle cose la nostra fame di amore?”

O è una maniera inconscia di farsi perdonare?

I ragazzini si divertono a scartare i doni. Soddisfatta la curiosità, li buttano in un angolo. La plastica non riempie il cuore di questi bambini che ogni sera ci dicono: “mi dai un abbraccio bello forte?”

Tratto dal prossimo libro di Fausto Marinetti “Caro Papa Francesco”

fausto.marinetti@gmail.com

Il mio cuore si fa gemma

marigold-1503876_640

Ti lascio andare,

amore,

ma non lascio andare il mio cuore,

se lo facessi morirei come foglia

che abbandona l’albero e non può farvi ritorno.

Il mio cuore si fa gemma

al gelo del tuo inverno,

basterà un tuo sorriso

per farlo rifiorire di speranza…

(foto di Myriams_foto)

Parole pure

Vorrei ritrovare parole che siano pure.Vorrei ritrovare quel pozzo nel deserto, quella pozzanghera di luce in cui brilla tutto il sole.

Vorrei ritrovare parole pure per dire Amico, per dire Amore, per dire Figlio….

La vita mi ha insegnato

La vita mi ha insegnato attraverso la sofferenza, ad innamorarmi dell’Amore. Ma la vittima mi ha insegnato che la premessa dell’amore, la sua forma più elementare, si chiama Giustizia. Fausto

Figlio, vorrei … alla radio di Dora

https://www.spreaker.com/episode/13328579

grazie a Dora per aver scelto la mia poesia per la puntata alla sua radio e  grazie a Lorenzo per la declamazione da brivido!

Tutta la puntata è fantastica… con poesie una più bella dell’altra. Grazie a Dora per il suo lavoro e la dedizione, la sensibilità e la cura che in esso pone…

Leggete Dora

https://newsdoramillaci.wordpress.com/

e ascoltate la sua radio

Figlio vorrei al minuto 4,39.

 

Amor di carta

narrative-794978_640

Amor di carta

tagliente come un foglio,

sottile come un sogno,

carta straccia,

voli via nel vento,

amor che non esisti,

eppur mi ferisci…

(foto di Comfreak)

Un figlio mancava…

Il freddo restava fuori,

la sera rientrando a casa,

mi spogliavo di tutto,

avevo due gatti e un amore

a scaldarmi,

e una finestra grande,

come un quadro,

da cui guardare attraverso

tutta la vita che restava fuori

nel giardino delle stagioni immobili:

foglie cadute,

neve sui rami,

primule ed erba secca,

l’altalena era vuota,

un figlio mancava…

Briciole d’amore

Lastricherò il sentiero di sogni e di speranza

in modo che tu possa ritrovarlo,

lascerò poesie attaccate ai rami

e piccole lanterne e fontane,

e conchiglie se mai tu avessi nostalgia del mare,

e stelle se mai tu avessi nostalgia del cielo

e briciole d’amore

se mai tu avessi nostalgia di me

kumamoto-1824324_640

 (foto di DeltaWorks)

La notte era tropicale

 

notte-tropicale-2

Due fari illuminarono di colpo

le grosse e fitte gocce di pioggia,

poi si spensero nel parcheggio silenzioso,

la notte tropicale era calda e bagnata,

continuasti ad amarmi in quell’infimo hotel,

l’amore trasudava pelle a pelle,

la notte calda e bagnata era tropicale

 

(foto di PublicDomainPicture)

Un paio di ali nuove

 

wind-kite-391860_640

da ieri il mio cuore ha un paio di ali nuove

che mi fanno volare via da qui

mi portano lontano dove io non sono,

dove è il mio amore,

che ha in mano un filo sottile di sogno

e questo sogno è il sogno più bello

come un aquilone che vola via…

La gratitudine va alla Vita

Penso che sia importante ogni giorno di essere grati alla Vita, a questo dono immenso che abbiamo ricevuto. Io non so se potrò restituire questo dono in un qualche modo. Non ho avuto la felicità di poter donare direttamente questo dono, penso ad un figlio, per esempio. Spero di poter assolvere a questo impegno della Vita in qualche altro modo… ma questo è un altro discorso…
Volevo domandarvi come vi sentite quando qualcuno vi ringrazia dell’amicizia o dell’amore che gli state dando? Vi sentite in imbarazzo come lo sono io, o ritenete che sia giusto essere ringraziati?
Io penso che se l’amore e l’amicizia sono davvero incondizionati, essi sono doni che per la loro gratuità non necessitano di gratitudine. Per questo io provo imbarazzo quando ricevo un grazie.
Perché la gratitudine vera va alla Vita. A quel qualcosa che va Oltre noi.
In fondo noi non siamo che polvere di stelle, e come dice un amico, noi non non siamo che polvere di stelle, innamorata….

Luna

luna small 1

Luna

vorrei anche io esserti madre

qualche volta,

prendere la tua lama fredda

e piegarla in un abbraccio,

baciare il tuo corpo freddo e bianco,

scaldarlo con il mio amore,

percorrere i tuoi crateri e riempirli di baci,

ascoltare i tuoi silenzi e rimboccarti le lenzuola,

vorrei anche io esserti madre

qualche volta,

luna,

ma tu sei lontana lassù,

io vorrei esserti madre

e resto a guardarti

nella tua luce che mi inonda

e di te a innamorarmi

La busta del cuore: un regalo che viene dal cuore…

La busta del cuore

Vuoi scrivere una lettera per S. Valentino, per la festa della Mamma, per una dichiarazione d’amore o di amicizia, o per qualsiasi altra occasione importante e soprattutto per una persona a te molto cara?

Ecco che la scelta della busta può risultare efficace.

La busta è come l’abito giusto per un contenuto importante.

Esprimete i vostri sentimenti con un colore, per esempio rosso per un amore appassionato, viola per un amore puro, blu per un amore misterioso, giallo per un amore allegro e spensierato, rosa per un amore tenero, verde per un amore fatto di speranza, arancio per un amore pieno di fascino, azzurro per un amore tra le nuvole… e ora anche nero … per un amore tenebroso o per la festa di Halloween…

Realizzerò la vostra busta per il vostro messaggio speciale alla vostra persona importante nel colore che desiderate e anche del formato che desiderate.

Prodotto personalizzabile.

visita il mio negozio su etsy:

https://www.etsy.com/it/listing/544475700/la-busta-del-cuore-per-regalare

Sperare

“Qualunque sia il momento che ognuno di noi sta vivendo,  donare e ricevere amore, ci fa sperare in qualcosa di bello e di infinito” Dina https://emozioni759.wordpress.com/

Cuore di latta

Ferite da nulla per un amore inesistente, non adatte al nobil oro del kintsugi,  non all’argento della Luna, semmai fatte per l’umile latta, battuta e ribattuta, rappezzata alla meglio: ferite da nulla, non pietre preziose, non perle ma schegge di vetro, non eleganti peonie ma inutuli fiori di pruno, non un amore vero ma una parvenza, appena un’ombra, un’illusione quanto basta per un cuore di latta.

Superflua

Sto qui.
Come una sul punto di andarsene ma che ancora non ha deciso.

Nessun fiore da amare mentre sboccia, nessun giardino da curare, nessun amore da ricordare.

Sto qui.

Superflua.

(Dedicata ad un affetto incondizionato)

Tre vele

Amore,

la tua barca ha tre vele bianche:

di speranza per navigare leggera,

di carità per navigare con fiducia,

di sogno per navigare sicura.
Fermati, amore,

al mio porto

in questa notte di pace,

tra le tue vele e tra le mie braccia

la luna ci sorriderà…

(foto di FunkyFocus)

La lettera di un angelo

Cara Anima di Luce,

Amato Sogno,

Mi è proibito pronunciare il tuo nome come mi è proibito entrare troppo in contatto con te e sto già violando la regola scrivendoti ora in piena notte… mentre ti osservo dormire scopro in me la debolezza di provare tenerezza per te, mi scopro vulnerabile ad amarti… e cosi’ apro le mie ali su di te a volerti proteggere da tutto il male del mondo e vorrei farti dono dell’universo e delle sue leggi e mostrarti tutto ciò che la scienza e la fede ignorano. Vorrei darti la Conoscenza perfetta e infallibile dell’Amore.
Ma ciò non è concesso ad un angelo… a proposito le mie ali sono bianchissime e forti, tessute di polvere di stelle e di meteoriti d’amore. E io vorrei donartele e con esse proteggerti sempre…ma è tenerezza da poco, sai, non mi è concesso innamorarmi di te, così io richiudo le mie ali…

Credo nella tua anima di Luce e nel tuo libero arbitrio. E, tristemente, so che tu non hai alcun bisogno di me perché sei un essere libero intelligente e amabile… io invece ho bisogno di te se non altro perché è il mio lavoro e l’Altissimo mi ha affidato a te… sebbene io non interferirò mai con la tua Vita e resterò un paio di ali indietro ti infonderò sempre speranza e amore puro. Farò il mio lavoro con determinazione angelica.
Allontanerò da me la mia tenerezza… dimenticherò di essere innamorato di te. Ubbidirò al fine della mia esistenza, di umile portatore di lampade. Ti starò accanto in silenzio con le ali aperte quando occorre…

Vorrei fare da scudo al dolore che senti, alla sofferenza che provi, e resto sconfitto con le mie stupide magnifiche ali perché so che devo lasciarti camminare da solo ed essere discreta presenza di vento soave e passo leggero nella tua mente.

Io ti amo, anima lucente.

Allora io prego che giunga nella tua vita un amore vero che ti possa amare più di quel niente che è concesso a me, un amore di cui tu possa innamorarti con fiducia… io potrei portarti in volo e farti dono di tutte le leggi del cosmo e dell’Amore… ma è quasi alba e il mio sogno si è concluso…

riapro per un istante le mie ali vibranti di polvere stellare intorno a te, ti abbraccio  dolcemente e aspetto il tuo risveglio.

Sei forte luminoso e libero…

Ricordati di esserlo, sempre.

ciao:)

il tuo angelo

Amore incondizionato

​Amore incondizionato,
una via impervia, 

man man che si sale

si sente il calore dell’amore donato

 e dalle cime si contempla il panorama 

e ancora tanto c’e’ da scalare, 

letizia nel cuore, 

amore incondizionato 

 mai e`sprecato

No, non mi manchi.

petalo-rosa

Amore,

mi chiedi se mi manchi?

No. Non mi manchi.

Non puoi mancarmi,

mai,

perché

sei sempre con me

petalo con petalo

sulla rosa del mio cuore

Prendersi cura dell’amore

L’amore non si dimentica di te anche quando tu lo ignori. Torna, bussa. Se non rispondi ti porta a fondo. Devi averne un po’ paura, ma piu` di tutto devi mostrargli il tuo coraggio. Devi esserci, quando chiama. Devi essere li` e prenderti cura di lui. Solo se lo lasci libero di andare puoi vederlo tornare.Concita De Gregorio da Mi sa che fuori e` primavera

Semina nel deserto

Sei semina nel deserto,

prateria di cisti rossi e convolvoli bianchi,

arido amore che fiorisci di tanta bellezza,

tu sei pioggia sul mio cuore.

“Semina nel deserto” è il nome di una peonia.

(foto di JarkkoManty)

Amore sii miserircordioso…

Amore sii gentile,

Non ho braccia per proteggerti;

Amore sii dolce,

Non ho mani per accarezzarti;

Amore sii tenero,

Non ho lingua per assaporarti;

Amore sii delicato,

Non ho labbra per deliziarti.

Ascoltami ora, sii clemente:

Stenderò un manto di stelle per proteggerti,

tesserò una tela per raccogliere la rugiada di cui potrai godere,

soffierò una brezza leggera per sfiorare il tuo viso

e asciugare le tue lacrime,

appoggerò una piuma sul tuo cuore

per farti avvertire sottile nostalgia di me.

Amore sii misericordioso:

amami.

Questo amore


Questo amore è fatto di sogni, li buttero’ tra le stelle.

Questo amore è fatto di nuvole, le affiderò al vento.

Questo amore è fatto di fiori, li donerò ai poeti.

Questo amore è fatto di lacrime, le verserò nel mare.

Questo amore è fatto di te, ti stringerò tra le mie braccia.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

folioandfibre.wordpress.com/

experimental mixed media, paper and textile explorations...and a place to empty my head

Woodlands and Waters

Outdoor adventures in the Tennnessee Valley and beyond

PaperMatrix

take paper in excess - add crafty fingers - and make woven wonders

fabriziocaramagna

Fabrizio Caramagna, ricercatore di meraviglie e scrittore di aforismi

SOGNOTEATRO

Il teatro è un sogno che si vive in poche ore e continua anche dopo. (Salvatore Pagano)

ALBERTO ROSSETTI

PSICOTERAPEUTA e PSICOANALISTA

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Visitare Civita di Bagnoregio

Prenotazione guida turistica, pacchetti e informazioni

Petru In Viaggio

Viaggia più che puoi. La vita non è fatta per essere vissuta in un unico luogo!

Convitto Art Lab

Creatività contemporanea negli spazi della storia

Tempo di Carta

DIAMO STILE ELEGANZA EMOZIONI PERSONALITÀ AD OGNI VOSTRA SCELTA

Paper Girl in a Paper Town

Aspirante scrittrice. Sono una ragazza di carta in una città di carta

...Cilento Channel

l'informazione del cilento sul web e in tv canale 636 del digitale terrestre

Dove nascono le idee...

il blog di La Rana Viola

Final Year Research

Research for my final year projects

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

Biblioteca il Gatto

via battaglini cagiallo

ArteMaestra

L'arte fa diventare grandi - Blog dei Dipartimenti Educativi del Museo Bernareggi

beyond the fold

stories and strategies behind amazing print

Gil-Galad

Poesie, pensieri e altre cose che non iniziano per la p

lementelettriche

Just another WordPress.com site

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

Mai sulla terra

- solo per sognatori seriali -

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Cronaca, ambiente, cultura, interviste, reportage e politica

Savy Baby Activities

Educational Activities for Young Children

natural origami

exploring math and nature through paper folding

tumultodisogni

“...e che i sogni siano sintomi, siano armi nucleari.”

smallestforest.wordpress.com/

Express yourself. It is later than you think.

Povertà e Ricchezza

OSARE RENDE LIBERI

A Binding Passion

Logos endiathetos - the word remaining within

Una caffettiera sul fuoco

"A riempire una stanza basta una caffettiera sul fuoco" (Erri De Luca)

Chic After Fifty

Il fashion blog di Anna da Re

Zaino e Via

"Ogni viaggio lo vivi tre volte: quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi"

The Milos-Ivanski Studio

Featuring the work of Lori Milos-Ivanski

Artigianeide

Nuove forme e interpretazioni artigianali per reinventare ciò che viene fatto da sempre

MONDO ADHD BLOG

ADHD: consapevolezza e responsabilità per cambiarne il destino

Mi objetivo es luminoso

Fotografío cosas..

Not the usual tourists

Due Italiani in Giappone & oltre

Parole Diverse

Centro per la relazione di aiuto

SOLCHI

Quando verrai, o dio dei ritorni, mi coprirò di rugiada e forse morirò per ogni possibile resurrezione

Short Prose

short prose, fiction, poetry

Dreamer's Travel Diary

Share with people my experiences and travels

Giuditta Michelangeli (tra versi e prosa)

Scrivo per passione e per noia, scrivo per passione annoiata. Lo pseudonimo è uno strumento ed è confusione, è uno strumento per confondersi. ("Sii sempre un poeta, anche facendo prosa.” - C. Baudelaire)

encuadernacionartesanal

Es una espacio para compartir mi experiencia en el oficio de la encuadernación artesanal a través de ejercicios sencillos y prácticos