Ho un cuore pulito

Ho seni tesi come fiumi per nutrirti,

ho braccia infinite per cullarti,

e piedi sformati per accompagnarti nel tuo cammino,

orecchie sensibili al tuo pianto e narici per respirarti,

ho lunghi capelli in cui nasconderti,

l’arco della mia schiena come roccia per proteggerti,

ho abili mani per cucirti abiti e carezze,

labbra di miele per le tue lacrime

e labbra di ciliegia per il tuo sorriso,

ho voce e parole per raccontarti una favola,

e occhi d’arcobaleno in cui trovare la pace,

ho un grembo per contenerti,

e fianchi forti per spingerti via,

ho un cuore pulito per amarti.

Annunci

Un filo viola

Un filo viola lega a me a te

e non viceversa,

sottile come tela di ragno,

impalpabile e vivo,

invisibile agli occhi,

essenziale al cuore,

arcobaleno segreto,

filo di vento che non mi sfiora,

sogno mai sognato,

bacio mai dato,

abbraccio mai provato.

Un filo viola lega me a te

e non viceversa

e non lo so strappare

Il nulla

Ho sempre rispettato gli appuntamenti.

Recavo fiori colorati e sorrisi,

un cestino di cilegie e di sogni, e nuvole e arcobaleni nel cuore…

Ho sempre rispettato gli appuntamenti

anche quando erano con il nulla…

Camminando su un arcobaleno

arcobaleno-2

Se tu fossi lo stesso,

io oggi ti direi ancora parole dolcissime d’amore,

e se io fossi la stessa,

tu mi risponderesti con un ti voglio del bene…

se il mio cuore e il tuo fossero davvero buoni,

tra noi si potrebbe camminare come su un arcobaleno

in un cielo di nuvole scure

Nel campo dei lamponi

drops-of-water-352435_1280

La pioggia di agosto venne improvvisa sull’appennino,

una rapida nebbia ci coprì dal mondo,

trovammo riparo nel campo dei lamponi,

raccolsi la tua pioggia nelle mie mani per berne,

e mentre tornava il sole

io accesi l’arcobaleno nel tuo cuore,

nella foresta dei lamponi

le mie labbra si tinsero di rosso

assaggiando l’amore

(foto da pixabay di ChristopherPluta )

Tu sei la musica delle parole

Tu sei la musica delle parole

in amore non contano le parole, conta la musica “ Roberto Benigni

(non contano le parole conta solo la musica che si percepisce, che fa venire I brividi anche se le parole d’amore non escono.)

P1170982

Tu sei la musica delle parole

sono parole tracciate dall’arco delle stelle

è musica melodiosa del silenzio

mi piacciono le parole che dicono senza dire

mi piacciono le parole inventate nel sogno

mi piacciono le parole che hanno profumo di blu

Le parole sono fatte per essere lanciate fuori di noi

e trattenute accanto a noi

le parole sono fatte per volare lontano come soffioni di tarassaco

le parole sono nuvole che inseguono I tuoi occhi

le parole sono confini in cui sostare

come isole di sabbia in mezzo al mare

come oasi nel deserto dei tuareg

le parole sono limiti da sopra-valicare

o cancelli davanti a cui fermarsi con il cuore sospeso

le parole sono giardini segreti

little eden nell’anima,

le parole sono nuove da rinventare

le parole sono figlie del silenzio da cullare

le parole sono timidi germogli

e poi splendidi fiori e poi diventano aquiloni

le parole sono luce e ombra

le parole non traducono il mio cuore

si cambiano di nome e di senso

si travestono di impalpabile magia

si accendono come lampi nel temporale

indossano arcobaleni

talvolta illuminano d’immenso

talvolta intonano melodie

cavalcano la notte e I sogni

le parole sognano

le parole hanno bisogno di tempo

per essere dette o taciute

le parole nuotano senza voce

come correnti oceaniche

le parole contrabbandano emozioni

le parole sono mandibole di nere formiche

le parole sono libellule che saggiano il volo

le parole sono insetti stecchi che si mimetizzano

le parole sono clave di giocolieri

le parole sono mosche e arditi colibrì

le parole sono ragnatele di ricordi

le parole sono poesie d’amore

le parole sono musica

sono suono

sono sonno

e sogno

sono silenzio

e nulla più

Una domenica a Brisighella, novembre 2014.

BRISIGHELLA

Una domenica a Brisighella, novembre 2014.

In ogni stagione la mia passeggiata preferita è quella a Brisighella. Ora lungo alla strada che da Faenza porta a Brisighella piante spoglie ma cariche di cachi, lanterne rosso arancio, colorano i malinconici campi autunnali, pur restando così solitarie e melanconiche anch’esse perché nessuno ne raccoglie i frutti , e oggi ancora le rose della collezione della scuola agraria davanti alla quale si passa in auto sono fiorita, poco lontano la sosta è d’obbligo nel nostro vivaio preferito, dove si trova sempre qualche pianta da comprare… Brisighella è circondata da morbidi colline e il paesaggio tutto ispira pace e serenità, e si capisce perché Giuseppe Ugonia avesse scelto di vivere qui, il suo piccolo museo di acquarelli è un’oasi di delicatezza, questo paese è un posto del cuore e sa sempre stupirmi, amo passeggiare nelle sue vie, specie se deserte, e ho i miei riti, ho la mia passeggiata rituale nella via degli asini, quante volte ho pensato di comprare un piccolo appartamento in questa via fuori dal tempo, mi piace sostare in una delle sue arcate e guardare il mondo che vive sotto, i ristorantini e la gente al mercatino, le voci che giungono da lontano ed io sono lontana in un altro tempo che tempo non è, in un sogno che sonno non dà… si sale alla torre dell’orologio tra i gradini e le pareti di gesso, poi una strada bianca nella campagna conduce fino alla rocca veneziana, tra vegetazione di gariga con tamerici canneti tuie e poi ulivi melograni tigli e tutte le erbe spontanee, dalla rocca in breve si va al vicino santuario del Monticino al di sotto del quale vi è una vecchia cava di gesso trasformata in museo aperto, è sempre solitaria e deserta, con il gesso che luccica come quarzo.

Io devo seguire il mio itinerario rituale : per primo percorrere la via degli asini poi salire alla torre e quindi proseguire fino alla rocca, da qui scendere verso il paese e percorrere quella viuzza laterale per vedere quel negozietto, a volte vario il percorso leggermente ma più o meno è lo stesso, anche per il parcheggio ho una preferenza e anche per il bar , quello dei motociclisti, perché ci sentiamo un poco motociclisti anche noi per via della moto che abbiamo noleggiato in Brasile.

Tanti angolini da riscoprire ogni volta a seconda dei ritmi delle stagioni, la natura più o meno spoglia o rigogliosa, gli abitanti del luogo che siedono d’estate davanti a casa, la stessa via degli asini cambia a seconda delle luci e delle ombre se è mattina o pomeriggio, e tante altre piccole cose, per questo mi piace recarmi a Brisighella perché ogni volta scopro un nuovo particolare, che è nuovo perché è sempre diverso. Da quel punto preciso nella via sottostante agli asini si apre uno scorcio sulla torre dell’orologio e la roccia di gesso sopra alla quale è stata costruita, mentre dalla torre mi soffermo a guardare la vista sulla rocca sul santuario sui tetti e le terrazze del paese le sue chiese e la valle molto morbida…

Oggi ci sono nuvole scure su di un cielo verde azzurro, qualche tuono lontano, dalle nuvole in fondo alla valle si squarcia un foro da cui fa capolino un raggio di luce che illumina l’aria e un punto laggiù…

poi proseguendo il cammino, mentre ci trovavamo tra la torre e la rocca, ha iniziato a piovere ma quella pioggia fine fine, quasi primaverile, che da sollievo all’animo e al cuore, quella pioggia che ti aspetti che da un istante all’altro esca un arcobaleno…

(nel video ci sono anche io)

g

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

LUX AREA

Viaggi e Foto

Vale in-divenire...

Just another WordPress.com site

La Terra di Mezzo

La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori. Alda Merini

Tanos andando

Viaggio in sudamerica - Travel blog

CONTATTOZERO - NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA

NARCISISMO PATOLOGICO E PSICOPATIA NO CONTACT

narcisismo patologico

Un benvenuto speciale alle/ai Sopravvissut@ al narcisismo. una volta scoperto che NON SIAMO PAZZ@ e soprattutto NON SIAMO SOL@, possiamo cominciare a rivivere un'altra volta. la miglior vendetta è una vita vissuta bene e pienamente.

Limù

- So many things to say -

Fame di parole

Storie, articoli e pensieri

La Poesia del Cuore

Questa è la poesia del mio cuore. Il mio essere, il mio amore. Dedicata alla persona che amo.

Piccoli ventagli

Poesia d'ispirazione orientale

The Art of Books

books and other mixed media works of art from the eclectic mind of jamila rufaro

La Vita, così come me la racconto

Quando sono quello che sono appare Dio dentro di me. (A. Jodorowsky)

Letters from Santa Blog

Make Christmas Magical with Letters from Santa!

prima dei tasti sul cuore

Il territorio dell'agire poetico

La porta della condivisione

La vita...è...un'avventura.........

SENZ'AZIONI

Qui sensibilizzo la mia immaginazione.

Chiavari EMOZIONI tra Caruggi e Portici

Da un'Emozione nasce un Disegno da un Disegno un'EMOZIONE

-Conto Alla Rovescia-

•Scegli i tuoi pensieri con attenzione, sei tu il creatore della tua vita•

piapencil

L'ironia è la prima strada verso la libertà

Illuminata

perchè tenerci tutto dentro, la comunicazione è la cosa più bella

patriziaturno

school is fun

Il tuo cielo

Li dove puoi mettere insieme persone, momenti, ricordi e sogni. Dove puoi esprimere serenamente i tuoi desideri oppure svuotarti delle tue paure. Puoi condividere le tue esperienze o aiutare chi sta in difficoltà. È il tuo cielo e decidi tu cosa vederci dentro.

L'angolo di White B.

Attraverso questo blog vogliamo parlare di NOI genitori: genitori di corsa, sempre alle prese col tempo e la gestione di lavoro e famiglia, e genitori che all’improvviso devono rallentare senza capire fino in fondo cosa sta succedendo. I loro bambini infatti sono ammalati o non ci sono più.

laspunta

Qui le chiacchiere stanno a zero... Siete capitati nel blog di un’accumulatrice compulsiva di informazioni...

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

L'uomo abita l'ombra delle parole, la giostra dell'ombra delle parole. Un "animale metafisico" lo ha definito Albert Caraco: un ente che dà luce al mondo attraverso le parole. Tra la parola e la luce cade l'ombra che le permette di splendere. Il Logos, infatti, è la struttura fondamentale, la lente di ingrandimento con la quale l'uomo legge l'universo.

folioandfibre.wordpress.com/

experimental mixed media, paper and textile explorations...and a place to empty my head

Woodlands and Waters

Outdoor adventures in the Tennnessee Valley and beyond

PaperMatrix

take paper in excess - add crafty fingers - and make woven wonders

fabriziocaramagna

Fabrizio Caramagna, ricercatore di meraviglie e scrittore di aforismi

SOGNOTEATRO

Il teatro è un sogno che si vive in poche ore e continua anche dopo. (Salvatore Pagano)

ALBERTO ROSSETTI

PSICOTERAPEUTA e PSICOANALISTA

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Visitare Civita di Bagnoregio

Prenotazione guida turistica, pacchetti e informazioni

Petru In Viaggio

Viaggia più che puoi. La vita non è fatta per essere vissuta in un unico luogo!

Convitto Art Lab

Creatività contemporanea negli spazi della storia

Tempo di Carta

DIAMO STILE ELEGANZA EMOZIONI PERSONALITÀ AD OGNI VOSTRA SCELTA

Paper Girl in a Paper Town

Aspirante scrittrice. Sono una ragazza di carta in una città di carta

...Cilento Channel

l'informazione del cilento sul web e in tv canale 636 del digitale terrestre

Dove nascono le idee...

il blog di La Rana Viola

Final Year Research

Research for my final year projects

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

Biblioteca il Gatto

via battaglini cagiallo

ArteMaestra

L'arte fa diventare grandi - Blog dei Dipartimenti Educativi del Museo Bernareggi