In fondo al cuore

C’è sempre una malinconia nel tornare a casa dopo essere stati a lungo assenti, una tristezza per le cose finite, un’incertezza per le cose che saranno e in mezzo il niente, e in fondo al cuore sapere che nulla attende, in fondo al cuore mi cade l’autunno…

Annunci

Il bimbo che sei

Sei bimbo trai bimbi anche se ora sei un giovane uomo. Ti penso così nella tua culla di vimini e poi con la pianola a 4 anni o con quel trenino regalo di un Natale, o tra le braccia di papà ilprimo giorno d’asilo, tu in montagna con i calzettoni lunghi e gli occhi neri neri come l’universo che hai dentro, tu sulla giostra assolutamente felice, oppure a scuola, assorto e concentrato mentre reciti una poesia. E ti immagino correre al fiume con la tua bicicletta, con il sole che ti ferisce e la neve dei pioppi e il mormorio delle tue lacrime confuse con l’acqua. Ti rivedo così come se fosse ora nelle foto di te bambino e il mio cuore intenerisce e riconosce in te il bimbo che sei.

Un altro sapore

L’inverno aveva un altro sapore,

un sapore di casa,

di te e di me:

una finestra sul giardino,

un pettirosso sul davanzale,

due gatti,

la passeggiata al lungofiume,

un cuore disegnato sulla neve con le nostre iniziali,

un divano dove dormire, stretti stretti,

tra le fusa dei gatti e la quiete domenicale,

e poi svegliarci nella notte per ascoltare i nostri respiri,

e poi riaddormentarci dopo l’amore,

mentre la neve riempiva il giardino,

l’inverno aveva un altro sapore,

di te e di me

Pensami

I tuoi occhi, mai, mi hanno conosciuto; le tue mani, mai, mi hanno accarezzato; e la tua bocca, mai, ha pronunciato il mio nome; e il tuo cuore mai si è abbracciato al mio… ma se fossi solo un pensiero vago e incerto, di quelli che ti fanno sorridere senza saperne il motivo, allora… tu pensami

Ho un cuore pulito

Ho seni tesi come fiumi per nutrirti,

ho braccia infinite per cullarti,

e piedi sformati per accompagnarti nel tuo cammino,

orecchie sensibili al tuo pianto e narici per respirarti,

ho lunghi capelli in cui nasconderti,

l’arco della mia schiena come roccia per proteggerti,

ho abili mani per cucirti abiti e carezze,

labbra di miele per le tue lacrime

e labbra di ciliegia per il tuo sorriso,

ho voce e parole per raccontarti una favola,

e occhi d’arcobaleno in cui trovare la pace,

ho un grembo per contenerti,

e fianchi forti per spingerti via,

ho un cuore pulito per amarti.

Abbraccio le mie pietre

Vi abbraccio pietre,

Grani di Rosario che spezzano le unghie

Schegge levigate contro i miei seni

Memoria scolpita nella mia mente

Sorelle mute della mia solitudine

Vi abbraccio pietre

che vi fate polvere

sul mio cuore

Tempo di nuvole

nuvole-poesia-intangibile

Quando si è innamorati

il tempo sta sospeso,

si vive di nuvole e di sorrisi

tra i battiti del cuore e

gli smarrimenti della mente

Un filo viola

Un filo viola lega a me a te

e non viceversa,

sottile come tela di ragno,

impalpabile e vivo,

invisibile agli occhi,

essenziale al cuore,

arcobaleno segreto,

filo di vento che non mi sfiora,

sogno mai sognato,

bacio mai dato,

abbraccio mai provato.

Un filo viola lega me a te

e non viceversa

e non lo so strappare

Specialmente di notte

space-1451654_640

Specialmente di notte

sento il bisogno continuo di pensarti,

se per un momento mi dimenticassi di te,

potrei perderti del tutto dalla mia memoria.

Di te non resta che un pensiero

che sbiadisce al sole,

che inaridisce al vento,

che la nuova pioggia cancella,

ma che di notte rivive

nel sogno del cuore.

Avrò

Avrò mani,

pelle, occhi,

più delicati

per toccarti con il mio corpo

che non ti ha mai accolto,

avrò cuore più puro

per amarti e consolarti,

avrò voce più dolce

per cantarti la ninna nanna che

ti addormenti sereno,

avrò abbracci più morbidi

delle mie ruvide braccia,

Avrò

sorrisi e lacrime,

e stelle ed albe,

e tramonti

e cieli più azzurri

e lune più splendenti…

avrò…

Avrò amato tutto il mondo

se ci sei tu

in questa culla

Tra la pioggia e il cuore

tra la pioggia e il cuore ci sei tu,

nella notte di attesa

ti cullo tra le mie braccia

come se tenessi il mondo intero,

sospeso tra la pioggia e il cuore

Disgela il cuore

daisy-1336175_1280

Disgela il cuore

nell’urto di un’emozione,

rotola il cuore

nello sconquasso del temporale,

precipita il cuore nel silenzio di una stella che muore,

inciampa il cuore nello scalpiccio di un fiore che sboccia,

sussulta il cuore nel frastuono di un tenero germoglio che spezza la zolla,

trabocca il cuore nella carezza di un sorriso,

si infrange il cuore nel calcolo di un algoritmo,

disgela il cuore

nell’amore per te

Il mio innamorato

Il mio innamorato ama le stelle

il mio innamorato ama i numeri e le cose piccole piccole

tra i capelli ha frammenti di stelle

e negli occhi ha pagliuzze d’infinito

e sulla bocca tiene un fiore rosso stupendo

io vorrei scrivergli

parole d’amore che possa capire

vorrei scrivergli poesie

che sappiano toccare il suo cuore, lontano,

ma resto sempre senza parole

e ho scritto poesie

e nessuna è abbastanza per lui

il mio innamorato ama l’infinito

e io amo lui

Per pesare il cuore con entrambe le mani ci vuole coraggio (Tiziano Ferro)

Per pesare il cuore con entrambe le mani mi ci vuole un miraggio 
Quel conforto che
Ha a che fare con te 
Quel conforto che ha a che fare con te 
Per pesare il cuore con entrambe le mani ci vuole coraggio 
E tanto tanto troppo troppo troppo amore
Se questa città non dorme
Allora siamo in due
Per non farti scappare
Chiusi la porta e consegnai la chiave a te
Adesso sono certa della differenza tra
Prossimità e vicinanza
Eh, è il modo in cui ti muovi
In una tenda in questo mio deserto
Sarà che piove da luglio
Il mondo che esplode in pianto
Sarà che non esci da mesi
Sei stanco e hai finito i sorrisi soltanto
Per pesare il cuore con entrambe le mani ci vuole coraggio
E occhi bendati, su un cielo girato di spalle
La pazienza, casa nostra, il contatto, il tuo conforto
Ha a che fare con me
È qualcosa che ha a che fare con me
Se questa città confonde
Allora siete in due
Per non farmi scappare
Mi chiuse gli occhi e consegnò la chiave a te
Adesso sono certo
Della differenza tra distanza e lontananza
Sarà che piove da luglio
Il mondo che esplode in pianto
Sarà che non esci da mesi
Sei stanco e hai finito i sorrisi soltanto
Per pesare il cuore con entrambe le mani
Ci vuole coraggio
E occhi bendati su un cielo girato di spalle
La pazienza a casa nostra il coraggio il tuo conforto
Ha a che fare con me
È qualcosa che ha a che fare con me
Sarà la pioggia d’estate
O Dio che ci guarda dall’alto
Sarà che non esci da mesi sei stanco
Hai finito e respiri soltanto
Per pesare il cuore con entrambe le mani mi ci vuole un miraggio
Quel conforto che
Ha a che fare con te
Quel conforto che ha a che fare con te
Per pesare il cuore con entrambe le mani ci vuole coraggio
E tanto tanto troppo troppo troppo amore
Tiziano Ferro

Partorirti

hands-2383261_640

Avrei voluto portare il tuo mistero,

avrei voluto che mi sgusciassi tra le gambe

sporco, acerbo frutto,

e appoggiato il tuo cuore sul mio,

avrei visto la cosa più straordinaria del creato,

un fior di loto di fango, appena sradicato,

un pezzo di asteroide incandescente di sole,

un sogno d’infinito lanciato nel mondo…

 

 

Quel tempo

sunrise-173381_1280

Io voglio un non tempo per dimenticarti,

io voglio un non tempo per attenuare il dolore della tua assenza,

io voglio un non tempo che mi riporti a te,

io voglio un non tempo che vada all’incontrario

o all’impossibile,

io voglio quel tempo per riaverti qui,

io voglio quel tempo del ritorno,

quello del perdono,

quello della comprensione,

quello dell’Amore

Invece del tuo sorriso, io resto in compagnia del tuo dolore,

invece della tua voce io resto in compagnia delle tue lettere,

invece del tuo abbraccio io resto in compagnia di ricordi stretti al cuore

io voglio il non tempo del ritorno,

mi addormento sperando che sia domani quel tempo

(foto di JDmcginley da pixabay)

Fragile argilla

 

clay-690404_1280

Ho fatto il calco del mio cuore

modellando fresca argilla

per frenarne i battiti

e  tenere sottovuoto le emozioni,

ne ho ricoperto il cuore,

si è sfaldata

tenera argilla,

fragile costruzione,

nel vuoto di te

(foto di Unsplash da pixabay)

Oro sulla neve

red-fox-144310_640

Sei oro sulla neve,

piccola volpe leggera,

lasci timide impronte del tuo passaggio

sul sentiero innevato del mio cuore.

 

“Oro sulla neve” e’ il nome di una peonia.

(foto di tpsdave)

Quindici di agosto

(Dedicata ad un vecchio
amore finlandese) 
Dirsi addio il quindici di agosto eben piu triste del venticinque dicembre, senza neppure quelle quattro capriole di fumo nel caminetto; il canto assordante delle cicale assedia il mio cuore che annega nel blu tra i colorati e chiassosi festeggiamenti; 

brucia piano il mio insensato amore nella notte accecata da un fuoco pirotecnico che disegna un rosso cuore

Da questa sera alle ore 20 TheFlyingKiteCompany

Da questa sera alle ore 20 sarà completamente attivo il negozio di Simone Stabilini “The Flying Kite Company” all’indirizzo

https://www.etsy.com/shop/TheFlyingKiteCompany

E’ un negozio Online, ospitato da Etsy, la più grande piattaforma per artisti e artigiani del mondo.

Per ora trovate una selezione di piccoli prodotti, ma  nei prossimi giorni Simone conta di aumentare il numero e la tipologia di prodotti proposti. Il lavoro di progettazione, fotografia, pubblicazione ha richiesto moltissimo tempo, e Simone, essendo un perfezionista dell’immagine, non può fare altro che dare il giusto tempo.

Sono prodotti piccoli ma hanno dentro il mio cuore.

Curatissimo sarà inoltre il packaging, con la presenza di messaggi personalizzati.

Inoltre, sarà SEMPRE e OVUNQUE possibile la comunicazione diretta con Simone, sia attraverso messaggi privati che Etsy supporta, sia attraverso la mia email theflyingkitecompany@gmail.com. Simone sta vagliando tutte le possibilità di spedizione nel mondo, al costo più vantaggioso per il cliente: per questo, per ora, spedisce solo in Italia. Ma senza alcun dubbio, dalla prossima settimana, aggiornerà anche i profili di spedizione.

Grazie a tutti coloro che vorranno fare un regalo con il cuore dentro.

Browse unique items from TheFlyingKiteCompany on Etsy, a global marketplace of handmade, vintage and creative goods.
ETSY.COM

Lupo e agnello

dog-1875252_640

Ho un lupo e un agnello nel cuore

l’uno cerca carezze e delicatezza

l’altro ringhia e rabbioso

mi strappa a morsi il cuore,

l’uno lo blandisce per anestetizzarlo

prima che l’altro lo divori

 

(foto di MilanoNegro da pixabay)

Girasole

plant-2047301_640 (1)

Ancora una volta regalerai i tuoi pensieri al mondo

con la forza della tua delicatezza,

con l’intensità della tua passione,

con la fermezza del tuo amore,

sarai un girasole, in un campo solo,

unico splendente girasole,

e le stelle si fermeranno per ammirare

la dolcezza del tuo cuore

e la giusta gentilezza del tuo Amore,

mentre su di me le tue parole

saranno una pioggia buona

di petali di speranza…

(foto di Goumbik)

Un paio di ali nuove

 

wind-kite-391860_640

da ieri il mio cuore ha un paio di ali nuove

che mi fanno volare via da qui

mi portano lontano dove io non sono,

dove è il mio amore,

che ha in mano un filo sottile di sogno

e questo sogno è il sogno più bello

come un aquilone che vola via…

Grandine

Questo amore è grandine,
pioggia gelata,
ghiaccio che anestetizza e brucia,
illividisce il cuore,
ammaccato sorride,
cicatrizza il dolore,
ma è ciò che lo rende bello e vivo

Di tanta delicatezza

Ogni volta che metto la mia vita nelle tue mani,
Mille spine uncinano il mio cuore tra il profumo soave delle rose,
Di tanta delicatezza,
Potresti stringerla fino ad annientarla,
Di tanta delicatezza,
Potresti accarezzarla fino a spezzarla,
Ogni volta che metto la mia vita nelle tue mani

Lama fredda

 

mare-luna

La luna scava dentro al mio cuore,

il suo corpo è bianco e freddo ,

la luna punta a fondo nei miei  occhi,

il suo corpo è freddo e bianco,

la sua luce è penetrante,

lama fredda sul mio cuore

Autoritratto nella metro

metro-1807913_1280

Nel vagone della metro

osservo me stessa nel riflesso opaco del finestrino,

mi vedo con tutta la mia vita che mi porto dietro,

mi guardo ora che sto per arrivare da te,

quanta strada che ho fatto e che rifarei per arrivare fino a te,

mi avvolgo nello scialle quasi a proteggermi,

vedo una donna matura,

vedo una donna bella,

vedo una donna forte e fragile,

vedo una donna emozionata e felice,

perché tra poco io incontro te,

 

mi stringo nello scialle,

tengo nel cuore il mio segreto,

una promessa di sorriso,

una promessa di estate,

una promessa di rose,

nella metro dell’inverno,

mi raggomitolo nello scialle

contro il freddo dell’amore.

La busta del cuore: un regalo che viene dal cuore…

La busta del cuore

Vuoi scrivere una lettera per S. Valentino, per la festa della Mamma, per una dichiarazione d’amore o di amicizia, o per qualsiasi altra occasione importante e soprattutto per una persona a te molto cara?

Ecco che la scelta della busta può risultare efficace.

La busta è come l’abito giusto per un contenuto importante.

Esprimete i vostri sentimenti con un colore, per esempio rosso per un amore appassionato, viola per un amore puro, blu per un amore misterioso, giallo per un amore allegro e spensierato, rosa per un amore tenero, verde per un amore fatto di speranza, arancio per un amore pieno di fascino, azzurro per un amore tra le nuvole… e ora anche nero … per un amore tenebroso o per la festa di Halloween…

Realizzerò la vostra busta per il vostro messaggio speciale alla vostra persona importante nel colore che desiderate e anche del formato che desiderate.

Prodotto personalizzabile.

visita il mio negozio su etsy:

https://www.etsy.com/it/listing/544475700/la-busta-del-cuore-per-regalare

Cuore di latta

Ferite da nulla per un amore inesistente, non adatte al nobil oro del kintsugi,  non all’argento della Luna, semmai fatte per l’umile latta, battuta e ribattuta, rappezzata alla meglio: ferite da nulla, non pietre preziose, non perle ma schegge di vetro, non eleganti peonie ma inutuli fiori di pruno, non un amore vero ma una parvenza, appena un’ombra, un’illusione quanto basta per un cuore di latta.

Fiore di cactus (J. Saramago)

Fiore di cactus, fiore che si è affrancato

all’aridità del terreno.

Vi era il deserto, la pietra dura,

la sete e la solitudine.

Sopra alla palma di spine, trionfante,

fiore, oppure cuore?

Josè Saramago da Probabilmente allegria

iotraducosaramago

fiore cactus

 

scusa se non so cantare ninna nanne

La mia voce non è intonata,

e non ho imparato ninna nanne da cantarti;

il mio corpo non sa muoversi a tempo,

e non ho imparato passi di danza per cullarti;

le mie mani non sanno le carezze di una madre,

e non ho imparato ad amarti come si deve,

ma il mio cuore trabocca di gioia al solo pensarti,

e il tuo nome è l’unica stella che brilla nel cielo:

scusa se non so cantare ninna nanne

No, non mi manchi.

petalo-rosa

Amore,

mi chiedi se mi manchi?

No. Non mi manchi.

Non puoi mancarmi,

mai,

perché

sei sempre con me

petalo con petalo

sulla rosa del mio cuore

Goccia e cascata

yellowstone-national-park-1760502_640

Irrompesti nel mio cuore

come fiume che straripa,

come diga che tracima,

come incontenibile amore,

sei goccia che fa traboccare il mio piccolo vaso

e sei cascata che lo trascina via porta via

(foto da pixabay)

Semina nel deserto

Sei semina nel deserto,

prateria di cisti rossi e convolvoli bianchi,

arido amore che fiorisci di tanta bellezza,

tu sei pioggia sul mio cuore.

“Semina nel deserto” è il nome di una peonia.

(foto di JarkkoManty)

Via Lattea

milky-way-1776412_1280

Il tramonto è finito in una coreografia di fuoco,

le nuvole, angeli ribelli, si inseguivano controcorrente al sole,

il cielo oscuro è ora un incrocio confuso di stelle e nuvole,

polvere innamorata,

frammenti di perse comete,

assiderati pianeti ,

desolati satelliti,

percorrerò questa  tortuosa via lattea

fino alla stazione del tuo cuore

(foto di Skeeze da pixaby)

Felce sul vassoio di porpora

felce porpora (Small)

La tua lama e’ a doppio taglio:
nero d’ossidiana e madreperlaceo di luna,

con qualunque lato inciderai il mio cuore, esso cadrà

come felce sul tuo vassoio di porpora.
“Felce sul vassoio di porpora ” è il nome di una peonia.

(foto di Makamuki0)

Amore:

Amore:

duro pane da masticare,

mi spezza i denti;

dura terra da seminare,

mi lacera le mani;

zolla amara da coltivare,

mi strappa il cuore;

leggera farfalla da catturare,

mi fa volare

Il nulla

Ho sempre rispettato gli appuntamenti.

Recavo fiori colorati e sorrisi,

un cestino di cilegie e di sogni, e nuvole e arcobaleni nel cuore…

Ho sempre rispettato gli appuntamenti

anche quando erano con il nulla…

Barchetta di carta

paper-1644988_1280

L’oceano è un silenzio da attraversare

con una barchetta di carta

e un cuore che sappia stare a galla

(foto di Riteshman da pixabay)

Luna sul monte Kun Lun

La Luna sul monte Kun Lun accarezza, lieve,

il tuo profilo oscuro;

con le mie mani tesso miele

sulla trama fine della tua pelle,

accosto le mie labbra al tuo cuore

per bere un nettare di luna.

“Luna sul monte kun Lun” e’ un nome di peonia

(foto di Skeeze)​

Argilla e poesia – Clay and poetry

flower-929124_1280

 

Argilla e Poesia

Tu separi i petali dal fango per pulirli,

io separo le parole dalle emozioni per lavarle,

brilla il fango al sole,

grigio azzurro d’argilla,

i petali caduti non torneranno fiore

e tu non hai abbastanza mani per raccoglierli,

tu ti sciogli in un pianto per i petali,

io sciolgo in poesia le emozioni per lasciarle andare,

i petali si sollevano in aria

nel dorato pulviscolo

e poi ricadono nel fango,

grigia azzurra argilla del tuo cuore,

impasto di niente di questa mia poesia

§§§

Clay and Poetry

You separate petals from the mud to clean them,

I separate words from emotions to wash them,

mud is shining in the sun,

Grey light blue,

Fallen petals will not return flowers

And you do not have enough hands to pick them up,

You loose in a weeping for the petals,

I meld in poetry the emotions to let them go,

The petals lift into the air In a golden dust

And then they fall again into the mud,

Grey light blue clay of your heart,

Mixture of nothing of this my poem

Cullare il mondo sott’acqua

A Sylvia Earle e a sua figlia

 

Mi immersi, figlia mia,

con te nel grembo a quella profondità.

Ero spaventata e felice

e tu lo eri?

O sentivi soltanto il mio cuore esplodere di felicità

e come era per te galleggiare in quella profondità?

Io ti sentivo leggera e sicura,

e dio mio, io piansi,

mi sentivo madre e figlia in quella profondità

e io tenevo te nel grembo e tu tenevi me sospesa in te,

e dio mio mi sembrava di cullare il mondo sott’acqua,

mi rilassai sentendoti tranquilla

stavamo amando insieme quella profondità:

ecco quello fu il mio regalo più grande per te:

donarti l’immensità del mare.

 

Questa poesia è ispirata a Sylvia Earle, biologa marina e oceanografa, quando in attesa della terza figlia, nel quinto mese, con il consenso medico, si immerse a bordo di uno dei primi sommergibili con camera di decompressione nel mare delle Bahamas, negli anni 60.

Per saperne di più ascolta l’intervista di Fahrenheit a Chiara Carminati che ha scritto un libro “La signora degli abissi” sulla vita di Sylvia Earle.

Sorgente: Audio Rai.TV – Fahrenheit – Il libro del giorno del 06/06/2017

Cradle the whole world underwater

I did a dive, my daughter,

with you in my womb in that blue depth.

I was happy and scared,

And how did you feel?

Did you hear at my heart exploding in happiness

And how was it for you to float in that depth?

I felt light and secure,

And my god, I wept,

I felt mother and daughter in that blue depth

And I kept you in my womb and you held me suspended in you,

And my god, it seemed to me to o cradle the whole world under water,

Then I relaxed feeling you so quiet,

together, my daughter and me,

we were loving that blue depth,

That was my greatest gift for you:

let you feel for the fist time the majesty of the ocean

Era Amore

Ti aspettavo nel giardino nelle notti di stelle d’agosto,

ti aspettavo di primavera sotto al glicine rosa,

e nelle piogge autunnali che lavano il cuore,

e nel freddo sole dell’inverno,

il nostro tacito appuntamento era libero,

e non accadeva in alcun luogo,

era un tornare a casa,

in una casa vuota e dentro qualcuno che ti aspetta,

era un aprire il cuore e dentro qualcuno che ti ascolta,

era il vetro di un’astronave nello spazio al quale qualcuno bussa,

era deserto in cui fioriscono fiori inimmaginabili,

era…

era Amore.

Il nome suo

Vorrei disegnarti un viso che non sia il suo,

vorrei darti braccia e mani che non siano le sue,

e una voce che non sia la sua,

e occhi e labbra e cuore che non siano suoi,

ma,

sconosciuto amore,

io non vorrei altro che il tuo nome fosse

il suo.

 

Incontro alla mia anima

La vita mi cambierà

se mi lascerò plasmare,

modellare i fianchi,

ammorbidire gli occhi,

sgualcire le guance,

scolpire il cuore,

sciupare le mani,

nell’imprevisto di un sorriso,

nell’affondo di un dolore;

la vita mi cambierà

se permetterò che essa mi ami

e mi porti via con sé,

nel vento delle nuvole,

nella magia di un bacio,

nella corsa di un bambino,

nel giro del mondo,

incontro alla mia anima

 

 

 

Ti verrei incontro

Ti verrei incontro,

danzando

con il sorriso di sempre,

e il cuore lieto e leggero,

e mille rose,

se solo

tu tornassi

indietro

sulla strada dell’impossibile

ti verrei incontro (Small)

… vorrei donarti tutto ma non possiedo nulla se non la speranza… (di Dora)

una delicata poesia di Dora:
… vorrei donarti tutto ma non possiedo nulla se non la speranza…

Il Mondo di Dora Millaci

Vorrei poterti assicurare

che domani brillerà ancora il sole

e così soffierò sulle nubi

che offuscano il tuo cuore.

Vorrei stringerti forte

per trasmetterti il mio affetto

e così chiederò alle stelle

d’illuminare la tua anima

e donarle serenità.

Vorrei donarti tutto,

ma non possiedo nulla

se non la speranza

e questa notte sarà tua.

(pubblicata nel libro Attimi d’eternità – Irda ed. anno 2013)

View original post

Il tuo posto nel mondo è qui e ora

Il tuo posto nel mondo

è qui e ora

è ciò che costruisci con le tue mani,

con la tua intelligenza,

con il tuo cuore;

il tuo posto nel mondo

sono i legami che stabilisci,

il tuo posto nel mondo è l’amore che dai

e che ti viene restituito;

il tuo posto nel mondo

è la bellezza del tuo sorriso,

è la gentilezza delle tue azioni,

è la tenerezza delle tue parole;

il tuo posto del mondo

è qui e ora

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

lementelettriche

Just another WordPress.com site

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

Mai sulla terra

- solo per sognatori seriali -

Alessandria today @ Pier Carlo Lava

Cronaca, ambiente, cultura, interviste, reportage e politica

Savy Baby Activities

Educational Activities for Young Children

natural origami

exploring math and nature through paper folding

smallestforest.wordpress.com/

Express yourself. It is later than you think.

Povertà e Ricchezza

OSARE RENDE LIBERI

A Binding Passion

Logos endiathetos - the word remaining within

Una caffettiera sul fuoco

"A riempire una stanza basta una caffettiera sul fuoco" (Erri De Luca)

Chic After Fifty

Il fashion blog di Anna da Re

Zaino e Via

"Ogni viaggio lo vivi tre volte: quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi"

The Milos-Ivanski Studio

Featuring the work of Lori Milos-Ivanski

Artigianeide

Nuove forme e interpretazioni artigianali per reinventare ciò che viene fatto da sempre

MONDO ADHD BLOG

ADHD: consapevolezza e responsabilità per cambiarne il destino

Mi objetivo es luminoso

Fotografío cosas..

Not the usual tourists

Due Italiani in Giappone & oltre

Parole Diverse

Centro per la relazione di aiuto

SOLCHI

Quando verrai, o dio dei ritorni, mi coprirò di rugiada e forse morirò per ogni possibile resurrezione

Short Prose

short prose, fiction, poetry

Dreamer's Travel Diary

Share with people my experiences and travels

Giuditta Michelangeli (tra versi e prosa)

Scrivo per passione e per noia, scrivo per passione annoiata. Lo pseudonimo è uno strumento ed è confusione, è uno strumento per confondersi. ("Sii sempre un poeta, anche facendo prosa.” - C. Baudelaire)

encuadernacionartesanal

Es una espacio para compartir mi experiencia en el oficio de la encuadernación artesanal a través de ejercicios sencillos y prácticos

Idee per l'Escursionismo in Casentino - Toscana

Il Casentino che non ti aspetti!

I miei borghi

I borghi italiani in mostra

dimensioneC

Se apro la porta al mondo, forse qualcuno entrerà

Viaggiando con Jo

Viaggia Vivi e si Felice

Attimoinpiu

Prendersi un attimo per sè stessi ed aprire la pagina di un libro

Il Tuo Inquisitore: Il Tempo

Riflessioni, pensieri, parole, idee, sogni, paure e desideri....un mix dove il tempo è il link

Il mio spazio creativo

La creatività non è un talento. E' un modo di operare. (John Cleese)

Peacock's house

an amish way of life

La factory delle mamme

Curiosità, notizie, viaggi, moda e bambini

A Creative Need

Digital Stamps, Art, Design

un viaggio per due

scoprire, ricordare, raccontare

AtlantideKids

letteratura per l'infanzia

@didiluce photo blog

"Chi evita l'errore elude la vita." C. G. Jung

Simone Stabilini

Ti disegno un cuore per riempirlo di emozioni, ti disegno un sorriso perché tu sia felice, e due ali libere per volare via, ti coloro di blu trapuntato di stelle per amarti ogni notte guardando il cielo.