Annunci

Gatto con neve

un ricordo del mio gatto Ruxi con la neve, 1 febbraio 2012

ruxi-medium-2

Un povero ramarro sopravvissuto….

Un povero ramarro sopravvissuto….a tre giorni di duro assedio da parte di due teneri e dolcissimi gatti che hanno scambiato il povero ramarro per un giochino…

ecco il le fasi del salvataggio:

ramarro (2) (Medium)
Ritrovamento sotto ad un mobile, il povero ramarro è svenuto, e viene adagiato su una barella di carta igienica, i gatti sono stati chiusi in un’altra stanza
ramarro (6) (Medium)
nella fase di rilascio in giardino il ramarro si attacca saldamente coi denti alla carta igienica sua unica salvezza… momento drammatico

ramarro (3) (Medium)

ramarro (5) (Medium)
Senza coda, a digiuno da giorni, paralizzato dal terrore, il ramarro è ancora vivo! operazione compiuta… resta da spiegare ai gatti che il giochino non c’è più… continueranno a cercarlo per ore….

 

Un figlio mancava…

Il freddo restava fuori,

la sera rientrando a casa,

mi spogliavo di tutto,

avevo due gatti e un amore

a scaldarmi,

e una finestra grande,

come un quadro,

da cui guardare attraverso

tutta la vita che restava fuori

nel giardino delle stagioni immobili:

foglie cadute,

neve sui rami,

primule ed erba secca,

l’altalena era vuota,

un figlio mancava…

I gatti di Valencia

 

 

 

Il giardino botanico di Valencia (Spagna) si trova nella Calle Quart 80, molto vicino alla Torres de Quart , non è soltanto un fantastico luogo di collezioni arboree e floreali ma anche un occasione di incontro con i gatti del gattile controllato dall’università, i gatti socializzano facilmente e sono tutti disponibili all’adozione, ovvero chiunque può recarsi al giardino e tornare a casa con un nuovo amico, la mia visita risale all’aprile 2008.

Miao, cosa c’è per cena?

Alla Calcara, piccolo approdo marinaro in penisola sorrentina, nei pressi della spiaggia di Tordigliano, vive una colonia di gatti che viene sfamata dai pescatori locali. Ecco la cena a base di murene appena pescate 🙂

2016/2017 Tag

 

tag-anno

 

Regole:

  • Utilizzare l’immagine che trovate in questo articolo.
  • Citare il blogger che vi ha scelto.
  • Ovviamente rispondere alle domande.
  • Citare 9 blogger/amici e farglielo sapere in un commento sul loro blog.

Ringrazio davvero tanto Dina di https://emozioni759.wordpress.com/2017/01/06/duemilasediciduemiladiciassette-il-tag-2/
Descrivi in 3 parole il tuo 2016.

sotto il profilo del lavoro un anno d’incertezza

sotto il profilo degli affetti un anno  di crescita

sotto il profilo personale un anno di chiarezza

Scrivi il nome di 2 persone che hanno caratterizzato il tuo 2016.

Non sono state due persone umane bensì due adorabili gatti, Otta e Blue Moon, che sono venuti a vivere insieme a noi a distanza quasi di un anno dalla morte dei due precedenti gatti.

Blue Moon, il maschio, è arrivato lo scorso 19 febbraio e Otta, la femmina, lo scorso 14 settembre. Due personalità deliziose affettuose e giocose  che mi danno gioia bellezza.

Scrivi 3 buoni propositi per il 2017.

Viaggiare, amare la bellezza della vita, e possibilmente cambiare lavoro.

Scrivi il posto più bello che hai visitato nel 2016 e perché ti è piaciuto così tanto.

E’ stato a sorpresa il … Circo! Il giorno di Santo Stefano il mio nipotino di 4 anni mi ha letteralmente trascinato al circo nonostante la mia ritrosia, e devo dire che ci siamo divertiti tantissimo… io non andavo al circo da più di 40 anni, ma la ver gioia è stato guardare le espressione di sorpresa e di stupore del mio nipotino.

Scrivi il cibo più buono che hai assaggiato nel 2016.

Le cose più buone sono sempre quelle che preparano i miei genitori, la cucina di casa fatta di ricordi d’infanzia e di momenti trascorsi insieme rimane la mia preferita.

Scrivi l’avvenimento che ti ha segnato di più di questo 2016 ( anche evento mondiale).

Aver perso un amico a cui tenevo come un figlio e pensare che molto probabilmente questa persona ha frainteso l’affetto sincero e pulito che avevo per lui.

Scrivi l’acquisto più bello che hai fatto in questo 2016 e se vuoi allega una foto.

è stato molto bello visitare il mineral show di Bologna dove erano esposti pezzi di minerali dal valore di migliaia di euro, roba da capogiro per i collezionisti… e io ho comprato qualche piccolo minerale da pochi euro ma che mi ha fatto ugualmente felice!

minerali-miei

Scrivi 1 posto che vorresti visitare nel 2017.

Amo i luoghi in cui le amicizie sono vere e sincere, per questo presto spero di trascorrere presto qualche giorno a Torino per incontrare una cara Amica.

Scrivi un piatto che vorresti assolutamente assaggiare nel 2017.

non saprei… il cibo non mi attira in modo particolare.

 

per quanto riguarda le nomine…

benvenuto a raccontare il vostro 2016/2017 tag a

https://viaggiandoconbea.com/

https://pieroemozioni.wordpress.com/

https://trapuntazero.wordpress.com/

https://goccediesperienza.wordpress.com/

https://carlartestyle.com/

https://emoticonblu.wordpress.com/

https://nelgiardinodirosita.wordpress.com/

https://myladycherry.wordpress.com/

https://tiziano61.wordpress.com/

 

Marietta e Ninetta

Una mattina, andando in spiaggia a Punta Ciriga (Ispica, Sicilia) siamo attirati dai forti richiami di due gatti… sono  due femmine, devono essere appena state abbandonate dietro alla spiaggia, tra le dune e le foglie di un agave, miagolano di fame sete e spavento, sono dolcissime, si fanno prendere e coccolare, diamo loro un poco di acqua e cibo (la ricotta della schiacciata) … penso per tutto il giorno se sarebbe possibile far fare loro un viaggio di 1200 km per portale a casa, a fine pomeriggio torniamo a vedere dalle gattine, ma sono scomparse… che qualche mano compassionevole le abbia adottate? Andando all’auto incontriamo una signora e chiediamo informazioni, se per caso ha visto le gattine…

“Certo ora sono a casa mia con la pappa e l’acqua, io vivo proprio qui in queste case sulla spiaggia, da più di cento anni la mia famiglia vive qui, io controllo la spiaggia…le gattine sono due femmine… appena abbandonate, le ho chiamate Marietta e Ninetta…”

E brava signora!

Marietta e Ninetta ringraziano…

(7 settembre 2016)

La siesta di un gatto

Siesta sotto alla torre dell’Orologio a Brisighella (RA):

sotto al tralcio di vite davanti a casa un gatto si gode il sole di fine settembre,

l’aria calda limpida e pulita…

poter essere semplici come questo gatto…

Killing me softly …

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
Charlie
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
Charlie
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
Charlie
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
Charlie

Un tenero predatore lo fa gentilmente… come in una canzone…

Strumming my pain with his fingers
Singing my life with his words
Killing me softly with his song
Killing me softly with his song
Telling my whole life with his words
Killing me softly with his song

(Killing me softly, Roberta Flack)

Un tenero, dolce, gentile…predatore… a cui si perdona ogni cosa…

… il mio gatto Charlie.

Il gatto Zorro come Pangur Ban.

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERAzorro (Medium) (2)Zorro (Medium)

 

 

Il gatto Zorro … come Pangur Ban…

dall’originale  The scholar and his cat, Pangur Bán, manoscritto di un monaco irlandese del nono secolo a San Gallo, Svizzera, conservato alla Chester Beatty Library , a Dublino

Io e il mio gatto Zorro

lo stesso compito eseguiamo :

Lui a caccia di topi lieto corre intorno

Io a caccia di parole sto seduta

notte e giorno.

E’ molto meglio di ogni onore ricevuto

con libro e penna posso starmene seduta,

rancore verso di me Zorro certo non ha

e del suo semplice mestiere buon uso ne fa.

Un topo smarrendosi finisce spesso

tra i piedi dell’eroico Zorro,

spesso il mio pensiero si tende,

ed un significato nella sua rete prende.

Gli occhi posa lui contro il muro

grande e grosso e scaltro e sicuro;

contro il muro del sapere io metterò

a dura prova quel poco che so.

Il costante allenamento ha fatto

di Zorro un perfetto gatto;

notte e giorno sapienza io apprendo

in luce l’oscurità volgendo.

 

 

 

 

 

 

 

 

Gatti al mare.

C’e’ una spiaggia sulla costiera amalfitana che si raggiunge a piedi scendendo un facile sentiero tra la macchia mediterranea.E ‘ la spiaggia in localita’ Tordigliano- Chiosse, individuare l’ inizio del sentiero non e’ cosa semplice ma in pochi minuti di discesa non difficoltosa sarete ripagati, la vista la spiaggia e il mare sono stupendi, in aggiunta a cio’ le barche in rimessa sul molo, un piccolo rifugio addossato alla roccia, i resti di una fornace di calce sono molto suggestivi nel loro insieme. Ma la bellezza del luogo sta nell’incontro con la colonia felina che qui vive.
Dopo essersi inoltrato nella macchia mediterranea tra carrubi, mirti corbezzoli e lentischi, il sentiero corre sotto una parete di sedimenti marini, antiche grotte marine crollate, e si aprono scorci sul mare quando all’improvviso spuntano due tre quattro simpatiche e miagolanti teste che come sentinelle del posto ti vengono incontro e ti invitano gentilmente insistenti a seguirli poco piu’ in basso in un piccolo spazio riservato al loro ristoro dove vi sono diverse ciotole, ora vuote ma che qualche gattaro o pescatore provvede di sicuro a riempire.
“Ciao Umano cosa mi hai portato da mangiare? Finalmente sei arrivato, ho una fame!”
Qualche gatto entra a quattro zampe dentro ad una ciotola come a dirti:
“Non vedi che e’ vuota? Cosa hai nella borsa?Cibo per me?”
Un altro si affretta a leccare e lustrare per bene una ciotola per ribadire il concetto che e’ vuota, “allora hai capito che e’ vuota?cosa aspetti? Apri quella borsa!”
Un altro gatto ti guarda dolcemente, un altro miagola in modo eloquente: “O il cibo o la vita!”
Non abbiamo niente con noi, niente cibo in borsa…
Abbiamo solo qualche carezza o qualche coccolina…
Ma questi gatti non conoscono il piacere e il calore di una carezza. Sono mezzi selvatici, per loro l’amore e’ attesa di un umano con una borsa di cibo.
E’ possibile addomesticare questi gatti? La domanda e’ come funziona l’addomesticamento? E che cosa e’ ? Un qualcosa che aspetti e se non arriva ti manca? O e’una specie di amore- attrazione? Quando e come scatta la molla della fiducia che avvicina il felino all’uomo e viceversa? Quanto tempo si e’ disposti ad investire e a rischiare?
Certi gatti restano selvatici, non hanno mai conosciuto amore o il piacere di una carezza. Per loro l’amore e’ semplicemente una ciotola di cibo portato da un umano.
Questi gatti bianchi e rossi non si fidano. Forse non sanno cosa e’ una mano umana, cosa e’ una carezza. Restano a guardarti a distanza di sicurezza, appena ti avvicini di un passo scattano rapidi e si nascondono tra i cespugli. Poi si riavvicinano con la speranza che in quella borsa ci sia qualcosa di buono.
Sulla spiaggetta, piccolo molo per i pescatori, tra le barche in rimessa ci le mamme gatte con i piccolini teneri e graziosi, ma ogni tentativo di avvicinamento e di addomesticamento fallisce.
Dal rifugio adornato di legnetti, conchiglie, sassi e da una madonnina votiva si passa a destra sugli scogli per una scaletta in ferro e in breve si raggiunge la spiaggia marina di Tordigliano. Proprio di fronte, le 3 isole dell’arcipelago dei li galli appaiono vicinissime, la vista e’ stupenda, e’ l’ora del tramonto e ogni cosa assume morbidi contorni. La parete alle spalle e’ a rischio di frane e un masso con un albero in cima torreggia sulla spiaggia.
Un gatto rosso e bianco se ne sta qui in solitudine e tranquillita’ dal resto della colonia. Non c’e’ altro gatto o altra persona umana.
Io pure assaporo la pace del tramonto, io e il gatto rosso ci accorgiamo l’uno dell’altro, ci osserviamo da lontano chiedendoci se sia il caso di incontrarci ma poi lasciamo perdere, sara’ per un’altra volta se deve essere, restiamo a guardare il mare e l’ora blu che precede il tramonto in perfetta solitudine e in magico silenzio.

12

34

5

6

7

8

9

10

 

I bimbi che leggono ai gatti randagi

La volpe tacque e guardo’ a lungo il piccolo principe: 
“Per favore… addomesticami”, disse. 
“Volentieri”, disse il piccolo principe, “ma non ho molto tempo, pero’. Ho da scoprire degli amici, e da conoscere molte cose”. 
“Non ci conoscono che le cose che si addomesticano”, disse la volpe. “Gli uomini non hanno piu’ tempo per conoscere nulla. Comprano dai mercanti le cose gia’ fatte. Ma siccome non esistono mercanti di amici, gli uomini non hanno piu’ amici. Se tu vuoi un amico addomesticami!” 
“Che cosa bisogna fare?” domando’ il piccolo principe. (S.Exupery)
l’articolo che segue mostra un’interessante modalita’ di addomesticamento 🙂

Belle Storie d'Amore e di Amicizia

leggere per gatti1leggere per gatti4

leggere per gatti3  leggere per gatti5

leggere per gatti6 leggere per gatti2

leggere per gatti7leggere per gatti9

leggere per gatti10leggere per gatti11

leggere per gatti8

La lettura può essere una terapia e in Pensylvania gatti e bambini la praticano insieme. La Animal Rescue League of Berks County ha dato il via ad un programma per il recupero dei gatti randagi a cui partecipano anche i bambini che prestano la loro voce per aiutare i felini a recuperare fiducia negli uomini. I bimbi si siedono e leggono ad alta voce dei libri ad una platea tutta di felini. A poco a poco gli animali familiarizzano con il suono ritmico della voce, si avvicinano ai bambini e iniziano a fare amicizia. Il programma porta benefici ai gatti ma anche ai bambini che possono così superare le loro difficoltà di lettura.

View original post

Le tende da sole per il mio gatto. agosto 2014

l’altra sera ho chiesto a mio marito perché abbiamo comprato le tende da sole per la camera del gatto e non per la mia cucina.

lui mi ha risposto: le tende servono a rendere il gatto più sereno, perché fanno ombra, e se il gatto è più sereno tu sei più serena e se tu sei più serena io sono più sereno e tutto intorno a noi diventa di conseguenza più sereno.

ho pensato che questa risposta era molto semplice e vera.

tra me e il mio gatto si è creata una simbiosi, io lo adoro e lui ha scelto me.

Quando abbiamo traslocato abbiamo avuto entrambi problemi di adattamento nonostante la nuova casa fosse più bella e più adatta a noi e con un grande giardino. Se io fossi stata più serena il mio gatto avrebbe reagito meglio alla nuova situazione, eravamo entrambi in ansia da trasmettercela l’uno con l’altra, amplificandola.

il mio gatto si era pelato tutta la pancia a causa di leccamento da stress, il suo manto è una seta, si rifiutava di uscire, e quando beveva io lo rimproveravo perché secondo me beveva troppo e così beveva di nascosto, nascondendosi dietro al mobile della cucina.

Il fatto è che io sentivo tanta tristezza per lui nel vederlo così e lui tutta questa tristezza la sentiva  e si rattristava ancora più, ed io pure in questo legame inesplicabile di amicizia e rispetto e comprensione l’uno per l’altro.

la stessa cosa può avvenire tra genitori e figli, tra coniugi, tra fratelli e sorelle, tra amici.

e poi con il tempo tutta questa tristezza, che fa soffrire, poi con il tempo passa e rimane come la leggera e morbida impronta di un viso su un guanciale…

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

folioandfibre.wordpress.com/

experimental mixed media, paper and textile explorations...and a place to empty my head

Woodlands and Waters

Outdoor adventures in the Tennnessee Valley and beyond

PaperMatrix

take paper in excess - add crafty fingers - and make woven wonders

fabriziocaramagna

Fabrizio Caramagna, ricercatore di meraviglie e scrittore di aforismi

SOGNOTEATRO

Il teatro è un sogno che si vive in poche ore e continua anche dopo. (Salvatore Pagano)

ALBERTO ROSSETTI

PSICOTERAPEUTA e PSICOANALISTA

Parole in Processione

nevrotiche e appassionate

Visitare Civita di Bagnoregio

Prenotazione guida turistica, pacchetti e informazioni

Petru In Viaggio

Viaggia più che puoi. La vita non è fatta per essere vissuta in un unico luogo!

Convitto Art Lab

Creatività contemporanea negli spazi della storia

Tempo di Carta

DIAMO STILE ELEGANZA EMOZIONI PERSONALITÀ AD OGNI VOSTRA SCELTA

Paper Girl in a Paper Town

Aspirante scrittrice. Sono una ragazza di carta in una città di carta

...Cilento Channel

l'informazione del cilento sul web e in tv canale 636 del digitale terrestre

Dove nascono le idee...

il blog di La Rana Viola

Final Year Research

Research for my final year projects

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

Biblioteca il Gatto

via battaglini cagiallo

ArteMaestra

L'arte fa diventare grandi - Blog dei Dipartimenti Educativi del Museo Bernareggi

beyond the fold

stories and strategies behind amazing print

Gil-Galad

Poesie, pensieri e altre cose che non iniziano per la p

lementelettriche

Just another WordPress.com site

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

Mai sulla terra

- solo per sognatori seriali -

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Cronaca, ambiente, cultura, interviste, reportage e politica

Savy Baby Activities

Educational Activities for Young Children

natural origami

exploring math and nature through paper folding

tumultodisogni

“...e che i sogni siano sintomi, siano armi nucleari.”

smallestforest.wordpress.com/

Express yourself. It is later than you think.

Povertà e Ricchezza

OSARE RENDE LIBERI

A Binding Passion

Logos endiathetos - the word remaining within

Una caffettiera sul fuoco

"A riempire una stanza basta una caffettiera sul fuoco" (Erri De Luca)

Chic After Fifty

Il fashion blog di Anna da Re

Zaino e Via

"Ogni viaggio lo vivi tre volte: quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi"

The Milos-Ivanski Studio

Featuring the work of Lori Milos-Ivanski

Artigianeide

Nuove forme e interpretazioni artigianali per reinventare ciò che viene fatto da sempre

MONDO ADHD BLOG

ADHD: consapevolezza e responsabilità per cambiarne il destino

Mi objetivo es luminoso

Fotografío cosas..

Not the usual tourists

Due Italiani in Giappone & oltre

Parole Diverse

Centro per la relazione di aiuto

SOLCHI

Quando verrai, o dio dei ritorni, mi coprirò di rugiada e forse morirò per ogni possibile resurrezione

Short Prose

short prose, fiction, poetry

Dreamer's Travel Diary

Share with people my experiences and travels

Giuditta Michelangeli (tra versi e prosa)

Scrivo per passione e per noia, scrivo per passione annoiata. Lo pseudonimo è uno strumento ed è confusione, è uno strumento per confondersi. ("Sii sempre un poeta, anche facendo prosa.” - C. Baudelaire)

encuadernacionartesanal

Es una espacio para compartir mi experiencia en el oficio de la encuadernación artesanal a través de ejercicios sencillos y prácticos