Un altro sapore

L’inverno aveva un altro sapore,

un sapore di casa,

di te e di me:

una finestra sul giardino,

un pettirosso sul davanzale,

due gatti,

la passeggiata al lungofiume,

un cuore disegnato sulla neve con le nostre iniziali,

un divano dove dormire, stretti stretti,

tra le fusa dei gatti e la quiete domenicale,

e poi svegliarci nella notte per ascoltare i nostri respiri,

e poi riaddormentarci dopo l’amore,

mentre la neve riempiva il giardino,

l’inverno aveva un altro sapore,

di te e di me

Annunci

Colori d’inverno

Colori d’inverno nel mio giardino

Un figlio mancava…

Il freddo restava fuori,

la sera rientrando a casa,

mi spogliavo di tutto,

avevo due gatti e un amore

a scaldarmi,

e una finestra grande,

come un quadro,

da cui guardare attraverso

tutta la vita che restava fuori

nel giardino delle stagioni immobili:

foglie cadute,

neve sui rami,

primule ed erba secca,

l’altalena era vuota,

un figlio mancava…

Superflua

Sto qui.
Come una sul punto di andarsene ma che ancora non ha deciso.

Nessun fiore da amare mentre sboccia, nessun giardino da curare, nessun amore da ricordare.

Sto qui.

Superflua.

(Dedicata ad un affetto incondizionato)

I gatti di Valencia

 

 

 

Il giardino botanico di Valencia (Spagna) si trova nella Calle Quart 80, molto vicino alla Torres de Quart , non è soltanto un fantastico luogo di collezioni arboree e floreali ma anche un occasione di incontro con i gatti del gattile controllato dall’università, i gatti socializzano facilmente e sono tutti disponibili all’adozione, ovvero chiunque può recarsi al giardino e tornare a casa con un nuovo amico, la mia visita risale all’aprile 2008.

Il giardino botanico alpino Viote sul Monte Bondone

A pochi km da Trento, sul Monte Bondone, con uno splendido panorama sul gruppo dolomitico del Brenta, a 1500 mt di quota si arriva in una vera oasi di pace per tutti i sensi : il giardino botanico alpino Viote.

Ora, a metà giugno al giardino è primavera e tutto è in fiore, un’esplosione di colori e profumi, e non solo, per esempio accarezzare i petali o le nuove foglie o le cortecce è un’esperienza che arricchisce in tutti i sensi …

C’è qualcosa di rosa in giardino…

In giardino oggi ci sono teneri boccioli di malus Everest, rosa esternamente e bianchi dentro, fiori rosa carico di malus ballerina, un tappeto di fiori di phlox, grandi fiori di magnolia susan e i grappoli profumati delle syringa e… la mia gatta 🙂

 

La Reggia di Portici

 La reggia di Portici (Na) euna meraviglia sconosciuta. Progettato come dimora estiva di re Carlo di Borbone divenne in breve residenza reale e sede del museo Ercolanense con gli oggetti rinvenuti nei vicini scavi di Ercolano. La reggia si affaccia al mare mentre alle sue spalle troneggia il Vesuvio. Oggi il palazzo reale e sede della facoltadi Agraria ed e' visitabile in parte in quanto i locali sono adibiti ad aule per gli studenti, oppure sarebbe meglio programmare una visita guidata di sabato o domenica quando non vi sono lezioni. L'ingresso al giardino inferiore con bosco mediterraneo laghetto e prateria ea ingresso libero, mentre il giardino inferiore ospita un notevole orto botanico. La reggia ospita inoltre una ricca collezione di entomologia, di mineralogia, di botanica, di meccanica agraria( all’esterno), di anatomia -zootecnica, di tassordermia, inoltre vi sono un’ampia biblioteca storica dal cinquecento al novecento e una notevole esposizione di strumentazioni scientifiche di botanica, di chimica agraria e di topografia. In numerose teche sono conservate diverse varietaitaliane di spighe di grano e di pannocchie di mais che testimoniano un enorme e diversificato patrimonio genetico.
Purtroppo non ci e
stato possibile visitare la sala cinese, adibita ad auditorium, e neppure il museo ercolanense e l’orto botanico, entrambi chiusi in questo periodo, la visita esoltanto rinviata ad altra occasione considerata la bellezza e la ricchezza del sito. A pochi chilometri e possibile visitare gli scavi di Ercolano.

Per altre informazioni

http://www.centromusa.it/it/

Imperfetto bocciolo d’amore perfetto

flower-697763_1920

Sei il bocciolo sconosciuto del mio giardino

non hai la perfezione della rosa

né l’eleganza di un’orchidea

né la semplice sicurezza di una margherita

né la fragilità di un cisto

né la grazia di un’aquilegia

né la ricchezza di un grappolo di fiori di glicine

né l’umiltà di un fiore di tarassaco

né l’altezza di un girasole

né la timidezza di un bucaneve

né il profumo buono della lavanda.

Sei un bocciolo imperfetto d’amore perfetto

non assomigli a niente

sei nuovo e sconosciuto,

voglio darti un nome

imperfetto d’amore perfetto.

Al Jardim botanico di Rio de Janeiro

PICT5650 (Medium)
una scolaresca in visita
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
il giardino sensoriale
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
l’imperatore Joao VI e consorte

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERAKONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
Orquidario
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
il giardino messicano
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
bambù bengala

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
lago delle ninfee Victoria amazonica

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERAKONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
palmeria imperial

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
Jequitibá branco
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
il giardino giapponese
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
Abricò de macaco
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
fontana chafariz das Musas

 

Il Giardino Botanico di Rio de Janeiro occupa un’area di 137 ettari, di cui solo 55 aperti al pubblico, fu fondato il 13 giugno 1808 per volontà dell’imperatore portoghese Joao VI inizialmente il proposito era quello di realizzare un giardino per l’acclimatazione di specie provenienti dalle indie orientali e in seguito si sviluppò la ricerca scientifica  di classificazione della flora proveniente da ogni stato del Brasile.

Il giardino che in ha l’aspetto di una vera e propria foresta si compone sia di flora brasiliana che esotica e oggi l’Istituto del Giardino Botanico di ricerca di Rio de Janeiro è un’agenzia federale sotto il Ministero dell’Ambiente ed è diventato uno dei centri di ricerca più importanti del mondo nel campo della botanica e della conservazione della biodiversità.

Casualmente la mia visita al Giardino avvenne proprio nel giorno della ricorrenza dei 200 anni, il 13 giugno 2008.

Per la visita è necessaria una giornata intera, e le piante e i fiori sono davvero tutti magnifici, vi sono diverse aree tematiche come il giardino sensoriale, l’orquidario con una vasta collezione di orchidee e di bromeliacee , il piacevole angolo zen giapponese, e poi le fontane, le cascate, i giochi d’acqua, i laghetti con le splendide gigantesche ninfe Victoria amazonica, il viale delle palme imperiali, le piante carnivore, il giardino di cactus… Numerose anche le specie animali vertebrate e invertebrate che abitano il giardino di giorno e di notte. Si possono facilmente vedere le chiassose scimmie cappuccine.

La visita segue il percorso storico del giardino ed è caratterizzata da 50 punti di rilevanza tra esemplari botanici, monumenti artistici e architettonici.

(foto non riproducibili di Grande Luce)

http://jbrj.gov.br/colecoes/biologicas

 

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

lementelettriche

Just another WordPress.com site

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

Mai sulla terra

- solo per sognatori seriali -

Alessandria today @ Pier Carlo Lava

Cronaca, ambiente, cultura, interviste, reportage e politica

Savy Baby Activities

Educational Activities for Young Children

natural origami

exploring math and nature through paper folding

smallestforest.wordpress.com/

Express yourself. It is later than you think.

Povertà e Ricchezza

OSARE RENDE LIBERI

A Binding Passion

Logos endiathetos - the word remaining within

Una caffettiera sul fuoco

"A riempire una stanza basta una caffettiera sul fuoco" (Erri De Luca)

Chic After Fifty

Il fashion blog di Anna da Re

Zaino e Via

"Ogni viaggio lo vivi tre volte: quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi"

The Milos-Ivanski Studio

Featuring the work of Lori Milos-Ivanski

Artigianeide

Nuove forme e interpretazioni artigianali per reinventare ciò che viene fatto da sempre

MONDO ADHD BLOG

ADHD: consapevolezza e responsabilità per cambiarne il destino

Mi objetivo es luminoso

Fotografío cosas..

Not the usual tourists

Due Italiani in Giappone & oltre

Parole Diverse

Centro per la relazione di aiuto

SOLCHI

Quando verrai, o dio dei ritorni, mi coprirò di rugiada e forse morirò per ogni possibile resurrezione

Short Prose

short prose, fiction, poetry

Dreamer's Travel Diary

Share with people my experiences and travels

Giuditta Michelangeli (tra versi e prosa)

Scrivo per passione e per noia, scrivo per passione annoiata. Lo pseudonimo è uno strumento ed è confusione, è uno strumento per confondersi. ("Sii sempre un poeta, anche facendo prosa.” - C. Baudelaire)

encuadernacionartesanal

Es una espacio para compartir mi experiencia en el oficio de la encuadernación artesanal a través de ejercicios sencillos y prácticos

Idee per l'Escursionismo in Casentino - Toscana

Il Casentino che non ti aspetti!

I miei borghi

I borghi italiani in mostra

dimensioneC

Se apro la porta al mondo, forse qualcuno entrerà

Viaggiando con Jo

Viaggia Vivi e si Felice

Attimoinpiu

Prendersi un attimo per sè stessi ed aprire la pagina di un libro

Il Tuo Inquisitore: Il Tempo

Riflessioni, pensieri, parole, idee, sogni, paure e desideri....un mix dove il tempo è il link

Il mio spazio creativo

La creatività non è un talento. E' un modo di operare. (John Cleese)

Peacock's house

an amish way of life

La factory delle mamme

Curiosità, notizie, viaggi, moda e bambini

A Creative Need

Digital Stamps, Art, Design

un viaggio per due

scoprire, ricordare, raccontare

AtlantideKids

letteratura per l'infanzia

@didiluce photo blog

"Chi evita l'errore elude la vita." C. G. Jung

Simone Stabilini

Ti disegno un cuore per riempirlo di emozioni, ti disegno un sorriso perché tu sia felice, e due ali libere per volare via, ti coloro di blu trapuntato di stelle per amarti ogni notte guardando il cielo.