I petali del tuo mistero

Sulle tue labbra ci sono petali di rose bianche e nei tuoi occhi il mistero dell’universo. Non vorrei mai dispiegarlo. Potrei disegnare le mappe più dettagliate e scrivere sofisticate tesi di laurea su di te, ma non lo voglio. Se svelassi il tuo mistero, l’universo cadrebbe giù e tutte le rose perderebbero i loro petali.

Annunci

Fiori effimeri

Al nostro primo incontro avrei voluto comprarti rose bianche, non erano abbastanza delicate per te, quindi le lasciai sul banco.

Acquistai un mazzo appariscente di fiori gialli di primavera, troppo intensi, troppo brillanti, fastidiosamente profumati, li gettai nella pozzanghera.

Rose rosse, le scartai, temetti di ferirti per le troppe spine.

Stavo scegliendo con cura viole del pensiero e poi fiori blu del silenzio, quando vidi un fiore unico, lo avvolsi in una carta semplice e te lo portai.

Lo prendesti brusco e incurante: nudo, senza petali, cadde nella polvere

Di tanta delicatezza

Ogni volta che metto la mia vita nelle tue mani,
Mille spine uncinano il mio cuore tra il profumo soave delle rose,
Di tanta delicatezza,
Potresti stringerla fino ad annientarla,
Di tanta delicatezza,
Potresti accarezzarla fino a spezzarla,
Ogni volta che metto la mia vita nelle tue mani

Autoritratto nella metro

metro-1807913_1280

Nel vagone della metro

osservo me stessa nel riflesso opaco del finestrino,

mi vedo con tutta la mia vita che mi porto dietro,

mi guardo ora che sto per arrivare da te,

quanta strada che ho fatto e che rifarei per arrivare fino a te,

mi avvolgo nello scialle quasi a proteggermi,

vedo una donna matura,

vedo una donna bella,

vedo una donna forte e fragile,

vedo una donna emozionata e felice,

perché tra poco io incontro te,

 

mi stringo nello scialle,

tengo nel cuore il mio segreto,

una promessa di sorriso,

una promessa di estate,

una promessa di rose,

nella metro dell’inverno,

mi raggomitolo nello scialle

contro il freddo dell’amore.

L’azzurro sta nel cielo- The Blue is in the sky

L’azzurro sta nel cielo

Le rose sono nel roseto,

i granelli di sabbia nel deserto,

i pesci nell’acquario,

i bimbi nei grembi delle mamme,

il verde nel bosco

e l’azzurro sta nel cielo,

se tutte queste cose sono

ed io non le sento

io dove sono?

in un momento

sbiadito di realtà,

in un  sogno confuso,

in un amore opaco,

in una stella sepolta

e il mio grembo è vuoto.

§§§

The blue is in the sky

Roses are the rose garden,

grains of sand in the desert,

fishes in the aquarium

children in the wombs of mothers,

the green in the woods

and the blue is in the sky,

If all these things are somewhere

And I do not feel them

Where am I?

in a moment

Faded of reality,

In a confused dream,

in an opaque love,

In a star buried

and my womb is empty.

 

Mi sono nutrita di bellezza

Mi sono nutrita di bellezza,

questa sera:

ho messo petali di rosa nel mio riso

e olio del mio campo

e al posto del sale

una manciata di poesia,

questa sera ho cenato con la bellezza

Ti verrei incontro

Ti verrei incontro,

danzando

con il sorriso di sempre,

e il cuore lieto e leggero,

e mille rose,

se solo

tu tornassi

indietro

sulla strada dell’impossibile

ti verrei incontro (Small)

Ho dimenticato quanto ti amo

Ho dimenticato di innaffiare il tuo fiore

per sentire il profumo delle rose,

ho dimenticato la tua pelle

per godere del tatto della seta,

ho dimenticato la tua voce

per ascoltare il suono del vento,

ho dimenticato le tue parole

per poter leggere il mare,

ho dimenticato quanto ti amo

per poter amare nuovamente il mondo,

ho dimenticato il tuo nome

per non sentire più questo dolore.

(Nella dimenticanza sta la serenità…)

Il cielo in una serra

Il cielo in una serra

no, non ha soffitti viola, né pareti

ma fiori, alberi, rampicanti,

rose e frutti ,

profumi e colori,

sul reticolato della struttura

si strappano le mie ali,

senza musica,

senza anima,

senza di te.

Non ho più

 

presepe

Non ho più parole da darti

non ho più poesie da cantarti

non ho più lettere da scriverti

non ho più rose da dedicarti

non ho più pezzi di cuore da donarti :

resta lo scenario triste di un presepe di cartapesta

che la pioggia fa fondere

che la nebbia fa marcire

che la neve fa imputridire 

silenzio silenzio silenzio

tra le quinte di questo vuoto presepe

di figurine di carta

di statuine di plastica

di sagome di polistirolo

di cuori di gesso:

non ho più stelle da accendere

(Solo un momento poi le riaccendo, le stelle )

Non si prendono cura i fiori

rose

Non si prendono cura i fiori.
I fiori sbocciano
selvaggi
violenti
inaspettati.

Le Rose pungono,

spine mi pungono dentro finché non le tolgo:
c’è sempre qualcuno per cui si scrive
anche se qualcuno non leggerà te,
perché scrivere è
un altro modo di amare.

La volpe imprigionata nella gabbia
guarda le rose
e mi osserva
nel profondo dei occhi.
Io vedo un piccolo ragazzo che sorride:
nel suo cuore è intrappolata la volpe,
il piccolo ragazzo sorride furtivo,
la volpe si riflette nei suoi occhi,
le mani del piccolo ragazzo tremano

come se volessero volare via.
I fiori sbocciano
anche se nessuno li attende.
Non si prendono cura i fiori di sbocciare,
succede.
Ecco, improvvisamente sbocciano,
o di notte,
o al mattino per poche ore,
i petali sgualciti
poi nuovamente richiusi,
sbocciano per niente,
sbocciano dopo anni di silenziosa veglia,
inutilmente fioriscono,
senza una ragione,
fioriscono con delicatezza,
senza una necessità.

un fiore inaspettato
nero sui rami dell’albero inverno morto,
un fiore invano
senza una speranza,
disperatamente un fiore
senza un sorriso,
un fiore come se fosse l’ultimo,
un fiore colorato

nato in un suolo arido
soltanto per il bacio di un’ape.
I fiori fermamente sbocciano

senza di se prendersi cura,
i fiori fioriscono,
spine di rose mi pungono dentro
lasciando l’impressione di un velluto di petalo:
la volpe e il piccolo ragazzo

lievemente sorridono

e fanno fiorire le mie Rose

senza prendersene cura.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Libri per Sognare

Letture e illustrazioni per l'infanzia

mygirllollipop

sharing handmade cards

carlo maria cirino

www.coibambini.com

FLOW.

KEEP YOUR FLOW. RIMANI NEL FLUSSO

La Non Margherita

Cantastorie o contaballe, l'importante è far sognare

daniele peluso

Benvenuti nel mio Albergo d’Anima. Fotografia amatoriale, scrittura amatoriale, minimalismo, voli pindarici, nebbie ed utopie.

Cristalli d'estate

Racconti e poesie

Suoni diversi beccati sul mio cuore

Quali immagini se non quelle del cuore?

l'ombra esiste solo dove c'è la luce

La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

PINOCCHIO & i suoi compagni d'avventura

la storia di tanti sogni che si avverano

Byopia Press

ARTIST'S BOOKS/ALTERED BOOKS

A Papered Life

Celebrating all things paper and pretty

Sticks, Stones, and Paper Stew Blog

nature, pets, art and life

il tempo di un caffè

riflessioni leggere in un mondo un po' pesante

antoninoficili

La Poesia è in ogni cosa. In ognuno di noi c'è Poesia.

Alessandro Invernizzi

Voleremo più in alto e veloce delle nostre ali

Sui sentieri del Pollino

Escursionismo e natura nel Pollino con Saverio De Marco, Guida Ambientale Escursionistica

LISOLADIELISA

La vita è viaggio. Viaggiare è vivere due volte.

A piedi nudi

365 giorni

Mamma mia che viaggio

Make your dreams come true!

Istantanee di viaggio

Vado a cercare un grande forse

Scents of Science

Think different.

nicolekaufman

lots & lots of words

cheFavola!

la creatività è folle, vede qualcosa che ancora non esiste

una milanese a parigi

Consigli, idee ed istantanee di una vita tra Parigi e Milano

sunflowersdolleyesvibes

Segui sempre il tuo istinto!

Mammachesprint

I bambini al centro del mondo...il mio!

Guignolesco

Non è Pop, è Pulp!

Pensieri diretti

Sei un involucro del tuo DNA.

VOCI DAI BORGHI

PERDERSI TRA LE EMOZIONI DEI BORGHI ITALIANI

Stanlaurel

Da domani si volta pagina

Poesíainstante

Personal e íntimo

Libringioco

La verità non esiste, esistono solo storie (Jim Harrison)

I viaggi della Cipolla

FOTO E AVVENTURE

Wanderings in the Labyrinth

Andrew B. Watt's blog

infuso di riso

perchè nella vita ci sono poche ore più gradevoli dell'ora dedicata alla cerimonia del te pomeridiano (H. James)

Pina Chidichimo

Basilicata Terra Da Amare

Favole per bambini

Brevi storie della buonanotte